Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony Bravia 3D KDL-52LX900

di Gian Luca Di Felice , Emidio Frattaroli , pubblicato il 18 Marzo 2010 nel canale Display e TV Color

“Abbiamo provato uno dei primi prototipi di TV LCD 3D di Sony e siamo gli unici, al momento, a cui Sony Italia ha concesso di effettuare rilevazioni fotometriche, anche per quanto riguarda la riproduzione stereoscopica. Ecco le nostre prime impressioni...”

Introduzione


La saletta  dove abbiamo provato il nuovo Sony Bravia LX900
- click per ingrandire -

L'impegno di Sony nella produzione e riproduzione di materiale stereoscopico è imponente. Sarà Sony il partner tecnico per le riprese in 3D dei prossimi mondiali di calcio in Sud Africa. Ed è sempre Sony in prima linea nella produzione e distribuzione di prodotti per la visione di materiale stereoscopico, sia al cinema che in casa. Il tutto nasce da un rinnovato interesse per la stereoscopia, alimentata dagli ultimi successi cinematografici, a partire da "L'Era Glaciale 3" per finire ad Avatar e anche ad Alice. La stereoscopia al cinema piace molto al pubblico. Di qui il passaggio alle mura domestiche è quasi immediato. Nei prossimi mesi arriveranno i primi televisori compatibili con la riproduzione stereoscopica. Si tratterà di soluzioni e prodotti con tecnologie anche eterogenee ma riassumibili in tre categorie: 

1. display al plasma e occhiali attivi;
2. display LCD e occhiali polarizzati;
3. display LCD e occhiali attivi.

I TV LCD Sony 3D saranno tutti in questa categoria, utilizzeranno mannelli LCD estremamente veloci poiché dovranno garantire la riproduzione sequenziale delle immagini destinate all'occhi destro e a quello sinistro. La serie LX900 rappresenta al momento la punta di diamante della produzione dei televisori Bravia di Sony per il 2010. La gamma in realtà prevede altri modelli, anch'essi compatibili con la riproduzione stereoscopica e, sotto certi aspetti, con pannello LCD di qualità superiore (local dimming etc.). D'altra parte, al momento solo la serie LX900 avrà a corredo gli occhialini attivi. Per gli altri modelli della gamma, i costosi occhialini attivi dovranno essere acquistati a parte. 

La nostra curiosità per questo TV è tutta rivolta alla riproduzione dei contenuti stereoscopici. Ma non solo. In questo test abbiamo l'obiettivo di verificare anche "se" e "quanti" compromessi devono essere accettati per avere nei nuovi TV Sony Bravia 3D la riproduzione stereoscopica. Inoltre, considerando quante novità ha introdotto Sony con questa serie, limitarsi alla sola stereoscopia sarebbe davvero riduttivo.