Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il Trono di Spade: servono gli OLED?

di Riccardo Riondino, pubblicata il 06 Maggio 2019, alle 17:07 nel canale DISPLAY

“Criticato per le scene eccessivamente scure, per alcune testate americane il terzo episodio di "GoT" risulta appagante solo utilizzando TV OLED, grazie al migliore rapporto di contrasto e qualità generale”


- click per ingrandire -

Oltre che per gli ascolti da record, la stagione finale de Il Trono di Spade, verrà forse ricordata per un imprevisto effetto collaterale: ravvivare l'interesse intorno alla qualità dei TV e alla loro corretta calibrazione. In Nord America molti spettatori si sono lamentati per le immagini troppo scure del terzo episodio (La lunga notte), al pumto tale da rendere poco distinguibili le scene della Battaglia di Winterfell. Il regista ha spiegato che la puntata è stata girata volutamente così per renderla più intensa, claustrofobica e disorientante, biasimando però al tempo stesso fattori come la compressione, l'ambiente e le impostazioni video adottate dalla maggior parte degli utenti.


- click per ingrandire -

Secondo diversi spettatori e riviste del settore americane, il problema è quasi inesistente con i televisori OLED, secondo molti grazie al miglior rapporto di contrasto. Nell'articolo “Games of Thrones Proves Why You Need an OLED TV", Popular Mechanics scrive che senza un OLED le immagini di The Long Night, in cui la Battaglia di Winterfell è stata girata interamente di notte, sembrano avvolte in una sorta di "melma indistinta". Pareri simili li esprimono CNET nei confronti della stragrande maggioranza degli LCD e Consumer Reports, che ne loda anche il maggiore angolo di visione.

La verità è leggermente differente. La premessa è che le stesse immagini si vedono bene anche su un TV LCD premium, come - ad esempio - un Samsung QE65Q90R oppure un Sony KD-65ZF9 o un TCL U55C7006. L'effetto descritto negli articoli si verifica soltanto con i modelli a cristalli liquidi di fascia media e bassa, quindi con livello del nero generalmente alto e di conseguenza rapporto di contrasto molto basso, ma soprattutto con prestazioni di default che puntano più ad esaltare luminosità e saturazione trascurando gli standard di riferimento. Un ruolo determinante lo gioca anche la forte compressione e la conseguente comparsa di artefatti, specialmente sulle basse luci.

Il vero problema è che i TV di fascia più alta, anche quelli con prestazioni dignitose con le impostazioni predefinite, sono probabilmente una nicchia di mercato mentre i TV "mainstream", spesso di primo prezzo, hanno di solito una qualità di riproduzione che per molti versi risulterebbe inaccettabile. Ben vengano quindi contenuti "estremi" come le scene scurissime delle ultime puntate de Il Trono di Spade: c'è finalmente il rischio che una quota maggiore di consumatori si accorgano delle differenze nella qualità della riproduzione tra un TV 50" da 300 Euro e un altro che costa fino a dieci volte tanto.

Fonte: OLED-Info, avmagazine, Pulse News



Commenti (32)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: fabry20023 pubblicato il 06 Maggio 2019, 18:30
Video praticamente buio...

_-Ben vengano quindi contenuti estremi come le scene scurissime delle ultime puntate de Il Trono di Spade: c'è finalmente il rischio che una quota maggiore di consumatori si accorgano delle differenze nella qualità della riproduzione tra un TV 50 da 300 Euro e un altro che costa fino a dieci volte tanto...---
Questa frase è inquietante...
Adesso per una produzione da milioni di dollari per vedere le scelte sciagurate di un regista dobbiamo cambiare tv,ne avevo sentite ma questa francamente è troppo.

Ho rinunciato a guardarlo sul vpr,tenterò con il mio economicopannello lcd con regolazioni finalizzate alla comprensione delle immagini proposte...
Commento # 2 di: bradipolpo pubblicato il 06 Maggio 2019, 19:15
Fra l'altro pare che la visione su sky sia stata particolarente imbarazzante, con artefatti e banding a gogo: e questo su OLED ben calibrati....
IL problema , nel nostro caso, è stato soprattutto lo scarso bitrate della trasmissione sky, altro che OLED da 3k€...
Vediamo se stasera, con la messa in onda dell'edizione italiana, avranno migliorato qualcosa....
Commento # 3 di: ciocia pubblicato il 06 Maggio 2019, 19:21
Quindi se io tra qualche mese me lo guarderò in SD divx su tv LCD del 2006, me lo godrò al meglio? ToT
Commento # 4 di: thegladiator pubblicato il 06 Maggio 2019, 19:22
Questo è quanto scrivevo nella DU relativa agli oled FZ di Panasonic non più tardi di qualche giorno fa, a fronte di alcune richieste di come si vedesse sulla mia tv:

Originariamente inviato da: thegladiator;4961050
Mi confermate che GoT non è in 4K HDR su Sky? Francamente pensavo lo fosse, dato il successo della serie ma il concetto tanto cambia poco…
Ieri sera ho visionato pertanto alcuni passaggi dell'episodio 8 stagione 3, l'unico che ho trovato on demand era la V.O. (versione originale). Scusate l'ignoranza ma come vi ho detto non ho seguito questa serie…

Ora, tanto per capirci, questo è ciò che ho visionato:

Link ad immagine (click per visualizzarla)


Come potete vedere parliamo di un file da 1.9GB in risoluzione 1920x1080i della durata di 80 minuti. Facendo due rapidi conti abbiamo un bitrate di ben 3.2Mbps: OSCENO! Il contesto dell'episodio è davvero molto scuro con alcuni passaggi caratterizzati da una dinamica elevata, mi pare ovvio che con questo bitrate ridicolo la visione sia fortemente compromessa. Ciò che salta di più all'occhio è ovviamente il color banding evidentissimo e onnipresente, la quantità di sfumature è assolutamente insufficiente nelle zone in ombra (quindi ovunque ) e persino gli incarnati soffrono in maniera evidente mostrando tutti i limiti di una compressione al limite del ridicolo per un contenuto con tali caratteristiche. Ciò che mi ha piacevolmente sorpreso, non che ce ne fosse bisogno, è la conferma che l'FZ ha una gestione del near black esemplare: nessun tipo di rumore aggiunto o macro-blocking, nemmeno con un contenuto di bassissima qualità come questo, anzi i pochi dettagli rimasti intatti in alcuni passaggi riuscivano ancora a donare una profondità credibile alla scena!

Mi immagino questo episodio in 4K HDR a 10 bit su Blu-Ray fatto come Dio comanda, sarebbe letteralmente da sbavo su un oled come l'FZ...


Come vedete, anche su oled, che rappresenta comunque il non plus ultra per un contenuto di questo tipo (in virtù del rapporto di contrasto, del controllo per pixel e, nel caso specifico degli FZ, di una gestione del near black eccellente) la fruizione di questo episodio non è stata certo esemplare. E il mio tv è oltretutto calibrato a puntino, non è certo colpa sua se dandogli in pasto un contenuto di scarsa qualità mostra a video le peggio cose. Al contrario, è assolutamente vero che dare in pasto questo episodio in 4K HDR e 80Mbps di bitrate non servirebbe a farlo diventare fruibile su una tv da 500 euro offerta volantino.
Pertanto, secondo il mio parere, per godere di un contenuto così estremo, occorre (che piaccia o meno) una combinazione di fattori: una fonte nobile, una tv adeguata, una calibrazione corretta.

Aggiungo infine che criticare il regista e/o il direttore della fotografia per la scelta artistica di rappresentare l’episodio in una certa maniera è quanto di più bislacco abbia mai sentito o letto. L’utente che vuol fruire di un contenuto così con smartphone, tablet o tv entry level (e magari pure in ambiente illuminato!) è pregato di rendersi conto che è lui stesso che si deve attrezzare per farlo in maniera degna, altrimenti eviti di lamentarsi e si accontenti di quanto riesce a vedere. IMHO.
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 06 Maggio 2019, 20:10
Nella notizia, Riccardo si è riferito non a caso alla visione TV negli Stati Uniti. Sappiamo benissimo qual'è il bitrate e la qualità media di Sky e abbiamo preferito non infierire. Ben diverso è il concetto base della questione, ovvero che la qualità dei TV è piuttosto eterogenea come anche le impostazioni predefinite, per non parlare del fatto di quali sono le impostazioni predefinite di default, ovvero non certo quelle cinema.

Non significa che bisogna cambiare TV. Il concetto è differente.

Se hai acquistato un SUV con pochi ero, magari pesante, con motore a benzina piccino e lo hai anche trasformato a metano, interessato più al rispetto dell'ambiente e ai consumi piuttosto che allo spunto in accelerazione, non penserai che dovrai cambiare macchina alla prima lunga salita in autostrada a pieno carico; il fatto di dover scalare in terza (forse anche in seconda) è una cosa che accetti. Allo stesso modo dovresti accettare che un 50 LCD da 299 Euro, per giunta con le impostazioni di fabbrica, abbia qualche limite nel riprodurre informazioni sulle bassissime luci.

Aggiungo che se transiti sulla A24 da Teramo a Roma (pagando 17,50 Euro per 150 km), sai benissimo che non puoi aspettarti la stessa qualità del manto stradale che c'è nelle autostrade olandesi (gratuite). In questo caso il riferimento è Sky...

Con questo piccolo gioco di analogia tra il settore automobilistico/stradale e TV/broadcaster, mi sorprendo che quando c'è un contenuto in salita c'è qualcuno che se la prenda in questo modo. Stesso discorso per Sky: il datarate purtroppo è quello che è e i motivi sono tanti. Un po' come la qualità media delle strade italiane. Sembra quasi che ormai ci siamo assuefatti alla bassa qualità, non solo delle strade ma anche delle trasmissioni. Quindi ben vengano programmi che contribuiscano a dare la sveglia agli appassionati dell'ultima ora.

Emidio
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 06 Maggio 2019, 20:17
Originariamente inviato da: fabry20023;4961903
Ho rinunciato a guardarlo sul vpr.......[CUT]
Che proiettore? Schermo quanto largo? Che superficie? Il proiettore l'hai tarato?

Emidio
Commento # 7 di: thegladiator pubblicato il 07 Maggio 2019, 09:12
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;4961940
Non significa che bisogna cambiare TV. Il concetto è differente.


Certo Emidio, il concetto alla base dell'articolo mi era chiarissimo, la pretesa non è che tutti cambino tv ma arrivare a lamentarsi a livello globale perché il regista/direttore della fotografia ha fatto una determinata scelta e l'utente non può vedere bene l'episodio sullo smartphone con schermo LCD da 4, magari mentre viaggia di giorno sul treno, è davvero troppo (o sulla tv da 300 euro impostata su dinamico". E se non vuoi/puoi cambiare tv, come hai detto tu, ti accontenti di guardare il contenuto ''in seconda marcia''...


Sembra quasi che ormai ci siamo assuefatti alla bassa qualità, non solo delle strade ma anche delle trasmissioni...[CUT]


E' molto peggio di così. Alcuni si sono assuefatti, altri, le nuove generazioni, nemmeno sanno dove sta di casa l'alta qualità ma quel che è peggio è che sembrerebbe non gliene importi una cippa.
Commento # 8 di: ovimax pubblicato il 07 Maggio 2019, 10:24
Originariamente inviato da: thegladiator;4961926
Questo è quanto scrivevo nella DU relativa agli oled FZ di Panasonic non più tardi di qualche giorno fa, a fronte di alcune richieste di come si vedesse sulla mia tv:



Come vedete, anche su oled, che rappresenta comunque il non plus ultra per un contenuto di questo tipo (in virtù del rapporto di contrasto, del controllo per pixel e, nel caso spec..........[CUT]


anche in webdl da 3-4 GB HEVC 10 bit la cosa non cambia molto , hanno voluto ricreare una versione horror della battaglia del fosso di helm (anche un pò copiato ) ma i limiti delle trasmissioni DVB e VOD hanno pregiudicato il tutto.

magari quando uscirà in BD UHD sarà una puntata bellissima.
Commento # 9 di: fabry20023 pubblicato il 07 Maggio 2019, 11:38
Originariamente inviato da: thegladiator;4962029
Certo Emidio, il concetto alla base dell'articolo mi era chiarissimo, la pretesa non è che tutti cambino tv ma arrivare a lamentarsi a livello globale perché il regista/direttore della fotografia ha fatto una determinata scelta e l'utente non può vedere bene l'episodio sullo smartphone con schermo LCD da 4, magari mentre viaggia di giorno sul..........[CUT]


Personalmente ,mi ritengo ,in quanto spettatore ,di lamentarmi , come e quando mi pare di scelte registiche e fotografiche assurde , così come a qualsiasi persona può piacere una produzione oppure no. Non credo di aver mai visto una serie televisiva su uno smartphone da 4 ,data la spettacolarità dell'intera serie preferisco la mia saletta cinema...
Quindi sei pregato di rispettare il parere diverso dal tuo evitando commenti ironici e offensivi...

La serie è proposta (fino alla 7a stagione) anche in bluray e la differenza dalla trasmissione su Sky è piuttosto palese , il bitrate in questo caso incide moltissimo.
Durante la post produzione in sala di montaggio (e colorist) con dei monitor calibrati ed il bitrate al massimo ci si può permettere di spingere tutti i parametri,a fini artistici , ai limiti che si vuole...Ma così si è in condizioni ideali,perfette...Poi però quel prodotto inevitabilmente dovrà essere fruito in tanti modi possibili, senza bisogno di arrivare ad un cellulare ovviamente...
E qui che credo che le scelte siano state estreme ,troppo estreme...

Aspetterò come per le altre stagioni la versione in bluray ,magari in UHD per potere vedere qualche cosa in più...
Commento # 10 di: fabry20023 pubblicato il 07 Maggio 2019, 11:46
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;4961942
Che proiettore? Schermo quanto largo? Che superficie? Il proiettore l'hai tarato?

Emidio


Epson EH-TW6600 lampada con 600 ore di servizio
schermo 16/9 con base 2,34mcirca..
Distanza Proiettore 3,15 cm Zoom in modalità wide al 95%
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »