Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

NAB: Ang Lee in 4K/3D/120fps

di Riccardo Riondino, pubblicata il 20 Aprile 2016, alle 12:41 nel canale 4K

“All'apertura della fiera di Las Vegas, il regista taiwanese ha impressionato una platea formata da alcuni dei migliori professionisti del settore a livello mondiale, mostrando un'anteprima di 11 minuti della sua ultima opera, girata in 4K 3D a 120 fotogrammi/sec”

In uscita il 10 novembre 2016 in Italia, Billy Lynn's Long Halftime Walk, narra le ultime ore in Iraq di un soldato americano, prima del ritorno a casa assieme ai propri commilitoni. Alla platea di professionisti del settore, dove erano presenti personaggi del calibro di Jon Landau, produttore di "Avatar", e il maestro degli effetti speciali Douglas Trumbull, è stata mostrata un anteprima della durata di 11 minuti.

L'aspetto visivo del film, girato in 4K 3D alla frequenza di 120 fotogrammi/sec, sembra aver riscontrato il consenso pressoché unanime dei partecipanti, a partire dall'effetto stereoscopico, definito "stupefacente" da Howard Lukk di SMTPE e "assolutamente spettacolare" da Pat Griffiss, Dolby VP of Technology. La maggiore perplessità riguardo al materiale High Frame Rate è come sempre il famigerato effetto "soap opera". Interpellati a proposito, in molti hanno dichiarato di aver avuto tale feeling solo nei primi secondi, presto sostituito da un impressione di realismo mai riscontrata prima.

L'ex Sony Tech Executive, George Joblove, si domanda se l'esigenza dei 24 frame, quasi a ribadire allo spettatore il trovarsi di fronte ad una narrazione cinematografica, sia semplicemente un'idea radicata nelle persone cresciute nel 20esimo secolo e quale opinione abbiano gli spettatori più giovani. Dalle risposte di Ang Lee alle domande sul "making of", è risultato palpabile l'entusiasmo del regista per quella che potrebbe essere ricordata come una pietra miliare della storia del cinema.

Tuttavia l'eccitazione viene mitigata dalla consapevolezza che la maggior parte degli spettatori non potranno apprezzare il film in tutte le sue potenzialità. Per l'anteprima è stato infatti necessario allestire uno speciale setup con due proiettori Christie Mirage 3DLP con sorgente laser RGB. Anche con soluzioni a doppio proiettore la massima qualità attuale è il 4K/3D/60 Hz.

Fonte: AV Cesar, Variety



Commenti