Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

The Amazing Spider-Man

di Alessio Tambone , CineMan , pubblicato il 14 Luglio 2012 nel canale AV Cinema

“L'Uomo Ragno torna a volare tra i palazzi di New York, in un reboot della saga atteso al varco che cerca di far dimenticare la recente trilogia firmata Raimi. Operazione riuscita? Ecco il giudizio di AV Magazine”

Qualità A/V e 3D

La visione 3D nella sala cinematografica, con sistema XPAND, contribuisce a enfatizzare ampiamente il racconto. Il senso di profondità di campo lascia un segno spesso tangibile, anche se nella prima ora l'azione scarseggia per via della necessità di delineare maggiormente gli aspetti psicologici e caratteriali dei personaggi con inquadrature più statiche e altalenante percezione della distanza tra il primo piano e il resto della scenografia. Il regista Marc Webb poi muta il registro del racconto, tra momenti spettacolari e avvincenti, arrivando a giocare con le tre dimensioni e spingendosi nell'esaltante quanto complesso territorio della visuale in prima persona di Spider-Man che volteggia per i palazzi di New York. Questi passaggi, assieme all'elettrizzante epilogo, palesano l'ottima mano del regista.

L'ampio grado di dettaglio su quanto inquadrato rimane tale con qualsiasi condizione di luce e, seduti pressoché al centro della sala, non si nota particolare grana. Colori intensi e scelte fotografiche che non mancano di risaltare gli accesi rossi e blu della tuta di Spider-Man e quelli verdognoli di Lizard, la notte è nera e solida.

Con una notevole e costante pressione sonora, l'audio del film appare da subito bilanciato. Enfasi per i dialoghi e ampie sfumature, dinamica e spinta sonica per la pletora di effetti che dilagano in sala aumentando tensione e adrenalina. Dal momento in cui Lizard fugge dal laboratorio delle Oscorp Industries stabilendo il proprio laboratorio in una remota zona fognaria sono molti i passaggi carichi di intensità. Lo scontro finale tra Spider-Man e il lucertolone è quello che forse rimane maggiormente impresso, per l'esuberanza e ricchezza di elementi fronte retro. Bassi mediamente irruenti.

Voto finale 7

Articoli correlati

Tutti al cinema: Luglio

Tutti al cinema: Luglio

Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di Luglio. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, con info sul film e trailer. A voi la scelta!
Home Video HD: Luglio

Home Video HD: Luglio

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di Luglio. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico, con un breve sguardo al mercato estero con audio italiano. Buona collezione a tutti



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 14 Luglio 2012, 14:53
Ho visto questa pellicola, in 2d. A me è parso un ottimo prodotto, migliore della serie che ha sostituito, perché decisamente più moderno.
Commento # 2 di: Tsaeb pubblicato il 16 Luglio 2012, 12:15
Ho visto il film giusto ieri sera, in 2D. Devo dire che preferisco molto di più questo attore, rispetto a Maguire, ma il film in generale è fiacco e privo di idee. La parte iniziale è noiosa e scontata, e si riperquote sulla seconda parte in cui tutto deve avvenire in fretta per motivi di tempo (la trasfmormazione di Lizard, la nascita di Spiderman ecc...)
Commento # 3 di: simontech pubblicato il 16 Luglio 2012, 17:11
Anche a me a dire il vero è sembrato ottimo.
Commento # 4 di: aladar pubblicato il 18 Luglio 2012, 19:42
Concordo col fatto che Garfiled sia migliore di Maguire, è decisamente più espressivo. Diverso il discorso sul film che ha un taglio più adolescenziale rispetto a quanto proposto da Reimi. Doveva essere più Batman e meno Hanna Montana. Per le qualità A/V più da 8 ( versione 2d ).
Commento # 5 di: amd-novello pubblicato il 21 Luglio 2012, 23:07
più adolescienziale? per me è l'esatto opposto. più adulto come comportamenti e secondo me realistico quanto basta.
versione 3d che era ridicola per quanto poco 3d
Commento # 6 di: Franco pubblicato il 22 Luglio 2012, 12:57
Questa volta sono in completo disaccordo con la recensione. Se si eccettuano le scene in CGI (davvero belle e esaltate ancor più dalla stereografia, unico motivo che non mi ha fatto rimpiangere il prezzo del biglietto ) il film è davvero un disastro. Tempi sbagliati, attori sbagliati (questo attore potrebbe dire la sua nella classica teen comedy americana ma per favore non ha nulla che caratterizzi il peter parker cartaceo), licenze poetiche e varianti non richieste rispetto al fumetto. Nulla a che vedere con il film di raimi dove grande accento è posto sulla caratterizzazione umana del personaggio stravolto dalla trasformazione e dagli eventi drammstici che si ritrova ad affrontare improvvisamente. Non aggiunge nulla di nuovo anzi toglie molto ai precedenti. Reboot inutile.
Commento # 7 di: wercide pubblicato il 24 Luglio 2012, 19:57
Originariamente inviato da: Franco;3581183
ma per favore non ha nulla che caratterizzi il peter parker cartaceo

Il fatto è che tutti ci facciamo sempre un'idea diversa del personaggio, come in ogni altra trasposizione cinematografica.