Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Philips cede WOOX Innovations a Gibson

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 28 Aprile 2014, all 12:35 nel canale HT

“Il marchio olandese è in procinto di cedere la sua sussidiaria WOOX, dedicata alla produzione dei prodotti audio, docking station, soluzioni per l'home cinema ed il brand Fidelio, accordandosi per una cifra vicina ai 135 milioni di dollari”

Philips è ormai prossima a cedere WOOX Innovations. Questa sussidiaria del colosso olandese era stata rilanciata pochi mesi fa, per la precisione a novembre, dopo l'infausto esito dell'accordo con Funai (vedi news), che avrebbe dovuto rilevare i diritti per la produzione di prodotti audio, video, multimedia ed accessori, tutti a marchio Philips. WOOX Innovations si occupa, attualmente, della produzione e commercializzazione di cuffie, prodotti audio interconnessi, docking station, soluzioni per home cinema, prodotti Fidelio e per DJ (come quelli realizzati in sinergia con Armin van Buuren).

A rilevare WOOX sarà Gibson Brands, già proprietario di alcuni prestigiosi marchi, come TEAC, ed importante azionista di Onkyo. La base dell'accordo prevede il versamento di circa 135 milioni di dollari, che finiranno nelle casse di Philips. Gibson otterrà anche i diritti per lo sfruttamento del marchio, dietro il pagamento di una licenza, per un periodo iniziale di 7 anni (un contratto simile a quello posto in essere con TPV, vedi news). La conclusione di tutti i passaggi necessari è attesa per la seconda metà del 2014.

Con questa operazione Philips esce definitivamente dal mercato dell'elettronica di consumo, per concentrarsi sulle altre divisioni, ormai diventate il “core business” della compagnia, come chiarisce Frans van Houten, CEO di Philips: ”Con questa transazione compiano un nuovo ed importante passo nel processo di trasformazione di Philips, divenendo una delle compagnie leader nei mercati del benessere e della salute”.

Fonte: Nasdaq



Commenti