Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

PS3 a 499 dollari in USA

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 10 Luglio 2007, all 09:01 nel canale HT

“Già largamente anticipato da diverse settimane, Sony ufficializza il calo di prezzo della PS3 in USA ”

A pochi giorni dall'apertura dell'E3, i vertici Sony hanno finalmente confermano in maniera ufficiale il calo del prezzo della PlayStation 3, per ora riservato unicamente al mercato Nord Americano. La PS3 con hard-disk da 60GB passa dunque dai 599 dollari del lancio a 499 dollari, mentre è stato introdotto un nuovo bundle con la console dotata di hard-disk da 80GB e il gioco "MotorStorm" incluso nella confezione che verrà venduto nei prossimi giorni a 599 dollari.

Questo auspicato ritocco del prezzo non verrà per ora applicato al resto del mercato mondiale, anche se continuiamo ad ipotizzare che l'adeguamento del prezzo avverrà anche in Europa dopo l'estate o al massimo prima delle feste natalizie. Nel frattempo, risolti i problemi legali, i tecnici Sony sono riusciti a reintrodurre la vibrazione all'interno del joypad wireless SixAxis e il pad verrà inserito prossimamente nelle nuove uscite della console o potrà essere acquistato a parte per tutti i precedenti acquirenti. I lettori più attenti noteranno nella foto della confezione PS3 da 80GB la presenza di un pad con un inusuale tasto rosso centrale: che questo bundle comprenda già il nuovo pad con vibrazione?

Addendum: Sony Computer Entertainment Europe ha appena comunicato che giovedì farà un importante annuncio e un portavoce ha confermato che sarà legato agli annunci di questi giorni che hanno riguardato il mercato statunitense. Il che tradotto in gergo significa taglio del prezzo anche in Europa! Attendiamo giovedì....

Fonte: SCEA



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: guest_005317 pubblicato il 10 Luglio 2007, 09:07
Chissà come mai questo calo di prezzo dopo pochi mesi, per caso se ne sono accorti che la loro consolle è completamente fuori mercato?
Commento # 2 di: AirGigio pubblicato il 10 Luglio 2007, 10:06
Ma vaff.... e chi ha già i controller senza vibrazione...

Questa mia situazione di early adopters inizia a pesare: mi sento una CAVIA!!!!!
Commento # 3 di: GIANGI67 pubblicato il 10 Luglio 2007, 10:26
Io cavia lo sono ormai da una vita...ripeto un concetto gia' espresso in precedenza:la PS3 non tira perche',da una parte,come console il mercato e' saturo e il parco giochi e' scarso,dall'altra,come lettore BR,e' ottima ma il mercato di massa non e' maturo.
Commento # 4 di: Bonfire pubblicato il 10 Luglio 2007, 10:43
Pad con vibrazione

Ottima notizia! Io ho già 2 pad normali: ne approfitterò per acquistarne altri 2 con vibrazione....
Commento # 5 di: 55AMG pubblicato il 10 Luglio 2007, 11:05
E così la vendono sempre più in perdita.
Poi perforza i lsoftware costa uno sproposito
Commento # 6 di: igor pubblicato il 10 Luglio 2007, 14:37
un poco buffoncelli sono stati!

volevano spaccare il mondo ed hanno fatto la fine dei Pifferi di montagna!

Bisogna dire inoltre che non si sono affatto comportati come si comportò anni addietro MS abbassando il prezzo ma regalando joypad e quant'altro a chi aveva speso di più

ciao

igor
Commento # 7 di: maurino72 pubblicato il 10 Luglio 2007, 19:48
Ma almeno...


rispetto alle Xbox resta accesa qualche ora di piu' dopo averla tirata fuori dallo scatolone...
Commento # 8 di: guest_005317 pubblicato il 11 Luglio 2007, 12:13
Originariamente inviato da: maurino72
rispetto alle Xbox resta accesa qualche ora di piu' dopo averla tirata fuori dallo scatolone...


Intervento inutile.....per cortesia se devi intervenire almeno scrivi qualcosa di piu sensato....................
Commento # 9 di: GIANGI67 pubblicato il 11 Luglio 2007, 13:23
Se dobbiamo fare osservazioni parliamo di differenze tecniche,io ho la 360 da un anno e mezzo,mai avuto problemi di affidabilita'.
Commento # 10 di: angelone pubblicato il 11 Luglio 2007, 13:28
stiamo IT, please...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »