Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

La fine del cinema 3D in Italia?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 18 Marzo 2010, all 12:13 nel canale CINEMA

“Vi riportiamo un articolo pubblicato dal Corriere Fiorentino in cui viene raccontato del sequestro di 25.000 occhialini in un cinema di Arezzo, perché privi di marchio CE. Quindi non è più una questione di monouso o meno, ma la potenziale fine - per ora - del 3D in Italia”

Quanto pubblicato dal Corriere Fiorentino è alquanto inquietante e potrebbe decretare la fine (temporanea) delle proiezioni in 3D in Italia. Ad Arezzo, i Carabinieri del Comando provinciale, coordinati dal sostituto procuratore Elio Amato, hanno sequestrato 25.000 occhialini 3D perché privi di marchio CE. Quindi non è più una questione di "usa e getta" o meno e questo provvedimento riguarda tutti cinema 3D italiani. Che cosa succederebbe se tale provvedimento venisse seguito dai vari distaccamenti provinciali dei Carabinieri di tutta la penisola?

Di seguito l'articolo pubblicato dal Corriere Fiorentino che riporta la notizia:

AREZZO — Sono andati nell’unico multisala della città e ne sono usciti con 25 mila occhialini. I carabinieri del Comando provinciale, coordinati dal sostituto procuratore Elio Amato, hanno portato via gli strumenti utili a garantire una visione dei film in 3D (Avatar è l’esempio più recente): agli occhialini manca il marchio Ce. Non c’è nessun denunciato in questa inchiesta. Ma è chiaro che, con l’avanzare della moda 3D, la situazione viene tenuta sotto controllo. Così, ad Arezzo, gli uomini dell’Arma hanno portato a termine il primo ingente sequestro di occhialini in Italia. Alla fine dello scorso mese il ministero della Salute aveva deciso di monitorare l’eventuale pericolosità degli occhialini per la visione delle pellicole in tre dimensioni, avvertendo che del caso è stato interessato anche il ministero dello Sviluppo economico e il Consiglio superiore della sanità. Nel caso del riutilizzo degli occhialini, il ministero ritiene indispensabile l’adozione di un protocollo di pulizia. Una decisione presa dopo una serie di segnalazioni di vario tipo da parte di alcuni consumatori.

L'INDAGINE DEL CODACONS - «Si tratta di occhiali – aveva dichiarato il segretario nazionale del Codacons, Francesco Tanasi — che vengono forniti nelle sale cinematografiche per poter godere della nuova tecnologia tridimensionale. Da una ricerca effettuata dal Codacons in quasi tutti i cinema emerge tuttavia come tali occhiali non dispongano del marchio Ce». L’indagine del Codacons è partita dopo le tante mail pervenute all’associazione: si denunciava stanchezza agli occhi e senso di nausea da parte degli spettatori dopo alcune ore di visione. L’associazione di consumatori — che ancora sta studiando una possibile class action per i danni alla salute e i rischi collegati alla commercializzazione di un prodotto privo dei requisiti di legge — era stata tra le prime a segnalare i presunti pericoli. In Italia si è così aperto il dibattito. Gli occhiali 3D hanno una tecnologia semplice e consolidata, che non crea danni permanenti alla vista, ma al massimo provoca fastidi momentanei. E solo in alcuni soggetti predisposti.

Qui urge un intervento normativo immediato, perché la confusione comincia a regnare sovrana ed è in atto una vera caccia alle streghe contro il 3D che rischia di paralizzare l'intero comparto!

Fonte: Corriere Fiorentino



Commenti (41)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: tia86 pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:24
Immagino, vista la quantità, che fossero RealD, sbaglio?
Commento # 2 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:31
Eh già....
Dovrebbe trattarsi dell'UCI di Arezzo...che usa appunto sistema RealD

Gianluca
Commento # 3 di: tia86 pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:37
Ma gli occhialini XpanD e Dolby3D che usano nei cinema hanno il marchio CE?
Commento # 4 di: StarKnight pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:42
Che io sappia allo stato attuale nessun paio di occhialini di qualsiasi marca utilizzato nei cinema porta il marchio CE.

Questo significa che se l'azione dei carabinieri di Arezzo è legale possono sequestrarli in qualsiasi cinema d'Italia ed in qualunque momento.

In buona sostanza mentre il resto del mondo si prepara sempre più ad accogliere nei cinema e nelle case i film in 3D in Italia si andrà tutti a vedere Vacanze di Natale 2015 e compagnia in 2D...
Commento # 5 di: loreeee pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:44
Originariamente inviato da: StarKnight
In buona sostanza mentre il resto del mondo si prepara sempre più ad accogliere nei cinema e nelle case i film in 3D in Italia si andrà tutti a vedere Vacanze di Natale 2015 e compagnia in 2D...


Invece potremmo non andare a vedere quelle porcate (2d o 3d che sia), ma andare a vedere dei BUONI film in 2D, con un pò più di contenuti e un pò meno di buffonate
Commento # 6 di: StarKnight pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:46
E se io volessi vedermi un film (buono o meno) in 3D ?
Per poter esercitare il mio diritto di vederlo in 3D dovrò andare in nazioni più intelligenti di questa tipo Svizzera, Francia o Germania ?
Commento # 7 di: viganet pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:48
Cose da pazzi.....
Ma anche il codacons, con tutti i soggetti che ce lo piantano nel cubo da ogni parte, si mettono a baccaiare contro chi ci fa passare un paio d'ore spensierate...

Non aggiungo ulteriori commenti per rispetto verso il forum che mi ospita e per gli amici che leggono
Commento # 8 di: Notturnia pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:55
la mancanza della marchiatura CE non ha niente a che fare con gli occhialini e i sistemi usati.. questa è ovviamente una mossa repressiva ma per lo meno allude alla vendita illegale di materiale che non dovrebbe neanche stare in europa..

che poi si stia esagerando è palese..

chissà chi è il sindaco di Arezzo.. qualcuno lo sa ?.. ignoro totalmente la cosa ma sarei curioso di sapere a che ideologia politica appartiene tanto per sapere se l'ipotesi di complotto è ancora in piedi o meno :-D seguo in modo affascinato le ipotesi di complotto (bel film fra l'altro con Mel Gibson se non erro)..

cmq io.. 7-8/10 e 11/10 non ho avuto problemi con i RealD al Warner.. e nanche la moglie.. la suocera.. i genitori.. saremo stati fortunati :-D
Commento # 9 di: zorro101 pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:57
stiamo facendo proprio una bella figura con il resto del pianeta!!!
non ho parole!
Commento # 10 di: mau741 pubblicato il 18 Marzo 2010, 12:59
beh ma se sono illegali sono illegali. Se avessero sequestrato 25.000 giocattoli cinesi non ci staremmo a scandalizzare
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »