Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

GoPro integra il CineStyle della Technicolor

di Ermanno di Nicola, pubblicata il 11 Maggio 2012, alle 20:53 nel canale 4K

“GoPro incorporerà il profilo colore CineStyle di Technicolor nel nuovo firmware della HD HERO2”

GoPro, la videocamera HD di ridottissima dimensione, utilizzata soprattutto per riprese sportive, e Technicolor, leader nella tecnologia e scienza del colore, hanno recentemente annunciato al NAB Show 2012 di Las Vegas la loro collaborazione per incorporare il Technicolor CineStyle™ nel nuovo GoPro Protune™ (un aggiornamento gratuito del firmware per le nuove videocamere HD HERO2, disponibile da questa estate). Certificato da Technicolor e sviluppato da GoPro, l’aggiornamento del firmware Protune permetterà un frame rate di 24fps, un bitrate di 35Mbps, un profilo colore neutro e soprattutto una curva logaritmica in grado di offrire più dettaglio nelle basse luci.

Tengo a precisare che in realtà non si tratta di vere curve logaritmiche usate nelle produzioni cinematografiche. Infatti una curva logaritmica applicata ad un file a 8bit di profondità colore non lascerebbe informazioni per tutta la gamma dinamica. La curva applicata è in realtà più vicina ad una apertura della curva della gamma  più spostata verso le basse luci. Il risultato è un immagine molto slavata ma che consente di non perdere informazioni nelle ombre ed aumentare la gamma dinamica in modo da poter intervenire in postproduzione con una correzione colore più incisiva.

per maggiori informazioni http://it.gopro.com/news/



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: wercide pubblicato il 11 Maggio 2012, 21:41
Non mi sembrano molto utili i 24fps dato che viene usata per riprendere da oggetti in velocità elevata.
Ho provato a fare qualche giro in pista (motocross) con una GoPro do un mio amico, alcuni giri li ho ripresi in 30fps e alcuni in 60, e dopo averli visti, secondo me i 60fps sono un must.
Commento # 2 di: Nihil pubblicato il 15 Maggio 2012, 14:48
In moto può essere, ma ad esempio sugli sci i 60 fps li evito come la peste: la videocamera apre al massimo l'otturatore per poter catturare più luce possibile e il risultato sono video abbastanza sovraesposti. In realtà i 60 fps servono più che altro per dei super slow motion: sulla ripresa standard non sono fondamentali.
Rispetto al nuovo profilo colore: se il risultato è miglior qualità alle basse luci SENZA post-produzione ben venga; diversamente (per l'uso che ne faccio io) mi pare abbastanza inutile.