Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

BD Recorder superano i DVD Recorder

di sabatino pizzano, pubblicata il 16 Dicembre 2008, all 17:06 nel canale HT

“Da una ricerca condotta da GfK in giappone, la vendita di Blu-ray recorder durante la prima settimana di novembre ha superato la vendita dei "vecchi" DVD Recorder”

A differenza degli altri paesi, in Giappone la diffusione del Blu-ray disc sembra procedere in maniera molto spedita. Questo almeno per quanto riguarda i Blu-ray Disc Recorder, ovvero dispositivi stand-alone con hard disk integrato in grado di registrare contenuti televisivi HD e di leggere e incidere media Blu-ray disc.

A conferma di ciò ci giunge il risultato di una ricerca condotta da GFK circa la diffusione dei Blu-ray Recorder proprio in Giappone. Lo studio ha messo in evidenza una fortissima crescita di tali dispositivi che è andata ben aldilà di ogni più rosea aspettativa. Lo scorso Ottobre 2007 - mette in evidenza la ricerca - la quota di mercato dei BD Recorder rispetto ai "rivali" DVD Recorder veniva calcolata in "solo" il 10%, mentre durante la prima settimana dello scorso mese di Novembre la stessa è salita ben oltre il 50% (contro il 19% dello stesso periodo del 2007). Tradotto in termini pratici, la vendita dei Blu-ray Recorder ha ufficialmente superato in Giappone la vendita di DVD Recorder.

GFK inoltre ha fatto sapere che la diffusione dei BD Recorder a danno dei DVD Recorder sta procedendo circa 1,5 volte più veloce rispetto a quanto avvenuto a sua volta tra DVD Recorder e registratori VHS. Una delle principali ragioni di questo rapido sviluppo viene individuato nell'aumento delle vendite di televisori a schermo piatto che consentono agli spettatori di godere di un'esperienza digitale ad alta definizione delle trasmissioni televisive.

Fonte: GFK



Commenti (40)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: blitzkrieg pubblicato il 16 Dicembre 2008, 18:02
Bella notizia...In Giappone i BR decoder vendono ed in USA i lettori BR stanno prendendo piede...E da noi?Cmq alla faccia della crisi..
Commento # 2 di: fabris66 pubblicato il 16 Dicembre 2008, 18:10
Mi piacerebbe sapere quanto costa un disco vergine in Jap.
C'è poi da dire che laggiù ci sono diverse trasmissioni HD da registrare al contrario dell'Italia, dove fà fatica ad affermarsi il digitale terrestre...
Commento # 3 di: antani pubblicato il 16 Dicembre 2008, 18:15
Anche se solo per una settimana è quasi incredibile. Rimane il problema dei supporti vergini che anche in Giappone dovrebbe rimanere alto, intorno ai 4-5 €.
Commento # 4 di: loreeee pubblicato il 16 Dicembre 2008, 18:57
meglio dei 20€ nostrani comunque..

in ogni caso, noi cosa ce ne faremmo?? prende polvere diversi anni secondo me..
Commento # 5 di: Marco Marcelli pubblicato il 16 Dicembre 2008, 19:13
allo stato attuale servirebbe a poco a noi, soprattutto se tali macchine sono dotate di solo decoder digitale terrestre hd e non anche di decoder satellitare. Nel nostro caso meglio per ora orientarsi su prodotti tipo mysky-hd e similari (vantage 7000, dreambox 800 etc). Per quanto riguarda i supporti bd vergini 2 anni fa costavano 20 euro, oggi si trovano a 14 euro. Sono fiducioso che si abbasseranno notevolmente nell'arco di 2 anni. Vi ricordate quanto costavano i dvd-rw nel 2002 ? vi rinfresco la memoria: 18-20 euro. Quindi a mio avviso i tempi di penetrazione del bd-r sono molto simili a quanto è avvenuto con il dvd-r nell'anno del suo lancio.
Commento # 6 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 16 Dicembre 2008, 19:16
Originariamente inviato da: Marco Marcelli
Vi ricordate quanto costavano i dvd-rw nel 2002 ? vi rinfresco la memoria: 18-20 euro


Io mi ricordo quanto costava un CD-R nel '98: 25 mila lire, e si bruciavano con una facilità assurda!
Commento # 7 di: loreeee pubblicato il 16 Dicembre 2008, 19:23
non sapevo fossero scesi a 14€, comunque i dvd mi pareva che al lancio fossero cari, ma non 20€ quelli scrivibili, sempre sui 6-7€, se non erro, era gia piu accessibile

comunque si, mi ricordo, i primi cd da 1-2x che masterizzavi in un ora e mezza e si bruciavano al 70%
Commento # 8 di: grendizer73 pubblicato il 16 Dicembre 2008, 22:20
Originariamente inviato da: Marco Marcelli
Per quanto riguarda i supporti bd vergini 2 anni fa costavano 20 euro, oggi si trovano a 14 euro.


Se cerchi bene li trovi a meno di 10 € (quelli da 25 Gb) .

Ciao

Alex
Commento # 9 di: antani pubblicato il 16 Dicembre 2008, 23:19
Per essere competitivo con gli hard disk un BD da 25 Gb dovrebbe costare meno di € 2,5. Ce n'è ancora di strada da fare.
Commento # 10 di: Nordata pubblicato il 17 Dicembre 2008, 03:22
I 25 GB vanno da qualche centesimo meno di 10 € sino a circa 14-15 €, i 50 GB da una ventina fino anche a 40 €, prezzi trovati coi soliti trovaprezzi, però poi il punto è trovarli effettivamente.

Io mi ricordo che il primo masterizzatore da tavolo che avevo visto, in una fiera dedicata al settore broadcast radio e TV costava un paio di milioni e i CD vergini costavano 60.000 L.

Proprio sabato scorso ero a una fiera di elettronica/PC a Genova (uno delle più vecchie e famose) dove, come in tante altre analoghe, la fanno ora da padrone le bancarelle che vendono CD/DVD (una volta erano i venditori di schede e programmatori relativi, quello era per scopo di studio, ora, non so perchè, sembra che nessuno abbia più voglia di studiare :rolleyes.

La gente va via con sacchi di campane da 100 DVD, (mamma mia quanti dati hanno da salvare o DVD di cui fare la copia per uso personale) e i costi sono bassissimi.

Ho provato proprio a chiedere info sui BD, mi hanno guardato con occhi sbarrati.

Poichè invece il costo dei DVD DL è abbastanza superiore a quello dei singolo strato ho fatto due considerazioni.

1 - Alla gente non frega nulla della qualità, un film lo si comprime per farlo entrare su un singolo strato e tutti felici, tutti comprano i SL ed i prezzi sono ormai bassissimi, meglio ancora si fà un DivX e su un DVD ne entrano parecchi e si risparmia ancora di più.

I DL, che permetterebbero di fare la copia perfetta di un film si vendono poco, per il motivo appena detto, ed il costo è più elevato.

2 - Se alla gente fregasse qualcosa della qualità cercherebbe di fare la copia per uso privato dei BD, quindi cercherebbe tali supporti da registrare, facendo in poco tempo scendere i prezzi.

Invece no, anzi, si fanno le copie dei film in HD in modo tale da poterli fare entrare in un DVD SL, neanche DL, comprimendolo e riducendone persino la risoluzione, pur di risparmiare si passa sopra a tutto.

Sconfortante.

Ciao
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »