Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Audiolab Omnia, sistema Hi-Fi all in one

di Riccardo Riondino, pubblicata il 24 Novembre 2021, alle 12:48 nel canale AUDIO

Audiolab lancia un sistema dalle caratteristiche audiophile che richiede solo l'aggiunta dei diffusori, integrando un ampificatore classe A/B, un DAC Sabre Hyperstream II, la piattaforma DTS Play-Fi e una meccanica CD, collegabile a varie sorgenti analogiche e digitali, giradischi e PC inclusi


- click per ingrandire -

Il nuovo Audiolab Omnia è un apparecchio che integra le funzioni di amplificatore, convertitore D/A, network streamer e lettore CD. Il costruttore promette al tempo stesso una qualità paragonabile ai sistemi a componenti separati. Il DAC è un ESS Sabre ES9038Q2M con architettura HypersStream II e riduzione del jitter. Il filtro attivo post-conversione è realizzato con operazionali selezionati per le loro caratteristiche, ideali per l'interfaccia con il DAC. Il supporto Hi-Res Audio include file FLAC/ALAC, WAV/AIFF fino a 32 bit/768 kHz, DSD512 e MQA (decoding e rendering). La piattaforma DTS Play-Fi permette di accedere a Spotify, Tidal, Amazon Music, Deezer, Qobuz, Audacy, TuneIn, iHeartRadio e SiriusXM.


- click per ingrandire -

L'app DTS Play-Fi (iOS/Android) si interfaccia con le librerie musicali salvate su NAS compatibili DLNA o media server. Si possono riprodurre file lossless 16 bit/48 kHz con latenza inferiore a 1ms, spingendosi fino ai 24 bit/192 kHz in modalità Critical Listening, disponibile via Ethernet/Wi-Fi senza transcodifica o downsampling. Il certificato Roon Tested garantisce il riconoscimento automatico dal server Roon, nonché il funzionamento corretto mediante i vari protocolli. Altre opzioni per lo streaming sono Spotify Connect e il Bluetooth 5.0 aptX/aptX LL. Lo stadio di preamplificazione è costruito con percorsi abbreviati e componenti selezionati.

Il controllo di volume, gestito da un microprocessore, si interfaccia direttamente con gli stadi finali classe A/B, capaci di una potenza di 2x50W/8 ohm, 2x75W/4 ohm e corrente massima di 9A. L'alimentazione include un trasformatore toroidale da 200VA e condensatori dalla capacità totale di 60.000uF.Per l'uscita cuffia è previsto un amplificatore current feedback dedicato. Gli ingressi digitali sono sei: quattro S/PDIF (2 ottici, 2 coassiali), una porta asincrona USB-B e una porta USB-A per HDD. Tra quelli analogici non manca quello per giradischi con testina MM, realizzato con un circuito basato su JFET a basso rumore, che si aggiunge ai tre a livello linea,


- click per ingrandire -

Sono presenti anche l'ingresso main per pre/decoder esterni (AV bypass), l'uscita analogica preamplificata, uscite Toslink e coassiale. La meccanica CD include un sistema ottico ad alta precisione, un vassoio di caricamento a basso attrito, un buffer dati e una robusta base e telaio in alluminio. Si possono controllare informazioni come le impostazioni di sistema, il formato digitale o i dettagli della traccia sul display LCD centrale da 4,3". Lo strumento può anche essere impostato per come VU meter in forma "analogica" o "digitale", mostrando i livelli in dB in tempo reale per i canali sinistro e destro.

L' Audiolab Omnia sarà disponibile da dicembre al prezzo suggerito di €1.899 nelle finiture black o silver.

Per ulteriori informazioni: www.tecnofuturo.it

Fonte: What Hi-Fi



Commenti