Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Onkyo: nuovi sinto-ampli High-End THX Ultra2

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 28 Giugno 2012, alle 11:33 nel canale DIFFUSORI

“Onkyo annuncia l'arrivo della sua nuova linea di sinto-amplificatori audio-video top di gamma: TX-NR1010, TX-NR3010 e TX-NR5010. Tutti sono certificati THX Ultra2 Plus , hanno l'equalizzazione Audyssey MultiEQ XT32, supporto 3D, upscaling 4K e funzionalità di rete”


Onkyo TX-NR5010

Dopo aver introdotto sul mercato la gamma di sinto-amplificatori audio-video di fascia entry e media, Onkyo annuncia ora l'arrivo della nuova gamma High-End. Tre modelli - TX-NR1010, TX-NR3010 e TX-NR5010, tutti certificati THX Ultra2 Plus, con amplificazione da 7.2 a 9.2 canali, 9 ingressi e 2 uscite HDMI 1.4, doppio processore video per l'upscaling 1080p (HQV Vida VHD1900) e 4K (Marvell Qdeo), pass-through 3D, certificazione ISF, doppio ingresso USB compatibile con i dispositivi Apple iOS e dongle Wi-Fi e Bluetooth 3.0 (opzionali entrambi), compatibilità MHL (Mobile High-Definition Link) per collegamenti audio-video con smartphone e tablet, sistema di auto-calibrazione ed equalizzazione Audyssey MultiEQ XT32, funzionalità multi-room, servizi musicali web e streaming UPnP e DLNA compatibili anche FLAC ad altra risoluzione e tecnologia InstaPrevue per abilitare la riproduzione PiP di diverse sorgenti HDMI collegate.

Retro Onkyo TX-NR5010

Queste in sintesi le caratteristiche in comune, con i TX-NR3010 e TX-NR5010 che offrono, inoltre, uscite pre-out analogiche da ben 11.4 canali e compatibili con l'algoritmo DTS Neo:X. Il nuovo riferimento TX-NR5010 integra, infine, DAC TI Burr-Brown a 192kHz / 32 bit su tutti i canali (gli altri 2 modelli usano DAC a 192kHz / 24 bit) e un'alimentazione via massiccio trasformatore toroidale da ben 220W per canale su 6Ohm. I prezzi, ancora indicativi, sono di 1.999 Euro per il 1010, 2.499 Euro per il 3010 e di 2.999 per il 5010.

Per maggiori dettagli e schede tecniche:

TX-NR1010 - TX-NR3010 - TX-NR5010

Fonte: Onkyo Europe



Commenti (22)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: guest_114372 pubblicato il 29 Giugno 2012, 21:11
In compenso hanno perso le PRE-IN
Commento # 12 di: guest_114372 pubblicato il 29 Giugno 2012, 21:17
Originariamente inviato da: ULTRAVIOLET80;3566488
(mi riferisco al 1010 che è fondamentalmente un 3010 con due canali amplificati in meno e non un 818 con due canali amplificati in più come verificatosi negli ultimi due anni con il 1008 e 1009).CUT]


Questa affermazione da cosa scaturisce ?
Tempo fa scrissi a onkyo appunto per sapere se l'unica differenza tra l'809 e il 1009 era il numero dei canali

questa e' stata la risposta:
On paper, they are rated the same power output - but in real terms, the 1009 will be more powerful and dynamic due to it's superior power amp satge

Traduzione in italiano : Sulla carta, si sono classificati lo stesso output di potenza - ma in termini reali, il 1009 sarà più potente e dinamico grazie al suo stadio di potenza (di qualità superiore
Commento # 13 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 30 Giugno 2012, 09:56
809 e 1009 dal punto di vista costruttivo erano fondamentalmente identici...fatta eccezione appunto per i due canali amplificati in più.
Tra l'818 e il 1010 ballano invece ben 5 chili di differenza, una diversa certificazione thx (select 2 vs ultra 2) e presumibilmente dei dac burr brown più raffinati.
Commento # 14 di: guest_114372 pubblicato il 30 Giugno 2012, 11:25
E le dimensione ora e' anche piu profondo
Commento # 15 di: petshopboy pubblicato il 30 Giugno 2012, 11:37
Originariamente inviato da: ULTRAVIOLET80;3566488
Quanto alle possibilità operative di amplificare, tramite finali esterni (è bene ricordarlo) fino a 11 canali, altro non è che una risposta a Denon, che già prevedeva sui suoi alto di gamma questa possibilità (fattore che per gli utenti d'oltreoceano riveste invece un certo peso).


più che rispondere a Denon direi che rispondono al Diapason, dato che la casa di Hamamatsu ha questa possibilità dal 2007 e sono stati pionieri dei sistemi ad 11 canali. Anche senza aggiungere finali esterni.
Commento # 16 di: ULTRAVIOLET80 pubblicato il 30 Giugno 2012, 11:49
Mi riferivo a Denon in quanto con il 4311 era già prevista la possibilità di amplificare fino a 11 canali utilizzando un finale stereo supplementare (e sui forum americani veniva molto apprezzata questa possibilità.
Quoto invece pienamente sul fatto che Yamaha sia stata uno dei pionieri dei sistemi a 11 canali (presumo con il top di gamma Z11).
Commento # 17 di: petshopboy pubblicato il 30 Giugno 2012, 11:57
Originariamente inviato da: ULTRAVIOLET80;3567067
con il 4311 era già prevista la possibilità di amplificare fino a 11 canali utilizzando un finale stereo supplementare .


la stessa cosa potevi farla con gli Yamaha RX-A3000 e RX-V3067 che sono usciti nella estate del 2010, ecco perchè sono casomai Denon e Onkyo che rispondono al Diapason, dato che sono stati i primi ad avere questa feature. Solo in un secondo momento sono arrivati Audyssey, Dolby e DTS con gli 11 canali, senza contare che il DSP-Z11 gestiva ed addirittura amplificava 11 canali già nel lontano 2007
Commento # 18 di: LucaSantu pubblicato il 03 Luglio 2012, 13:40
il mio onkyo 3009 che è un 9.2 tiene appena 5 diffusori , con 7 è a a terra , figuriamoci questo con 11 ... -.-
Commento # 19 di: rossoner4ever pubblicato il 05 Luglio 2012, 11:17
Infatti....inserire tutti questi canali nn ha senso... Io ne uso 5.... 7 sono il numero massimo al quale dovrebbero fermarsi IMHO.
Commento # 20 di: petshopboy pubblicato il 05 Luglio 2012, 12:19
Molti sinto erogano più potenza con 7 canali contemporaneamente in funzione che con 5 contemporaneamente. in Italia non esistono ancora riviste che misurano i dati con 7 canali in funzione, ma negli USA dove la cosa è molto più diffusa che da noi, i dati misurati su 7 canali in funzione, molto spesso fanno registrare valori più elevati che con soli 5. Anche se non mi spiego come sia possibile la cosa
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »