Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TV 3D auto-stereoscopici nel 2015?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 04 Giugno 2010, all 11:02 nel canale DISPLAY

“In occasione del Computex di Tapei, l'istituto di ricerca tecnologica industriale di Taiwan ha presentato un prototipo di display 3D senza ausilio di occhialini da 42 pollici. Entro il 2015 questi display potrebbero essere comuni”


Un prototipo TV 3D auto-stereoscopico del 2008 di Philips

Mentre i televisori 3D stanno cominciando ad invadere i negozi, tutti i più grandi nomi dell'industria e della ricerca stanno già lavorando alle prossime generazioni. L'obiettivo per tutti sembra decisamente chiaro: eliminare la necessità di indossare gli occhialini 3D (attivo o passivi che siano). In realtà non si tratta di una novità assoluta, visto che nel corso degli ultimi anni diversi produttori hanno già tentato di intraprendere questa strada, incontrando però non pochi problemi (vedi i prototipi Philips 3D WoW di qualche anno fa, con la divisione che è stata poi chiusa per contenere i costi).

In occasione del Computex di Taipei (in corso di svolgimento proprio in questi giorni), l'ITRI - Industrial Technology Research Institute - di Taiwan ha presentato un prototipo di TV LCD auto-stereoscopico da 42 pollici, affermando che la stessa tecnologia potrebbe essere trasferita anche in modelli con diagonali da 65 pollici. Lo stesso responsabile dell'ITRI, Stephen Jeng, ha ammesso che la tecnologia ha ancora ampi margini di miglioramento e che in una fase iniziale i display auto-stereoscopici verranno utilizzati in cartelli digitali e cornici digitali 3D. Nulla di nuovo anche per quanto riguarda la tecnologia utilizzata e basata sulla cosiddetta "Parallax Barrier" già utilizzata per lo sviluppo di piccoli display dedicati ai dispositivi mobili (il primo a farne uso dovrebbe essere l'annunciata console portatile Nintendo 3DS).

Secondo quanto dichiarato dai colleghi di ComputerWorld che hanno visto il prototipo all'opera "l'immagine è apparsa annebbiata e la tecnologia sembra ancora lontana dall'essere pronta". L'ITRI sembra però convinta che la strada scelta sia quella giusta e che entro il 2015 tutti i televisori 3D faranno a meno degli occhialini e diventeranno prodotti di massa. Non ci rimane che attendere...

Fonte: ComputerWorld



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: $padino pubblicato il 04 Giugno 2010, 15:44
ecco sn questi i tv che mi faranno optare per il 3d casalingo: auto-sterescopici.

fino ad allora un buon tv full hd casalingo e ogni tanto un buon film in 3d al cinema sn più che sufficienti.

imho
Commento # 2 di: StarKnight pubblicato il 04 Giugno 2010, 19:29
Parallax Barrier già utilizzata per lo sviluppo di piccoli display dedicati ai dispositivi mobili (il primo a farne uso dovrebbe essere l'annunciata console portatile Nintendo 3DS)


Non proprio. La mia fotocamera stereoscopica Fujifilm Finepix Real 3D W1 ne usa uno e da quel che so io c'è anche un navigatore satellitare in commercio che ne fa uso.
Commento # 3 di: Budmud56 pubblicato il 09 Giugno 2010, 13:50
Originariamente inviato da: $padino
fino ad allora un buon tv full hd casalingo e ogni tanto un buon film in 3d al cinema sn più che sufficienti.


Quoto: alla luce di questa notizia il 3D 'occhialato' sembra già defunto!!

Conviene aspettare a cambiare il plasma!!
Commento # 4 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 09 Giugno 2010, 14:39
Originariamente inviato da: StarKnight
Non proprio. La mia fotocamera stereoscopica Fujifilm Finepix Real 3D W1 ne usa uno


E' vero, non ci avevo proprio pensato!...chiedo venia!

Grazie per la precisazione!

Gianluca
Commento # 5 di: rmorlac pubblicato il 10 Giugno 2010, 14:18
occhialini anacronistici

Originariamente inviato da: $padino
fino ad allora un buon tv full hd casalingo e ogni tanto un buon film in 3d al cinema sn più che sufficienti.

imho


Non potrei essere più d'accordo : per farmi sostituire l'AQUOS full HD e/o il proiettore full HD ci vogliono ben altro che un paio di occhialini veramente scomodi.... nel 2015 ci potremmo tuffare quindi in un altro mondo?!?

Bob