Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung: roadmap QD-OLED fino al 2022

di Riccardo Riondino, pubblicata il 15 Novembre 2018, alle 13:26 nel canale DISPLAY

“Samsung convertirà ai futuri schermi ibridi le linee L8-1/L8-2 di Tangjeong, da cui escono il 20% dei pannelli LCD da 49"/55" del produttore coreano, al prezzo di un drastico calo della produttività ”


- click per ingrandire -

DSCC (Display Supply Chain Consultants) ha pubblicato le stime produttive per i prossimi anni dei Quantum Dot-OLED, i display ibridi che Samsung sta sviluppando. Nella fabbrica di Tangjeong verrà installata una linea pilota da 5000 pannelli e verranno convertite le linee LCD L8-1/L8-2 tra il 2019 e il 2020. Questi impianti producono 170.000 e 190.000 substrati di generazione 8,5 (2200 x 2500 mm), ma il numero scenderà drasticamente con la nuova tecnologia. La L8-1 calerà da 80.000 pannelli LCD a 25.000 QD-OLED al mese, grazie ad un investimento di 1,6B US $.


- click per ingrandire -

Dalla L8-2 ne usciranno invece 10.000, contro i 50.000 LCD odierni, al costo di 600 milioni di dollari. Per Samsung Display si tratterà di un calo del 20% nella produzione di substrati LCD Gen-8,5, ottimizzati per i tagli da 49" e 55", del 12% per l'intero gruppo coreano e del 2% a livello globale. Samsung sarà in grado di realizzare 1 milione di metri cubi QD-OLED nel 2020 e 3 milioni nel 2021/2022, contro 35,32/32 milioni LCD rispettivamente.

Fonte: AV Cesar



Commenti