Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Golden Globe 2012

di Alessio Tambone , pubblicato il 16 Gennaio 2012 nel canale CINEMA

“Assegnati i premi dei giornalisti della stampa estera iscritti all’HFPA. The artist e Paradiso amaro si distinguono sul gruppo, mentre Morgan Freeman ritira il Cecil B. DeMille Award. Ecco l'elenco completo dei premi”

I premi

Poche sorprese nell'edizione numero 69 dei Golden Globe, premi assegnati qualche ora fa dai giornalisti della stampa estera iscritti all'HFPA al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. Nelle rispettive categorie si distinguono The artist e Paradiso amaro.

The artist, notevole film muto diretto da Michel Hazanavicius e già distribuito nei cinema italiani, porta a casa il premio come Miglior film commedia/musical e Miglior attore protagonista in commedia/musical con la difficile interpretazione di Jean Dujardin. In più Ludovic Bource vince il Golden Globe per la Migliore colonna sonora.

Simile sorte tocca a Paradiso amaro nella categoria dedicata alle produzioni drammatiche. Il film diretto da Alexander Payne, tratto dal romanzo Eredi di un mondo sbagliato di Kaui Hart Hemmings, vince il premio come Miglior film drammatico e Miglior attore in film drammatico con George Clooney.

Martin Scorsese piazza un bel colpo con il premio per la Migliore regia vinto con Hugo Cabret, mentre l'altro big Steven Spielberg si "accontenta" del premio per il Miglior film d'animazione con Le avventure di Tintin - Il segreto dell'Unicorno, lasciando a bocca asciutta il collega di prima esperienza nel campo Gore Verbinski (Rango) e i classici studi d'animazione. Premio anche per Woody Allen per la sceneggiatura di Midnight in Paris.

I due premi riservati alla Miglior attrice vanno ai due biopic dati per favoriti prima della cerimonia, con il riconoscimento per la Marilyn Monroe interpretata da Michelle Williams in My week with Marilyn e la Margaret Thatcher di Meryl Streep per The iron lady.

Golden Globe come attori non protagonisti per Christopher Plummer (Beginners) e Octavia Spencer (The help), l'unico film a uscire con le ossa un po' rotte dalla serata di premiazione. Concludiamo con il premio al Miglior film straniero assegnato all'iraniano Una separazione e al riconoscimento per la carriera Cecil B. DeMille ritirato da Morgan Freeman.

Nella pagina successiva l'elenco completo delle nomination e dei premi per categoria.