Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

JVC Dealer tour 2005

di Andrea Manuti , pubblicato il 22 Agosto 2005 nel canale AVPRO

“Il “Dealer Tour 2005” della JVC, ancorché destinato alla rete di vendita della casa giapponese, è stato un’occasione per incontrare la stampa. All'interno dello spendido Ripa Art Cafè a Roma abbiamo dato un’occhiata ad alcune interessanti novità.”

Introduzione - Everio MC500

Le aree di interesse della JVC sono decisamente vaste e coprono molti settori del mercato dell'elettronica di consumo. In accordo alla priorità data dal costruttore, rissumiamo le principali aree in cui JVC è impegnata: digital camcorder, flat TV, home storage, Home Cinema, Hi-Fi e Mobile Electronics.

Cominciamo ovviamente con le novità, partendo da un settore che normalmente mi lascia freddo, ma che stavolta mi ha letteralmente conquistato, ossia quello delle videocamere. Parlare oggi di sola videocamera, con questa macchina, che si chiama Everio GZ-MC500, è davvero difficile. Andiamo con ordine.


La nuova videofotocamera JVC Everio MC500: uno schianto!
- click per ingrandire -

Quella che vedete è la foto ufficiale, e serve per fare conoscenza con l’aspetto esterno, caratterizzato dall’impugnatura rotante: la macchina è divisa in due sezioni, ossia il gruppo ottico e l’impugnatura con i comandi principali. In questo modo si può ruotare la ripresa senza… variare la presa! Per esperienza diretta con altri modelli, si tratta di una vera comodità. 

Ma questo è nulla: 3 CCD (1.33 Mpixel per ogni colore) per il video, 5 megapixel per le foto! Questo dovrebbe bastare per far comprendere la convergenza tra videocamera e macchina fotografica. Non sono tante le macchine che possono vantare soluzioni professionali come i 3 CCD, e da questo punto di vista la MC500 consente parecchie cose.

La registrazione ad esempio avviene su hard-disk: un MicroDrive della Hitachi/IBM da 4 GB dotato di un sistema di sospensione flottante per contenere le vibrazioni. La capacità di 4 Gigabyte consente di arrivare fino a 60 minuti a risoluzione DVD in formato MPEG-2 (720 x 576 a 8.8 Mbps in Dolby Digital, con possibilità di riprendere in 16:9 nativo!)