Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple iTunes Match ora anche in Italia

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 02 Maggio 2012, alle 11:00 nel canale AV Mobile

“Apple ha rilasciato il suo servizio iTunes Match anche per il mercato italiano. Per 24,99 Euro all'anno, Match consente di caricare fino a 25.000 brani (legali e non) nella "nuvola" per averli sempre disponibili su qualsiasi dispositivo compatibile ”

Dopo mesi di attesa, Apple ha rilasciato in questi giorni il suo servizio musicale in cloud iTunes Match in Italia, Slovenia, Grecia, Portogallo e Austria. A fronte di un costo annuale di 24,99 Euro, gli utenti possono archiviare fino ad un massimo di 25.000 brani attraverso iCloud per averli poi disponibili in streaming codificato AAC a 256kbps su qualsiasi dispositivo iOS compatibile, Apple TV o computer con iTunes installato (compresa sincronizzazione delle playlist).

Il servizio effettua una scansione della propria libreria musicale (sia legale che non) e per i brani presenti nel vasto catalogo iTunes Store verrà immediatamente reso disponibile l'ascolto (per tutti in AAC - 256 kbps), mentre i brani non presenti verranno uploadati su iCloud e resi disponibili poi per l'ascolto (alla stessa qualità del file d'origine, ma con una qualità almeno superiore a 96kbps, altrimenti non verrà riconosciuto dal servizio).

Per maggiori informazioni: iTunes Match

Fonte: Apple



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Johnvigna pubblicato il 02 Maggio 2012, 15:51
La rivoluzione ha inizio

..ed ecco che dopo aver abbandonato il supporto ottico la musica si appresta ad abbandonare anche i nostri pc per trasferirsi sulla nuvoletta.
Finalmente potrò veramente portare con me tutta la mia collezione di dischi.
Commento # 2 di: gattapuffina pubblicato il 02 Maggio 2012, 17:28
Era ora...potrò risparmiare circa 60GB per ogni computer su cui mi toccava tenere una copia della collezione di mp3...
Commento # 3 di: seba93 pubblicato il 02 Maggio 2012, 20:38
A me questa moda della cloud fa sempre più paura...
Prossimamente non avremo più memorie locali?
Con gli operatori mobili che hanno le reti al collasso, quindi tagliano i bundle di traffico, oppure aumentano i prezzi, moltissime zone ancora senza banda sufficiente per questi servizi (sto scrivendo da un paese di 4000 abitanti, vicino ad uno da 10000 abitanti, ed ho solo il modem analogico.....).
Grazie, ma preferisco riempire hard disk di roba, nonchè il mio iPod da 160GB. Ricordiamoci che serve sempre un collegamento ad internet per queste tecnologie.
Commento # 4 di: Nihil pubblicato il 02 Maggio 2012, 21:34
Finalmente! Mi sono abbonato ieri ma non ho ancora finito tutto il trasferimento (l'ho interrotto dopo qualche ora)... Almeno la finirò di spostare brani con la chiavetta da un pc all'altro.