Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

HDTV su Digitale Terrestre con ADB e RAI

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 23 Febbraio 2006 nel canale HT

“In questi giorni, al Centro Ricerche RAI di Torino viene scritto un importante capitolo nella storia della TV ad alta definizione, grazie agli importanti traguardi raggiunti con la sperimentazione delle trasmissioni in HDTV in formato H.264 su DVB-T, in collaborazione con Advanced Digital Broadcast”

Conclusioni


Da sinistra Mario Stroppiana (CRIT Rai), Gianluigi Pettazzi (Country Manager ADB)
e Michele Gironda (Product Manager ADB)

Sono passati ormai quasi vent'anni dai primi esperimenti condotti in Italia sulla TV ad alta definizione ma il CRIT Rai continua ancora a stupire per l'alto profilo della ricerca tecnologia e la qualità dei risultati ottenuti. Questa prima sperimentazione con HDTV, MPEG4/AVC/AVC e digitale terrestre che si avvia a ormai a conclusione è pienamente riuscita. Eppure il tempo dell'inizio delle trasmissioni HDTV su digitale terrestre sembra ancora troppo lontano.

Eppure basterebbe pochissimo come obbligare i costruttori a dotare tutti i TV in vendita in Europa di ricevitori DVB-T, come succederà molto presto in altri paesi come USA e Giappone. Solo in questo modo sarà possibile accelerare il passaggio definitivo al Digitale Terrestre0. Soltanto con lo switch dall'analogico al digitale terrestre sarà possibile liberare le frequenze necessarie allo sviluppo dell'alta definizione anche in Italia. 

Un ringraziamento particolare al Dott. Mario Stroppiana della Rai che ci ha guidato tra le meraviglie del  Centro Ricerche di Torin, al Sig. Gianluigi Pettazzi della Advanced Digital Broadcasting e al collega Nicola D'Agostino che hanno reso possibile questa straordinaria esperienza.

 

Per maggiori informazioni:

www.st.com
www.crit.rai.it

www.eutelsat.com
www.tobo2006.org

www.adbglobal.com
www.panasonic.com
www.crit.rai.it/tvmobile

 

Articoli correlati

HDTV: l'Italia resta al palo

HDTV: l'Italia resta al palo

SAT Expo 2005. Dopo la prima giornata dell'importante appuntamento vicentino dedicato ai servizi e prodotti per le telecomunicazioni, vi aggiorniamo sulla triste e preoccupante realtà italiana per quanto riguarda il tema dell'alta definizione.
Sfida a 1080p: DLP contro SXRD

Sfida a 1080p: DLP contro SXRD

Per l'alta definizione è già tempo di confronti. Durante l'ultimo T.H.E. Show, Texas Instruments ha organizzato una tenzone tra il retroproiettore Sony QUALIA con tecnologia SXRD ed il retroproiettore Samsung con tecnologia DLP: le sorprese questa volta non sono mancate
Nuovi DLP 1080p xHD4

Nuovi DLP 1080p xHD4

In attesa dei nuovi display e videoproiettori con tecnologia DLP a piena risoluzione HD con 1920x1080 punti, Texas Instruments introduce una nuova matrice presentata già al CES dello scorso anno che sarà integrata in un nuovo retroproiettore Samsung in vendita da luglio.
ADB annuncia un nuovo ricevitore HDTV

ADB annuncia un nuovo ricevitore HDTV

Advanced Digital Broadcast ha annunciato l'imminente introduzione del primo ricevitore per l'alta definizione assieme ad altri due prodotti per videostreaming, funzionalità PVR ed MHP, tutti basati sul nuovo chip STi710x di ST Microelectronics, annunciato lo scorso mese su AV Magazine.



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: benegi pubblicato il 23 Febbraio 2006, 11:31
Delle sperimentazioni in HD per Torino 2006 già si erano avute notizie, ma qui bisogna dire che sembra siamo già in una buona fase e le prerogative ci sono tutte per un futuro in HD, ora semmai i problemi sono altri che purtroppo esulano dal tecnico.
Mi preoccupa un pò il discorso del passaggio in HD dei segnali standard, mentre in contrapposizione mi fa piacere che venga usata come opzione l'HD analogico attraverso il segnale component
ciao
Commento # 2 di: Dadoo pubblicato il 23 Febbraio 2006, 11:37
Ho letto l'articolo e mi viene spontanea una domanda.
Ma secondo voi ha senso adesso acquistare un decoder digitale terrestre con non sia HD (es: uno humax) ? .... credo che la risposta sia ovviamente no....e allora quanto bisognerebbe aspettare ?
glia attuali dtt constano ancora abbastanza ....non trovate ?
Commento # 3 di: sasadf pubblicato il 23 Febbraio 2006, 12:33
simpatico articolo, dove assieme a primizie tecnologiche si mischiano reminiscenze passate ancora attualissime(quel Trinitiron HD vecchiotto e impolverato, e quindi dimenticato, non è che magari nella tua 307, nel bagliaio...:fiufiu.

leggendo questo articolo e le relative polemiche in Usa sulla bassa qualità di trasmissione HD, capisco che il discorso oggi è ancora prematuro, però dopo aver visto l'hd è difficile ingoiare il PAL ancora...

DOMANDA IMPORTANTE: E' prevista l'uscita di qualche bel DVD, HD_DVD, BRD in HD delle Cerimonie di apertura e chiusura di Torino 2006, e magari delle gare + spettacolari!?!?!? Pagherei oro, giuro!!!

walk on
sasadf
Commento # 4 di: erick81 pubblicato il 23 Febbraio 2006, 12:51
Originariamente inviato da: Dadoo
Ho letto l'articolo e mi viene spontanea una domanda.
Ma secondo voi ha senso adesso acquistare un decoder digitale terrestre con non sia HD (es: uno humax) ? .... credo che la risposta sia ovviamente no....e allora quanto bisognerebbe aspettare ?
glia attuali dtt constano ancora abbastanza ....non trovate ?


Ha/avrà senso eccome. Sempre che tu non abbia in casa solo TV HD. Ho 3 decoder SAT in casa, uno solo sarà HD.
Commento # 5 di: Dadoo pubblicato il 23 Febbraio 2006, 15:26
Ha/avrà senso eccome. Sempre che tu non abbia in casa solo TV HD. Ho 3 decoder SAT in casa, uno solo sarà HD.


Erik mica ti ho capito sai !

scusa ma un decoder dtt di tipo HD puo essere collegato solo in HD oppure posso collegarlo come adesso anche tramite solo scart ?
Commento # 6 di: benegi pubblicato il 23 Febbraio 2006, 15:29
Originariamente inviato da: Dadoo
scusa ma un decoder dtt di tipo HD puo essere collegato solo in HD oppure posso collegarlo come adesso anche tramite solo scart ?

Probabilmente lo potrai collegare anche con la scart ma, lo vedrai come adesso ..... forse un pelino meglio, senza però usufruire dell'HD
Commento # 7 di: erick81 pubblicato il 23 Febbraio 2006, 15:50
Originariamente inviato da: Dadoo
Erik mica ti ho capito sai !

scusa ma un decoder dtt di tipo HD puo essere collegato solo in HD oppure posso collegarlo come adesso anche tramite solo scart ?


Intendevo dire che, un decoder DTT standard definition, lo potrai comunque utilizzare, collegato ad un altro TV, per le trasmissioni a definizione standard.

I decoder DTT HD non sono ancora in commercio. L'uscita SCART, veicolerà comunque video a definizione standard.
Commento # 8 di: Dadoo pubblicato il 23 Febbraio 2006, 15:57
si ok!
tutto chiaro !
Commento # 9 di: Bambino Piero pubblicato il 16 Marzo 2006, 15:53
Pagina 6

La sesta pagina contiene informazioni errate!
Non conosco la fonte di tali dati, ma non sono informazioni corrette. Es. il valore di ?540? come 4:3 mentre 720x576 (Pal 4:3 tradizionale con pixel a 1.06) citato come 16:9 al posto del 1024x576. Nessun riferimento al rapporto del pixel che per l'HDTV è square (quadrato) e l'informaziopne dell'ingrandimento del segnale delle gare da Pal ad HDTV totalmente mendace.
Commento # 10 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 17 Marzo 2006, 10:13
Originariamente inviato da: Bambino Piero
La sesta pagina contiene informazioni errate!
Non conosco la fonte di tali dati, ma non sono informazioni corrette....
Appunto, Bambino: non crede che prima di accusarci di aver pubblicato informazioni non corrette, avrebbe fatto meglio a controllare la fonte delle informazioni?

Per inciso le informazioni sul crop delle immagini in formato 16:9 per la ritrasmissione a definizione standard è arrivata direttamente dal Dottor Stroppiana del Centro Ricerche Rai.

Originariamente inviato da: Bambino Piero
Es. il valore di ?540? come 4:3 mentre 720x576 (Pal 4:3 tradizionale con pixel a 1.06) citato come 16:9 al posto del 1024x576. .
Sinceramente, a meno che l'EBU non abbia ridefinito stamattina le specifiche del segnale televisivo a risoluzione PAL e non abbia ampliato a dismisura la banda a disposizione, rendendo quindi obsolete tutte le sorgenti video e display attualmente a disposizione, la definizione orizzontale massima - contenuta ad esempio anche nei DVD Video - è di 720 punti per ogni linea di scansione.

Il numero di punti/linea massimo del segnale televisivo digitale a risoluzione sandard è sempre lo stesso, sia che le immagini siano con rapporto d'aspetto in 4:3, sia che siano con rapporto d'aspetto in 16:9. E quindi SEMPRE di 720 punti/linea.

Il riferimento alla risoluzione orizzontale di 540 punti, in luogo di quella totale massima di 720 punti, è una proporzione che serve per far capire le dimensioni della porzione d'immagine perduta a causa del cambio di rapporto d'aspetto (da 4:3 a 16:9) quando le immagini sono riprese con telecamere a definizione standard.

Originariamente inviato da: Bambino Piero
Nessun riferimento al rapporto del pixel che per l'HDTV è square (quadrato) e l'informaziopne dell'ingrandimento del segnale delle gare da Pal ad HDTV totalmente mendace.
Al contrario! Abbiamo proprio tenuto conto della differenza di proporzioni tra il pixel di immagini a risoluzione standard in 4:3, quello di immagini a risoluzione standard in 16:9 e quello quadrato con immagini a piena risoluzione HD di 1920x1080 punti per disegnare le dimensioni dell'area.

Ora le faccio io una domanda: quale sarebbe la sua fonte che contraddirebbe totalmente le informazioni da noi pubblicate a pagina 6?

Emidio Frattaroli
www.avmagazine.it