Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

SVS: subwoofer PB16Ultra, SB16 Ultra

di Riccardo Riondino, pubblicata il 24 Ottobre 2016, all 10:14 nel canale DIFFUSORI

“Il produttore USA ha presentato i subwoofer della 16-Ultra Series, disponibili come modelli in cassa chiusa e reflex, che adottano un nuovo driver concavo da 40cm con bobina da 200mm, amplificatore Sledge da 1,5kW, cabinet in alluminio e modulo Bluetooth per la gestione da device iOS/Android ”


- click per ingrandire -

SVS ha presentato i nuovi subwoofer top di gamma: il reflex PB16-Ultra e l'unità in cassa chiusa SB16-Ultra. Sono equipaggiati con un inedito driver da 40cm a lunga escursione in fibra vetro composita senza parapolvere, dotato di cestello pressofuso e bobina mobile da ben 200mm, alloggiato in un cabinet in alluminio ad elevata densità. L'amplificatore Sledge fornisce una potenza continua di 1500W, con picchi di 5000W in regime impulsivo.


- click per ingrandire -

Per gestire tale riserva di potenza viene impiegato un DSP con filtro a 56 bit, mentre la rigidità del cabinet è assicurata dai rinforzi interni e il baffle frontale doppio strato. Le apposite App e il modulo Bluetooth consentono di gestire i vari controlli (livello, fase, equalizzatore parametrico etc.) utilizzando device iOS/Android, in alternativa al telecomando IR e al display LCD integrato. Entrambi i modelli utilizzano una griglia metallica, mentre il pB16 Ultra viene fornito con tappi in foam per occludere i tre condotti di accordo e adattare la risposta in ambiente.


- click per ingrandire -

Specifiche SVS Ultra-pB16:

Caricamento: bass-reflex
Altoparlante: 1 woofer 40,6 cm
Amplificatore: Sledge STA-1500D
Potenza: 1500W
Risposta in frequenza: 16÷460 Hz (± 3dB)
Dimensioni (LxAxP): 69,9x86,9x98,1 cm
Peso: 79,15 kg

I subwoofer SVS Ultra-PB16 e SB16-Ultra saranno disponibili in Francia da novembre, con finitura nera laccata o rovere nero, a prezzi rispettivamente di 2.899,00€ e € 2.399,00€.

Per ulteriori informazioni: svsound.it

Fonte: AudioVideoHD



Commenti (25)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: jedi pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:09
Prezzo molto concorrenziale rispetto ai dettagli tecnici.
Concorrenti diretti come Velodyne, sono avvisati
Marco
Commento # 2 di: adslinkato pubblicato il 24 Ottobre 2016, 14:02
Scorrendo le caratteristiche tecniche, davvero ottima macchina.
Senza servocontrollo più votata, forse, all'home theater, come da tradizione SVS, che all'ascolto musicale.
In ogni caso andrà senz'altro ascoltata! Speriamo ci sia a Bologna fra qualche giorno!
Commento # 3 di: sasadf pubblicato il 24 Ottobre 2016, 20:18
Interessantissimi Sub

Li tengo d'occhio: se street price scendessero sotto i 2k€
Commento # 4 di: gionaz pubblicato il 24 Ottobre 2016, 21:00
sui sub preferisco il fai da te con Scan-Speak 32W/4878T Revelator e ampli hypex DS8.0
questi SVS anche se discreti e con un buon prezzo non possono competere...
Commento # 5 di: jedi pubblicato il 24 Ottobre 2016, 21:16
Non sarebbe il caso di sentirli prima ?
Io in 42 anni di audio (ne ho visto di tutti e di piùnon mi è mai capitato che il fai da te sia meglio di un prodotto studiato e ponderato bene da VERI professionisti
Grazie
Commento # 6 di: gionaz pubblicato il 24 Ottobre 2016, 21:27
Originariamente inviato da: jedi;4642142
Non sarebbe il caso di sentirli prima ?
Io in 42 anni di audio (ne ho visto di tutti e di piùnon mi è mai capitato che il fai da te sia meglio di un prodotto studiato e ponderato bene da VERI professionisti
Grazie


ma infatti ti ricordo che io non costruisco il woofer o la parte di amplificazione e neppure il crossover...
da un professionista mi sono fatto solo fare il progetto dalla cassa chiusa (in sospensione pneumatica!)
un sub a parte rarissime eccezioni è un progetto semplice!
Commento # 7 di: AlbertoPN pubblicato il 25 Ottobre 2016, 08:43
Originariamente inviato da: gionaz;4642148
il progetto dalla cassa chiusa (in sospensione pneumatica!)


Cassa chiusa e sospensione pneumatica sono sinonimi, non serve il punto esclamativo.
Che sia facile fare un progetto di un sub lo dici tu, tanto che tutti i sub in commercio suonano bene, forte, indistorti, in qualunque ambiente, giusto ?
Commento # 8 di: jedi pubblicato il 25 Ottobre 2016, 08:56
Un progettista serio e competente che lavora espressamente in ambito audio dia progetti di altissimo livello cosi?
Mai conosciuti
Commento # 9 di: gionaz pubblicato il 25 Ottobre 2016, 10:36
Originariamente inviato da: Alberto Pilot;4642236
Cassa chiusa e sospensione pneumatica sono sinonimi, non serve il punto esclamativo.
Che sia facile fare un progetto di un sub lo dici tu, tanto che tutti i sub in commercio suonano bene, forte, indistorti, in qualunque ambiente, giusto ?


se leggi le specifiche del hypex ds8.0 hai tutti i controlli del caso, ma perchè cosa pensate che fanno i famosi brand audio in ambito sub per home theater ?!
pensi veramente che abbiano controlli differenti rispetto all'hypex?
poi se leggi le specifiche dello Scan-Speak 32W/4878T Revelator non credo proprio che il modesto wooferino di svs sia neanche paragonabile...
poi ovvio se scomodi Wilson benesch con il suo Torus allora lì non c'è storia ma è tutto un altro prezzo...
Commento # 10 di: AlbertoPN pubblicato il 25 Ottobre 2016, 12:32
Originariamente inviato da: gionaz;4642282
se leggi le specifiche del hypex ds8.0 hai tutti i controlli del caso, ma perchè cosa pensate che fanno i famosi brand audio in ambito sub per home theater ?!


A parte l'itagliano sono d'accordo con te e sfondi una porta aperta .... e Hypex (che amo molto) non è comunque la soluzione più completa che puoi trovare sotto questo punto di vista.

Originariamente inviato da: gionaz;4642282
pensi veramente che abbiano controlli differenti rispetto all'hypex?


Alcuni si, alcuni anche inferiori. Dipende dal posizionamento commerciale che hanno voluto dare al prodotto finito.

Originariamente inviato da: gionaz;4642282
poi se leggi le specifiche dello Scan-Speak 32W/4878T Revelator non credo proprio che il modesto wooferino di svs sia neanche paragonabile...


A parte che non so come sia fatto questo 16 SVS, dire a prescindere che è modesto potrebbe essere azzardato, visti i precedenti del brand. Poi è altrettanto vero che la sua forza è sempre stato il rapporto Q/P molto favorevole che lo ha reso economico rispetto ad altri Brand e quindi più diffuso. A livello di prestazioni pure c'è sicuramente altro, ma non direi che SVS è immondizia a prescindere, ecco.

Originariamente inviato da: gionaz;4642282
poi ovvio se scomodi Wilson benesch con il suo Torus allora lì non c'è storia ma è tutto un altro prezzo...


Ed un altro marketing .... cosa sempre molto affascinante.

Ad ogni modo si era partiti dal fatto che asserisci che progettare un sub sia una scemenza, dato che è difficile sbagliarlo. Questo obbiettavo, non sui prodotti nello specifico che hai citato.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »