Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

BenQ V6000/V6050, proiettore laser 4K UST

di Riccardo Riondino, pubblicata il 04 Settembre 2020, alle 11:38 nel canale PROIETTORI

BenQ annuncia prezzo e disponibilità del nuovo proiettore a tiro ultra corto, dotato di matrice 4K XPR, sorgente laser da 3000 lumen, tecnologia di illuminazione dinamica per l'aumento del contrasto, tecnologia HDR-PRO, altoparlanti elettrostatici treVolo, piattaforma Android e copertura al 98% del gamut DCI con filtro colore


- click per ingrandire -

BenQ lancia il proiettore a tiro ultra corto V6000/V6050, visto in anteprima alla Berlinale 2020. Utilizza la matrice DLP 4K da 4MP (formato nativo 2718x1518) con tecnologia XPR (vobulata) e ruota colore RGBY. La sorgente laser ha una durata di 20.000 ore e garantisce una massima luminosità di 3000 lumen. L'immagine proiettata varia da 80" a 120". Un righello estraibile indica le distanze per ottenere una diagonale di 80", 90", 100" o 120", facilitando anche l'allineamento con lo schermo/parete. La tecnologia HDR-PRO ottimizza le curve di tone mapping per i formati HDR10 e HLG.


- click per ingrandire -

Il proiettore dispone di interpolazione dei frame MEMC a 120Hz  per ridurre il blur, disattivabile all'occorrenza. In questo caso lavora a 48Hz, migliorando la visione di materiale cinematografico con cadenza 24 fps. La copertura del gamut DCI arriva al 98%. Non manca il supporto 3D, mentre la connettività prevede due ingressi HDMI 2.0b, uscita S/PDIF, porte Ethernet, USB e RS-232. Il sistema audio dispone di altoparlanti elettrostatici frontali treVolo da 2x10W.


- click per ingrandire -

"Il videoproiettore V6000 / V6050 porta il cinema a casa dei nostri clienti regalando scenari cinematografici e immersivi da 120 pollici", sottolinea Steve Chu, Presidente di BenQ Europe. "Le sorprendenti immagini 4K, la precisione dei colori HDR e l'elevata luminosità, combinate con la proiezione a ottica ultra corta e un design premium, lo rendono perfetto per completare un elegante spazio living."

I BenQ V6000 (Ice Grey) e BenQ V6050 (Matte Black) saranno disponibili in Italia nella seconda metà di ottobre a €3999.

Fonte: BenQ



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: adslinkato pubblicato il 04 Settembre 2020, 14:17
Sembra piuttosto interessante rimarcare il fatto che questa macchina assicurerebbe la copertura al 98% del gamut DCI con filtro colore, prestazione finora mi sembra finora mai ottenuta da altro DLP UHD bivobulato (DMD 2716x1528 da 0,66" o quadrivobulato (DMD 1920x1080 da 0,47" di serie. Confidando sulla verosimiglianza delle prestazioni dichiarate dal costruttore, anche il nuovissimo LG Cinebeam, appena presentato, coprirebbe infatti il 97%.

Probabilmente questo BenQ adotta il sistema ad interpolazione di filtro applicato all'unica altra macchina XPR UHD finora prodotta (Optoma UHZ65), non nella versione standard, bensì in quella riveduta e corretta dagli americani di TVS Pro/TVspecialists, che dichiarano di farle raggiungere l'80% del BT2020, naturalmente al costo della diminuizione della luminosità, esattamente come avviene con macchine appartenenti ad altre famiglie di VPR.

Si tratta comunque di un passo in avanti interessante, che fa ben sperare sui possibili sviluppi di questa tecnologia.
Commento # 2 di: kabuby77 pubblicato il 08 Settembre 2020, 13:03
Bisogna capire a che prezzo viene raggiunta la copertura, con l'HDR è ricominciata la fame di lumen. In visione standard la maggior parte dei proiettori può raggiungere dimensioni di schermo interessanti, invece per una visione godibile dei nuovi formati bisogna contenersi un attimo...
Mi piacerebbe uno shootout per vedere se in questi nuovi modelli il bivobulato sia migliorato rispetto al quad. Non sarebbe male se nei DLP 2020 avessero lavorato per migliorare il contrasto.