Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Mercato TV: vendite in contrazione, per la prima volta in calo anche gli 8K

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 02 Gennaio 2023, alle 12:04 nel canale 4K

TrenForce stima un calo del 3,9% nel 2022, con un numero di unità distribuite che scenderà ai livelli più bassi degli ultimi 10 anni


- click per ingrandire -

Le previsioni negative per il mercato TV sono ormai confermate: anche l'ultima analisi di TrendForce stima una contrazione pari al 3,9% rispetto al 2021. Il secondo semestre dell'anno ha confermato il declino registrato nei primi 6 mesi: si parla di un -2,7% anno su anno, per un totale (stimato) di 109 milioni di pezzi spediti dai produttori. Il dato consolidato a fine anno dovrebbe attestarsi a 202 milioni di televisori spediti, il punto più basso raggiunto dal mercato nel corso dell'ultima decade. Non va meglio nemmeno se si considerano le previsioni per il 2023: Stati Uniti, Eurozona e Cina attraverseranno un periodo di stagnazione. Per questo motivo TrendForce stima un ulteriore calo dell'1,4%, per un totale di 199 milioni di unità spedite.

L'andamento negativo è stato causato da vari fattori tra cui la forte crescita dell'inflazione, che ha pesato sulle tasche dei consumatori. I principali produttori hanno dovuto pertanto gestire un eccesso nei propri magazzini, in gran parte smaltito tramite promozioni aggressive. Il calo dei prezzi ha coinvolto anche i pannelli di ampie dimensioni, un fattore che ha permesso un'ulteriore espansione dei TV extra-large. La diagonale media, a livello globale, è cresciuta di 1,4" e si attesta ora a 56". Il 2022 non è stato un anno positivo per il segmento dei televisori 8K, le cui vendite sono calate per la prima volta, registrando un -7,4% anno su anno per un totale di circa 400.000 unità spedite.


- click per ingrandire -

In vetta al mercato dei TV 8K c'è sempre Samsung, con una quota che la posiziona molto più in alto di tutti gli altri: il 70% del mercato è suo. Anche per gli OLED WRGB l'annata appena conclusa non è stata semplice: il divario di prezzi rispetto agli LCD (i cui prezzi sono crollati, non a caso LG ha fermato la produzione in Corea) è aumentato, tornando a livelli simili a quelli registrati nei primi mesi del 2020; per un LCD da 55" Ultra HD si parla per la precisione di un prezzo circa 4,8 volte inferiore. Per questo motivo TrendForce stima vendite al ribasso per i TV OLED WRGB, con le spedizioni scese a 6,29 milioni di pezzi, -6,2% rispetto al 2021. L'andamento negativo dovrebbe proseguire anche nel 2023 poiché LG Display non sembra intenzionata a sacrificare i margini di profitto: per l'anno in corso si prevede un -2,7%.

Fonte: TrendForce



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Franco Rossi pubblicato il 03 Gennaio 2023, 16:19
Bisogna considerare che durante il covid, ed in Italia si sono aggiunti i messaggi terroristici sullo switch off che hanno fatto correre all'acquisto utenti che avevano tv full HD totalmente compatibili, le vendite sono decollate, è ovvio che ora si assista ad un arretramento, non è che la gente cambia tv ogni anno.