Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sala Eufonica da 8500W a Orvieto

di sabatino pizzano, pubblicata il 22 Marzo 2010, all 10:16 nel canale DIFFUSORI

“La nuova biblioteca di Orvieto ha festeggiato il suo primo anno inaugurando un nuovo servizio ad alto contenuto tecnologico che farà felici i suoi utenti appassionati di musica e multimedialità”

La Sala Eufonica nasce da un'idea di Giuliano Bastianello, padovano e audiofilo di lungo corso, titolare della Elviselettronica, alla quale il comune di Orvieto ha affidato la realizzazione di una sala audio video multimediale all'interno della biblioteca "Luigi Fumi" . "Abbiamo installato tre monitor K+H O500C per i canali L+C+R , due sub K+H O900 pilotati dal finale KPA 2290 da ben 2900W per canale e 4 K+H O300 per gli effetti laterali e posteriori per una potenza complessiva di oltre 8500W", ha dichiarato Bastianello.

I diffusori e lo schermo di proiezione sono incassati in una parete che nasconde la finestra verso l'esterno e il sistema di trattamento e ricambio aria. Le pareti sono state rivestite di una speciale ecofibra protetta da pannelli microforati e da espanso in melammina piramidale. Nel soffitto c'è un notevole numero di pannelli acustici in Quash. Il pavimento è stato ricoperto con tavolato in legno ricoperto da vinile. Per le sedute sono state selezionate le poltroncine a pozzetto Roota della Deko. 

Oltre ai diffusori K+H, c'è il pre-decoder Onkyo PR 5507, un giradischi Thorens, un lettore Blu-ray Oppo DB-83, un combo VHS DVD LG, un ricevitore DVB, un ricevitore Sat ed un hard disk multimediale. Il videoproiettore è un Panasonic PT AE4000, collegato con una doppia linea in fibra ottica. La spesa complessiva con IVA, trattamento acustico, impianti audio video, nuova parete, bussola, illuminazione, formazione iscritta a bilancio è stata di 130.000 euro, con contributo della Regione Umbria del 50%.

Per maggiori informazioni: orvietonews.it - picasaweb.google.it/elviselettronica



Commenti (71)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: TheRaptus pubblicato il 22 Marzo 2010, 11:35
Bello. Davvero. Ma non capisco l'utilità di questa sala per la regione che ha speso 75k euro.
Senza polemica, se qualcuno potesse spiegare ...
Commento # 2 di: Evilboy pubblicato il 22 Marzo 2010, 12:35
Ma come fa una biblioteca a spendere 130.000€ per un sala cinema per giunta piccolissima. La biblioteca è un servizio erogato dal comune.. possibile che il comune non abbia di meglio da fare con quei soldi???

Ma a chi serve una sala del genere? Non bastava un bel proiettore e delle belle casse? Con 10.000€ facevano già una bella cosa!

Vergogna davvero.. di questi tempi spender in questo modo soldi del comune e della regione significa davvero sputare sui contribuenti!
Commento # 3 di: bastiano pubblicato il 22 Marzo 2010, 13:08
Originariamente inviato da: Evilboy
non capisco l'utilità di questa sala ...(***)
Ma a chi serve una sala del genere? Non bastava un bel proiettore e delle belle casse? Con 10.000 e facevano già una bella cosa!


La Sala Eufonica di Orvieto, simile a quella già realizzata a Tradate (VA) è un servizio ad alto contenuto tecnologico rivolto a tutti gli utenti della biblioteca.

Lo scopo è fornire un'aula per fare didattica musicale, educazione all'ascolto per piccoli gruppi di utenti, scuole, appassionati di musica seria, studiosi dell'interpretazione musicale.


Per poter realizzare un simile servizio all'interno di una biblioteca pubblica (che di fatto è l'unica istituzione che potrebbe ospitarlo, visto che dispone di fondi musicali - CD vinile etc, - e multimediali - VHS DVD Blu-ray Disk . ) è necessario un trattamento acustico speciale che isoli l'ambiente da e verso l'esterno (fatto che, da solo, comporta una certa spesa)

Le due amministrazioni hanno deciso di allestire una sala dotata di un sistema elettroacustico di riferimento per dare agli utenti le possibilità di un ascolto improponibile nel contesto domestico sia per condizioni ambientali sia per qualità della riproduzione in termini di dinamica, linearità ed estensione nella risposta in frequenza, SPL indistorta ecc.

Il sistema monitor installato è in grado di riprodurre entro 1.5 dB una gamma di frequenze da 17 a 20K Hz e produrre 118 dB senza distorsioni

Credo sia inutile commentare le valutazioni sull'opportunità o meno di questo che è un investimento, durevole nel tempo, che ha le identiche finalità culturali della biblioteca, dei cinema degli auditorium.
è limitato a 35 posti per gli spazi a disposizione, per il tipo di fruizione (plurisoggettiva) che ne viene esercitata.

La Sala Eufonica è un servizio gratuito e tutti gli iscritti vi possono acceder e per ascoltare e vedere la ricca collezione musicale e audiovisiva della biblioteca.

Il commento di tutti i visitatori, dopo una anche breve sessione di assaggio di quello che si può ascoltare e vedere, è stato sempre di apprezzamento, (talvolta entusiasta) per questa realizzazione che educa ad un ascolto della musica con una qualità in grado di trasmetterne il contenuto emozionale che nelle normali situazioni di ascolto viene spesso mascherato.


Cosa assai difficile se l'ambiente non è trattato e con un impianto da 10k euro.


http://vimeo.com/10056875
Commento # 4 di: TheRaptus pubblicato il 22 Marzo 2010, 13:50
RE: Da appassionato trovo l'iniziativa valida e mi rincresce non abitare più vicino per usufruirne. Sono contento che si venga educati alla qualità, soprattutto per l'audio ed il video in tempo di DL illegali diqualità nulla, di MP3 compressi ed altro.
Certo viene da pensare a 130.000 euro, a priorità ed investimenti in ambiti diversi.
Commento # 5 di: Brigno pubblicato il 22 Marzo 2010, 16:57
@Evilboy

...secondo il tuo ragionamento non avrebbe senso neanche la biblioteca.
Perchè spendere una paccata di soldi (locale, elettricità, riscaldamento, dipendenti, computer, libri...) per una struttura che ha solo dei costi ????????

OTTIMA INIZIATIVA !!!

....speriamo solo che la sfruttino !
Commento # 6 di: belfiore pubblicato il 22 Marzo 2010, 17:05
Ragazzi, editate le quotature per favore!
Commento # 7 di: bastiano pubblicato il 22 Marzo 2010, 17:12
Originariamente inviato da: Brigno
...secondo il tuo ragionamento non avrebbe senso neanche la bibblioteca.
Perchè spendere una paccata di soldi (locale, elettricità, riscaldamento, dipendenti, computer, libbri...) per una struttura che ha solo dei costi ???????? OTTIMA INIZIATIVA !!! ....speriamo solo che la sfruttino !



da quel che ne so, fin dai primi giorni le richieste sono moltissime, provengono dalle scuole e dagli utenti.
Inoltre tra venerdi 19 e domenica 21 scorsi a Orvieto c'era il Fantasy Horror Awards e la Sala Eufonica ha ospitato la presentazione con l'autore delle musiche del nuovo film di Dario Argento GIALLO scritte da Mark Werba.

Erano presenti molti artisti e registi che sono rimasti molto colpiti dalla qualità dell'allestimento.
Per una volta che la mano pubblica realizza qualcosa di speciale e di livello professionale, dedicato anche ai giovani, credo sia giusto darne atto e pensare al miglior modo per valorizzarne le potenzialità...
Commento # 8 di: belfiore pubblicato il 22 Marzo 2010, 17:16
@ bastiano : e sono due

Hai letto il mio post?

Hai letto il regolamento?
Commento # 9 di: Alessandro Pecorelli pubblicato il 22 Marzo 2010, 19:02
grandiosa iniziativa, bell'idea, bellissima installazione!
che giradischi usate della thorens?
grazie e ciao ale!
Commento # 10 di: bastiano pubblicato il 22 Marzo 2010, 19:15
Originariamente inviato da: Alessandro Pecorelli
che giradischi usate della thorens?


TD 295MK IV
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »