Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Canon: primi obiettivi broadcast 8K

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 12 Novembre 2019, alle 16:51 nel canale 4K

“Canon presenta due nuovi obiettivi per videocamere broadcast a risoluzione UHD 8K, dotate di sensori in formato 1,25", con zoom fino a 51x ”


- click per ingrandire -

Milano, 12 novembre 2019. Canon ha annunciato oggi due nuovi obiettivi per videocamere broadcast a risoluzione UHD 8K, dotate di sensori in formato 1,25": l'obiettivo zoom UHD-DIGISUPER 51 e l'obiettivo zoom portatile 7x10,7 KAS S,  entrambi con risoluzione e livelli di contrasto ottimali, dal centro dell’immagine fino alle aree periferiche. Negli ultimi anni questo settore sta ricercando, con sempre maggior attenzione, soluzioni di videoripresa in 8K. Ciò si avverte in particolare per la creazione di documentari e la trasmissione di eventi sportivi che richiedono contenuti ad altissima risoluzione. 

Il modello UHD-DIGISUPER 51 è il primo obiettivo field zoom 8K targato Canon e offre una gamma di lunghezze focali comprese tra 15,5 mm e 790 mm, la lunghezza focale più lunga del mondo nella sua categoria e il rapporto di zoom maggiore al mondo pari a 51x, almeno tra le proposte attuali per camere 8K con sensori da 1,25". L'obiettivo condivide dimensioni e operabilità simili a quelle degli obiettivi field zoom per videocamere 4K già in commercio che impiegano sensori da 2/3 di pollice, semplificando così il passaggio alle produzioni 8K, mantenendo lo stesso stile di ripresa delle produzioni 4K.

Il modello 7x10.7 KAS S copre una gamma di lunghezze focali da 10,7 mm a 75 mm: si tratta quindi del primo obiettivo zoom portatile al mondo per videocamere 8K a offrire un rapporto zoom 7x, anche qui se consideriamo le soluzioni per camere 8K con sensori da 1,25". Anche in questo caso viene garantita la compatibilità con telecamere 8K, pur mantenendo un design simile agli zoom portatili per le telecamere 4K da 2/3 di pollice. L'obiettivo conserva un’ottima maneggevolezza, fondamentale per le applicazioni broadcast come nel caso di riprese a spalla.

Per maggiori informazioni: primapagina.it

 



Commenti