Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

DTS Neo: X con Onkyo in estate

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 16 Marzo 2011, all 09:51 nel canale DIFFUSORI

“Continua l'ormai storica tradizione che vede Onkyo legata al debutto degli algoritmi multicanale di DTS e per la nuova elaborazione 11.1 canali DTS Neo: X l'arrivo sul mercato è previsto in estate con i nuovi NR1009, 3009 e 5009”

A distanza di più di 2 anni dalla prima dimostrazione (in occasione del CES 2009), l'elaborazione DTS Neo: X sta per arrivare in veste definitiva e commerciale sui sinto-ampli multicanale di nuova generazione. Il debutto del nuovo algoritmo è previsto per quest'estate sui nuovi top di gamma Onkyo TX-NR1009, TX-NR3009 e TX-NR5009, per poi estendersi progressivamente ai prodotti top di altri marchi.

Il DTS Neo: X è un'elaborazione di post-processing che consente di creare fino a un massimo teorico di 20.1 canali, partendo da un'incisione nativa 2.0, 5.1, 6.1 o 7.1 canali. Nella versione consumer che vedremo in estate, i tecnici DTS hanno deciso di limitare l'elaborazione a 11.1 canali, richiedendo quindi l'aggiunta di ulteriori 2 canali frontali "High" e 2 canali posteriori "High" alla configurazione 7.1 canali. Già riuscire a collocare nel salotto una configurazione 7.1 canali è un'impresa - per molti - a dire poco titanica, pensare di dover arrivare addirittura a 11.1 canali ci sembra francamente una follia! Senza contare poi che immaginare di avere sinto-ampli con integrate amplificazioni a 11 canali non è che sia proprio il massimo in termini di qualità della riproduzione... Con la speranza di essere smentito, ovviamente!

Fonte: DTS



Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: fabry20023 pubblicato il 16 Marzo 2011, 10:37
Consideriamo anche che la maggior parte dei film sono codificati in 5.1 dove i canali posteriori sono praticamente muti (purtroppo).

Anche con film tranquilli un tantino di rumori d'ambiente non guasterebbero proprio,così tanto per vivacizzarel'ascolto.
Vi immaginate le mogli all'idea di mettere un impianto 11.1 in salotto ?

PS:io ho risolto trasferendo il tutto in Cantina/Taverna ma a 12 diffusori ancora non ci sono arrivato!
Commento # 2 di: Notturnia pubblicato il 16 Marzo 2011, 11:28
ho un 5.1 .. quando ho proposto di montare le due casse mancanti per il 7.1 ho visto l'ira nei suoi occhi ..

credoc he 5.1 sia un buon compromesso per non divorziare :-D

già non vuole che cambio le casse anteriori con due casse idonee anche alla musica stereo perchè sono grosse e brutte ..

immagino due casse appese al muro :-D
Commento # 3 di: grunf pubblicato il 16 Marzo 2011, 11:44
Credo che si possa ragionevolmente dire che .... si sta inutilmente esagerando.
Commento # 4 di: cicico pubblicato il 16 Marzo 2011, 12:29
Siamo vittime delle ns. consorti, ma forse dobbiamo anche ringraziarle perchè questa corsa al multi muticanale, che mi sembra ridicola per l'uso ludico della gran parte dei fruitori, pure quelli di livello abbastanza alto.
Commento # 5 di: isiannu pubblicato il 16 Marzo 2011, 12:48
Qundo il troppo storpia

Sono d'accordo con gli altri amici. A parte il discorso di
un'invasione di diffusori nel salotto di casa, diventerebbe quasi impossibile riuscire a percepire da quale diffusore proviene il suono/effetto.Potrebbe andare bene per le grandi sale cinematografiche.
Commento # 6 di: nano70 pubblicato il 16 Marzo 2011, 13:17
A prescindere dal n° di vie, questo DTS fa un postprocessing con tutti gli annessi e connessi. Non sarà mai come una decodifica da materiale nativo 7.1 o più, che fra l'altro ce n'è pochissimo perchè ancora viene praticamente fatto tutto in 5.1.
Commento # 7 di: mitsu pubblicato il 16 Marzo 2011, 14:09
Hanno trovato la formula magica per non aumentare i finali di potenza negli amplificatori, e ci stanno provando gusto!
Chiamatemi vetusto ma sono dell'idea che quello che esce da un diffusore deve per forza uscire da un supporto VERO e non processato.
Non ho mai avuto l'occasione di ascoltare un film tramite questi canali aggiuntivi e sono aperto ad ogni tipo di confronto e ripensamento in merito.
In molti di voi hanno accennato il fatto che le tracce audio per ora sono nella maggioranza composte da 6 canali, aggiungo che sono anche pochi i film a cui hanno dedicato uno studio approfondito nel sound design.
Esistono pletore di bluray dove il lavoro da parte dei surround è ininfluente, perchè quindi affannarsi a cercare di raschiare laddove il film stesso non ha quelle caratteristiche che potrebbero sfruttare l'hardware a dovere.
Commento # 8 di: danrobo pubblicato il 16 Marzo 2011, 16:41
Bene Bene ..

la provenienza la si percepisce non dubitare ..
Commento # 9 di: lapro97 pubblicato il 16 Marzo 2011, 18:14
Follia pura, a mio modesto parere.
Se fosse per me esisterebbero solo il PCM 5.1 per l'HT e il PCM Stereo 24/96 + DSD Stereo per l'HI-FI/HI-END.
Commento # 10 di: derekz pubblicato il 16 Marzo 2011, 21:17
Secondo me, per il momento, il mercato si è saturato ... l'audio dtshd 5.1 basta e avanza ... i tv ormai ultrapiatti e con pezzature che oltre i 50 in pochi possono permettersi vista la grandezza di una casa media che un povero studente potrà comprarsi... il 3D interessa a pochi... quindi ...a meno che non ci tirano fuori gli ologrammi in breve tempo ..prevedo uno stazionamento sulle novità di mercato.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »