Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Display OLED per punti ciechi nelle auto

di Franco Baiocchi, pubblicata il 30 Ottobre 2018, alle 12:08 nel canale AVPRO

“Display OLED utilizzati nell'automotive per elevare la sicurezza nella guida,riproducendo sui montanti anteriori le immagini delle zone esterne oscurate dai montanti stessi”

Con la forte crescita sul mercati della vendita di auto più grandi e ingombranti, anche gli angoli ciechi per il guidatore diventano più grandi. Alcune case automobilistiche hanno recentemente depositato domande di brevetto per tecnologie adatte ad aggirare questo problema, ed in particolare, Continental ha pensato ad una soluzione in grado di ridurre o eliminare i punti ciechi relativi ai montanti anteriori dell'auto, ovvero la parte tra il parabrezza e il finestrino anteriore. La tecnologia Virtual A-Pillar utilizza tecnologie già esistenti per rendere questi pilastri "trasparenti".

Grazie ad una telecamera con vista surround si cattura l'area intorno al veicolo e prende la porzione di spazio pertinente, ovvero la parte che il montante  potrebbe oscurare e si riproduce l'immagine in tempo reale grazie ad un display OLED avvolto attorno alla parte interna del montante. Una ulteriore telecamera inserita nel cruscotto rileva la posizione della testa del guidatore, spostando di conseguenza l'uscita del display OLED e garantendo così che l'utente veda esattamente cosa c'è dall'altra parte del pilastro.

I montanti  possono oscurare più di un metro di area a una distanza di circa 3,5 metri dal veicolo e  il punto cieco cresce proporzionalmente alla distanza. Questo implica la possibilità di non rilevare pedoni che sono coperti dai montanti, creando seri problemi di sicurezza.

I produttori di automobili stanno anche vagliando questa tecnologia. Anche Hyundai e Kia hanno presentato una domanda di brevetto che funziona in modo simile a quella di Continental, anche se non dispone di una telecamera per rilevare la posizione della testa. Toyota ha presentato una domanda di brevetto simile, sebbene si basi sugli specchi per "piegare" la luce attorno al montante anteriore invece di utilizzare display costosi. 

fonte: CNET



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Nordata pubblicato il 30 Ottobre 2018, 12:59
Ottima idea.

In effetti è un problema, con la tendenza attuale ad inserire montanti grandi e proprio nei punti meno indicati.

Ma saranno in 4K e con HDR?