Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Paura 3D

di Michele Addante , pubblicato il 20 Giugno 2012 nel canale AV Cinema

“I Manetti Bros., registi della fiction Il commissario Coliandro, tornano in sala a soli tre mesi dalla distribuzione de L’arrivo di Wang con un horror girato in 3D che diverte senza pretese ma che non nasconde alcune debolezze strutturali. Distribuito da Medusa, Paura 3D è sul grande schermo a partire dal 15 giugno 2012”

Buio: uno spiraglio di luce svela il terrore sul volto del protagonista... La tensione ti accarezza la schiena e quando i suoni dissonanti creano quei tipici sensi di vuoto nello stomaco, sai che a breve sobbalzerai dalla sedia... Ma non puoi perché il tuo amico vicino, dopo, non mancherà di raccontarlo a mezza città... Che str...o! Ma ecco di nuovo che la musica distorta cresce, l'inquadratura si fa sempre più stretta sul soggetto che presto diventerà vittima... Ecco i pochi secondi di silenzio che precedono il delitto... Sei ormai più teso di una corda di violino ma puoi resistere... Pensi che è solo un film e tu sei seduto su una poltrona... Ancora silenzio e... Bu! Salti e lui, che inspiegabilmente chiami amico, ride divertito... Che str..o!

Il cinema come un'occasione di svago, un modo per trascorrere una serata spensierata e nel contempo divertente: questa è la giusta chiave di lettura di Paura 3D, il lungometraggio girato con Panasonic AG-3DA1 dai fratelli Marco e Antonio Manetti. Anche grazie ad un positivo e funzionale utilizzo della terza dimensione, i registi de L’arrivo di Wang riescono (se pur non con continuità) ad intrattenere lo spettatore e a coinvolgerlo nell’avventura horror.

Se tralasciamo, però, l’aspetto "goliardico" del film e spostiamo lo sguardo sui meri aspetti tecnici la situazione è ben diversa. La narrazione risulta lenta nella prima metà, dove si calca troppo sulla presentazione dei personaggi e si perde di vista l’anima horror della pellicola. Le battute dei personaggi spesso smorzano la tensione emotiva raggiunta. Dal punto di vista degli effetti si poteva osare di più: troppo misurate le scene splatter e qualche tortura in più non ci sarebbe dispiaciuta; poco credibili le scene di lotta che potevano sicuramente essere meglio curate.

La trama conserva i tipici schemi dei classici horror e racconta la storia di tre amici della periferia di Roma (Lorenzo Pedrotti, Claudio Di Biagio e Domenico Diele) che si ritrovano in mano le chiavi della sfarzosa villa di proprietà del Marchese Lanzi (Peppe Servillo), assente per tutto il weekend. Il divertimento e l’euforia dei tre ragazzi presto lasciano posto ad un cruento incubo: in cantina trovano una giovane donna (Francesca Cuttica) nuda e in catene… Nel cast non delude Peppe Servillo, ma non convincono i giovani Pedrotti e Di Biagio, poco spontanei forse anche per colpa di dialoghi a volte inappropriati.

Nota positiva (per concludere in dolcezza) assolutamente da sottolineare sono i disegni animati presenti nei titoli di testa: davvero impressionanti queste opere d’arte firmate dal pittore Sergio Gazzo. Paura è distribuito nelle sale italiane anche in versione 3D da Medusa a partire dal 15 giugno 2012.

Link al trailer: http://youtu.be/5No6IBZ2i6k

Voto finale 6

Articoli correlati

Tutti al cinema: Giugno

Tutti al cinema: Giugno

Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di Giugno. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, con info sul film e trailer. A voi la scelta!



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Lollomet95 pubblicato il 20 Giugno 2012, 12:27
sai che a breve sobbalzerai dalla sedia... Ma non puoi perché il tuo amico vicino, dopo, non mancherà di raccontarlo a mezza città... Che str...o

Fino a qua e mi sono detto true story
Commento # 2 di: gianni123 pubblicato il 20 Giugno 2012, 16:57
ancora?