Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

BenQ: proiettori laser 4K UST V6000/V6010

di Riccardo Riondino, pubblicata il 06 Marzo 2020, alle 16:25 nel canale PROIETTORI

“Il produttore taiwanese ha mostrato in anteprima al Festival di Berlino un proiettore 4K laser vobulato a tiro ultra corto, dotato di tecnologia di illuminazione dinamica per aumentare il contrasto, supporto HDR e 3D, altoparlanti elettrostatici, scansione a 48 Hz e copertura al 98% del gamut DCI con filtro colore”


- click per ingrandire -

BenQ ha presentato i proiettori 4K a tiro ultra corto V6000 e V6100, scegliendo per l'occasione la vetrina della Berlinale 2020. Si tratta in pratica di un unico modello, dato che si differenziano solo per la finitura: bianca per il V6000 e nera per il V6100. La sorgente laser garantisce una durata di 20.000 ore, equivalenti a 4,15 ore al giorno per 13 anni. Viene impiegata una matrice DLP 4K vobulata con tecnologia XPR da 4MP (formato nativo 2718x1518). Il nome scelto da BenQ è Laser TV, lo stesso utilizzato da Hisense, proponendoli come concorrenti dei normali televisori. In questo caso tuttavia lo schermo non è incluso.


- click per ingrandire -

Le dimensioni dell'immagine variano da 80" a 120" e per facilitare l'installazione è stato inserito un righello distanziatore estraibile. L'accessorio riporta le distanze per ottenere una diagonale di 80", 90", 100" o 120", agevolando inoltre l'allineamento con lo schermo/parete. Il pannello in alluminio sul lato superiore scorre automaticamente in avanti per proteggere l'ottica a proiettore inattivo. La massima luminosità dichiarata è di 3000 lumen, che secondo cine4home.de. si mantiene a 2800 lumen anche dopo la calibrazione. Utilizzando uno speciale filtro colore, definito CinematicColor DCI-P3, la copertura del gamut DCI arriva al 98%. Tuttavia in questo caso la luminosità scende a 1500 lumen, quindi la sua utilità scende nelle ore diurne.

Il contrasto nativo di 1500:1 può essere incrementato fino a 7500:1 in Smart Eco mode, grazie alla tecnologia di illuminazione dinamica. Il supporto HDR include i formati HDR10 e HLG. I proiettori dispongono di interpolazione dei frame a 120Hz, che può essere comunque disattivata. In questo caso i BenQ V6000 / V6100 lavorano a 48Hz, migliorando la visione di materiale cinematografico con cadenza 24 fps. Per proteggere gli occhi in caso di allineamento con il laser, i proiettori si spengono/riaccendono automaticamente in presenza di oggetti davanti all'ottica.


- click per ingrandire -

La piattaforma smart è una versione personalizzata di Android. Non mancano i moduli Wi-Fi e Bluetooth, né il supporto 3D. Sono previsti due ingressi HDMI 2.0b, un'uscita S/PDIF, porte Ethernet, USB e RS-232. L'audio viene riprodotto da un sistema stereo da 2x10W con altoparlanti elettrostatici treVolo.

La disponibilità è prevista per il secondo semestre 2020 ad un prezzo tra 3500€ e 4000€.

Fonte: 4KFilme



Commenti