Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sin City - Una donna per cui uccidere

di CineMan , pubblicato il 14 Aprile 2015 nel canale SOFTWARE

“Frank Miller e Robert Rodriguez ancora insieme per nuove avventure nella città del peccato. Distribuzione CG Home Video per Lucky Red”

- click per ingrandire -

Ai margini della putrida città di Basin City l'alcolizzato e iperviolento Marv (Mickey Rourke) si risveglia dopo essere rimasto probabilmente coinvolto in un incidente: carcasse di auto fumanti e un cadavere sull'asfalto non gli ricordano nulla.

Il suo amico Dwight McCarthy (Josh Brolin) è un fotografo pagato per documentare gli adulteri altrui e nonostante i buoni propositi scivola nuovamente tra le grinfie di Ava Lord (Eva Green), vedova nera con un piano criminale che lo vede coinvolto in prima persona.

Lo smargiasso Johnny (Joseph Gordon-Levitt) è un giovane abile nel gioco d'azzardo il quale durante una partita a poker finisce per mettersi contro il senatore Roark (Powers Boothe), potente e spietato criminale della metropoli.

Infine il fantasma del poliziotto John Artigan (Bruce Willis) veglia sull'amata Nancy (Jessica Alba), danzatrice esotica decisa a vendicare la sua morte.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Se qualcuno si è accorto dell'uscita del film nelle sale potrebbe essere perché adora smisuratamente Frank Miller come disegnatore e non lo conosce come regista o magari nutre ancora quel minimo di stima nei confronti di un Robert Rodriguez che da troppo tempo non infila un'opera all'altezza del suo nome.

Un sequel questo che arriva a quasi dieci anni di distanza dal predecessore, di cui non si sentiva necessità e sul quale, ahimè, non crediamo di sbagliare affermando che questo potrebbe essere il miglior film diretto da Frank Miller (qualcuno ha visto il suo “Spirit”?) e uno dei meno interessanti di Rodriguez, qui con l'onere e l'onore di giostrare anche montaggio, fotografia e parte della colonna sonora.

Il fatto è che il primo “Sin City” fu una sorpresa non solo per l'impostazione da (iperviolenta) graphic novel a macchie colorate, qui pedissequamente riproposta, ma anche e soprattutto per la tecnica con attori chiamati a recitare immaginando quasi (se non) tutto circondati da green screen, impostando movimenti e battute attraverso le descrizioni degli (stessi) autori e contribuendo a dimostrare le potenzialità (eventualmente) inespresse della computer grafica.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Anche questo “Sin City - A Dame To Kill For” è strutturato a episodi ma la scelta degli stessi, una parte creata per l'occasione da Miller, non è delle più felici con elementi di fiction piatti e davvero poco interessanti.

Dieci anni, un lasso di tempo eccessivo anche per alcuni dei protagonisti, il grande (in tutti sensi) Michael Clarke Duncan passato a miglior vita e discutibilmente sostituito da Dennis Haysbert, il ruolo dell'ottimo Clive Owen preso dall'inespressivo Josh Brolin.

Rosario Dawson versione bondage, le performance sul palco di Jessica Alba e tutte le volte che entra in scena Eva Green, non importa quanto nuda o vestita, rimangono alcune delle (poche) valide ragioni per godersi un'opera che mostra subito il fianco, con un Mickey Rourke così dannatamente devastato in volto da spingere lo spettatore all'interrogativo sull'effettiva necessità del trucco per ritrovare il ruolo del colosso-mentecatto Marv.

L'edizione americana, oltre alla copia UltraViolet e al DVD, contiene il film 2D e 3D su due distinti BD-50.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Qualità video

Su di un solo BD-50 sono presenti la versione bidimensionale e la stereoscopica. Codifica video AVC/MPEG-4, aspect ratio originale 1.85:1 (1920x1080/23.97p).

Nel primo caso il risultato è da riferimento con eccellente senso di profondità di campo, livello di dettaglio e precisione elementi anche in secondo piano. Altrettanto eccellente scala di grigi con risalto dei pochi particolari a colori, intensi e vibranti come i neri.

Nonostante le riprese native in digitale dual-strip (Arri Alexa M, Arriraw 2.8K, fonte IMDB, ndr) la visione 3D alterna passaggi efficaci con numerosi elementi pop-out ad altri con eccessivo appiattimento per un risultato troppo discontinuo.

Analisi del bitrate versione 2D
- click per ingrandire -

Qualità audio

A livello reference le due tracce DTS-HD Master Audio 5.1 canali (core @1509 kbps) che restituiscono una scena sonora ampia, ricca di elementi sonori e particolari che accompagnano costantemente la visione da ogni diffusore, subwoofer incluso, risaltando ancora di più il missaggio. Qualcosa meglio l'originale inglese ma le differenze non sono poi così marcate.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Extra (HD)

Visione accelerata del film seguendo gli attori tra porzioni di scenografie, comparse e green screen (17'), brevi interventi sui personaggi da parte dei relativi attori: Jessica Alba, Eva Green, Joseph Gordon-Levitt, John Brolin. Il grande make-up artist Greg Nicotero approfondisce il suo lavoro con appunti del regista (7'), stunt e controfigure (6'), trailer.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

La pagella secondo CineMan

Film  5 
Authoring  6 
Video 2D  10 
Video 3D  7,5 
Audio ITA  9,5 
Audio V.O.  10 
Extra  6,5 

 

 

Articoli correlati

Home Video HD: aprile

Home Video HD: aprile

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di aprile. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico. Buona collezione a tutti
Top Vendite HD: febbraio 2015

Top Vendite HD: febbraio 2015

Classifica dei 10 Blu-ray più venduti nel mese di febbraio, una puntuale elaborazione Univideo su dati GFK che racchiude le maggiori vendite in alta risoluzione dello scorso mese



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Stefano129 pubblicato il 20 Aprile 2015, 11:34
classico esempio di come il primo sia di gran lunga meglio di questo...monotono...il primo era un altro pianeta