Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Super Shoot-out a Roma

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 09 Marzo 2018, alle 19:10 nel canale 4K

“Sabato 10 marzo a Roma, presso il Gruppo Garman, abbiamo organizzato uno shoot-out tra videoproiettori per confrontare praticamente tutto: DLP, LCoS ed LCD anche in 4K”

Roma, marzo 2018. Quando Fulvio Cecconi del Gruppo Garman mi ha proposto la cosa, credevo che volesse scherzare. E alla fine sono finito per farmi incastrare: 6 proiettori a confronto a rappresentanza di tutte le principali tecnologie attualmente disponibili, tutti tarati e spiegati al grande pubblico in modo da sottolinearne le differenze e analizzare risoluzione, dettaglio, colori, gamma dinamica e ricchezza di sfumature. 

Per l'occasione avremo a disposizione tre videoproiettori DLP 4K, un paio con DMD da 0,47" (BenQ W1700 e Optoma UHD40), uno con DMD da 0,66" (Vivitek HK2288), un proiettore SXRD 4K (Sony VPL-VW260ES), un D-ILA (JVC DLA-X5900) e un 3LCD (Epson EH-TW9300). Sarà quindi possibile osservare le differenze in dettaglio e risoluzione tra un Sony nativo 4K e i due DLP, rispettivamente da 0,47" e 0,66", con risoluzioni native nettamente differenti.

Sarà anche possibile analizzare la gamma dinamica, con contenuti in HDR ed SDR, con DLP, 3LCD e D-ILA nella saletta principale di Garman, completamente trattata. Come sorgenti avremo vari lettori Oppo e Nvidia Shield, tutti collegati ad un meraviglioso Kinoserver pieno di contenuti di qualità e segnali test in 4K e full HD.

L'appuntamento è per domani, sabato 10 marzo a Roma; è vivamente consigliata la prenotazione.

www.videoproiettoriroma.com/evento_home_cinema_show

 

 



Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: stefanix pubblicato il 10 Marzo 2018, 19:21
Attendiamo fiduciosi e ansiosi i riscontri!
Commento # 2 di: josephdan pubblicato il 10 Marzo 2018, 23:01
Sorpreso in positivo da definizione e dettaglio in 4K del jvc. Uno step in avanti notevole dal modello precedente. L’e Shift stavolta funziona davvero. La scritta lanciarazzi era ben nitida e leggibile.
Commento # 3 di: stefanix pubblicato il 10 Marzo 2018, 23:38
Parli del x5900? Perché io sarei interessato proprio all'upgrade 4k con questo vpr...
Commento # 4 di: josephdan pubblicato il 11 Marzo 2018, 10:20
Si, il 5900. Il passaggio della stessa immagine dell’edicola da 2k a 4K consente di apprezzare il notevole aumento di risoluzione e dettaglio, a differenza di quanto avveniva nei modelli precedenti. Più risoluto dell’epson, e vicino al 4K reale del Sony.
Commento # 5 di: josephdan pubblicato il 11 Marzo 2018, 10:23
Per quanto concerne i piccoli benq e optoma, buona resa in termini di risoluzione, davvero sorprendente considerando il costo, visione di sport godibile e bei colori vividi, su materiale filmico buona resa dell’hdr, ma limiti evidenti per il nero alto.
Del Vivitek 4K con chip da 066 abbiamo visto solo i patterns e foto statiche (edicola) risoluzione comparabile ai piccoli dlp, leggermente inferiore al Sony, dettaglio più percepibile (immagine più tagliente).
Commento # 6 di: josephdan pubblicato il 11 Marzo 2018, 10:28
Complessivamente la migliore macchina per me è il 5900, ha sostanzialmente tutto, risoluzione, dettaglio su mat 4K, neri migliori, gestione completa del 4K grazie al chip hdmi a 18 Gb, buona resa hdr, gamut ampio. Con le precedenti non ero soddisfatto della risoluzione, adesso mi ha convinto.
Commento # 7 di: stefanix pubblicato il 11 Marzo 2018, 10:34
Grazie del feedback josephdan, molto chiaro e preciso.
Se anche altri partecipanti hanno qualcosa da aggiungere ben venga, in queste cose più opinioni ci sono e meglio è. Io spero di poterlo visionare a breve e prendere una decisione
Commento # 8 di: adslinkato pubblicato il 11 Marzo 2018, 17:49
Intanto grazie a Fulvio, di Gruppo Garman, per l’opportunità davvero unica di vedere insieme ben sei diversi videoproiettori di costi e tecnologie così lontani.

Sulla carta il JVC DLA-X5900 sembrerebbe essere la macchina da battere. A 4.000€ offre moltissima luce, il che indubbiamente giova alla visione in HDR. A differenza di Epson e Sony (ma come tutti i DLP vobulati) ha una HDMI vera, da 18Gbs. Ma il suo contrasto davvero mozzafiato a volte sembra generare una sorta di effetto “palude melmosa”, un tipo di immagine che potrebbe non essere gradita a tutti i palati. Inoltre, quando aggancia il segnale (questa serie lo fa, forse anche grazie al cavo in fibra fornito da Garman!) ciò avviene un po' lentamente, per cui lo zapping per la visione di canali televisivi e satellitari potrebbe diventare problematica. Un gran bel vedere, non c'è che dire, ma ai miei occhi è risultato il VPR decisamente meno nitido di tutto il lotto, con la sua matrice HD da 2Mpix e uno spazio intrapixel strutturato in modo particolare”.

Il Sony VPL-VW260ES si fa comprare da sé. Ha “quasi” tutto a “quasi” il miglior livello. È l’unico ad avere la matrice 4K nativa (e si vede!), ma è anche l’unico ad avere un sistema di correzione delle aberrazioni cromatiche della lente (visibile in una delle foto postate più avanti) che potrebbe comportare il ricampionamento delle immagini. Pur essendo il più a buon mercato della gamma 4K di Sony, con i suoi 5.000€ costicchia. Ha la entrata HDMI leggermente castrata e gli mancano le memorie di formato e il diaframma. Macchina perfetta per chi non è malato di contrastite cronica e non vuol sbagliare. Colori meravigliosi, caldi, cinematografici. Molto importante, garantisce la compatibilità con l’HLG.

I due DLP BenQ W1700 e Optoma UHD-40 tradiscono il progetto (e la realizzazione) comuni. Livello costruttivo piuttosto basico, ma immagine nitida generata da un DMD unico, erogano moltissima luce e hanno una full HDMI a 18Gbps. Il biglietto di ingresso nel mondo UHD a 1.500€ di listino: un autentico miracolo!

Sull’Epson EH-TW9300 credo sia inutile scendere nei particolari. Su tutto il fronte è la macchina meno moderna, ma è anche il coltellino svizzero del lotto, come il Sony, ad un livello inferiore ma anche alla metà del prezzo: comprandolo di sicuro non si sbaglia.

Infine il Vivitek HK2288. Lo avevo visto a Bologna, nella demo di Audiogamma, e mi aveva fatto una pessima impressione, ma da Garman andava molto meglio. Pure se sulla carta ha meno risoluzione del Sony, risoluzione e dettaglio apparenti in UHD sono ai massimi livelli, con l’atout della moltissima luce proiettata a schermo. La sua matrice ha una densità doppia rispetto a tutti gli altri (Sony escluso, naturalmente): i 4 mpix presenti sul suo singolo DMD donano autentico piacere agli occhi viziati di nitidezza dei dielleppisti. Prima o poi risolveranno via firmware i problemi di gioventù di questa tecnologia e allora saranno dolori per i competitors, come d’altra parte già avvenuto in passato con il FHD!

My 2 cents.
Commento # 9 di: josephdan pubblicato il 11 Marzo 2018, 19:21
Concordo su tutto tranne che sulla nitidezza del jvc, a mio parere adesso raggiunge ottimi livelli, come dimostrato da Emidio con l’immagine 4K di scooby doo. Molto molto vicino al 4K vero del Sony.
Commento # 10 di: stefanix pubblicato il 11 Marzo 2018, 21:52
Ho letto anche io di questi miglioramenti con i modelli di quest'anno... la questione della nitidezza dell'immagine poi credo anche io sia più una cosa soggettiva rispetto ad altri aspetti. A proposito, ma per quanto riguarda il 4k, avete notato la differenza con materiale opportuno?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »