Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: Samsung FALD 4K/8K meglio di OLED?

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 08 Gennaio 2018, alle 11:09 nel canale 4K

“Samsung mostra l'ultima innovazione della tecnologia LCD con retroilluminazione QLED a "migliaia" di zone, con picco ci luminanza fino a 4.000 NIT e risoluzione 8K con diagonale da 85"”


- click per ingrandire -

Las Vegas, 7 gennaio 2018. Fino a ieri, da un lato la tecnologia W-AMOLED di LG Electronics ha conquistato mese dopo mese posizioni importanti del mercato cosiddetto "premium", dall'altro la tecnologia LCD, pur con potenza luminosa elevata e gamut colore particolarmente ampi, non regge il confronto con il rapporto di contrasto nativo dell'OLED. All'evento di anteprima in occasione del Consumer Electronic Show 2018, Samsung mostra alcuni prototipi con tecnologia LCD-QLED con diagonale da 65" e 85", risoluzione 4K e 8K e prestazioni sotto alcuni aspetti nettamente superiori alla tecnologia OLED.


- click per ingrandire -
a sinistra il nuovo TV con FALD (Full Array Local Dimming) - a destra un tradizionale "edge"

Per superare la tecnologia OLED, quella LCD ha due strade: la doppia modulazione con un doppio pannello LCD come ha fatto EIZO all'IBC dello scorso anno (ne abbiamo parlato in questa notizia) oppure aumentando le zone di local dimming ad alcune migliaia. La seconda soluzione è quella intrapresa da Samsung che ha elevato le zone ad alcune migliaia, in modo che gli "aloni" attorno alle zone ad elevata luminosità su fondo nero siano praticamente invisibili. La dimostrazione all'evento di questa sera è stata particolarmente riuscita, anche con buio in sala e con sequenze molto difficili (La La Land su tutte).


- click per ingrandire -
Particolare che evidenzia la quasi totale assenza di aloni

In particolare la luminanza di picco sembra in linea con 4.000 NIT e lo spazio colore sicuramente oltre quello DCI-P3. Domani, in occasione della conferenza stampa di Samsung dovremmo avere qualche informazione in più su disponibilità e prezzi quindi fino a quel momento possiamo fare solo speculazioni. Al momento sembra certa la presenza di un modello con display 4K da 65" e un altro in 8K da 85". Il confronto con pannelli OLED della concorrenza è impietoso quando si tratta di riprodurre contenuti molto luminosi e con gamut colore molto esteso. Su contenuti scurissimi invece le distanze si azzerano quasi completamente. 

In altre parole si tratta di un TV LCD con tecnologia FALD con migliaia di zone (più di 10.000 per il modello 8K da 85") e che sembra convincere totalmente, poiché per scovare eventuali aloni bisogna mettersi con angoli di visione improponibili per una visione tradizionale. Come già anticipato più in alto bisognerà attendere ancora qualche ora per avere più informazioni.

 



Commenti (21)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Parky pubblicato il 08 Gennaio 2018, 11:16
Voglio proprio vedere queste migliaia di zone a confronto con i singoli pixel auto-emissivi degli OLED.
Nel frattempo che Samsung aumenta le zone di retroilluminazione, gli OLED raggiungono ulteriori step evolutivi.
La pravda russa era più onesta.
Commento # 2 di: f_carone pubblicato il 08 Gennaio 2018, 11:47
Migliaia di zone su un 85 8K, da ricalcolare per un 65 o 554K.
Commento # 3 di: ostrica pubblicato il 08 Gennaio 2018, 12:08
In proporzione sul 65' ci dovrebbero essere più di 7000 zone(cioè 7 volte il già ottimo Sony z9)! Comunque il risultato, a vedere dalla foto dal fermo immagine, è veramente ottimo, vedremo cosa diranno le recensioni e soprattutto i prezzi!
Commento # 4 di: f_carone pubblicato il 08 Gennaio 2018, 12:44
Samsung dovrebbe spiegalo a chi ha comprato i suoi QLED attuali (led-edge) quando un anno fà prometteva le stesse mirabolanti prestazioni.
Commento # 5 di: thegladiator pubblicato il 08 Gennaio 2018, 13:17
Nuovi LCD/QLED = 10K zone
OLED = 8 milioni di zone

Emidio, il confronto mi pare improponibile, pur considerando gli aspetti del picco luminoso (ma dove vogliamo mai arrivare per visione in ambiente oscurato?) e del gamut, il rapporto di contrasto per pixel è e rimane, secondo il mio parere, quello determinante.
Gli lcd non mi cuccano più a prescindere dal numero di zone, a meno che qualcuno non implementi in futuro i VERI QLED auto-emissivi, allora ne riparleremo...
Commento # 6 di: stauDLP pubblicato il 08 Gennaio 2018, 13:37
"Superare" OLED, potrebbe bastare il pareggio...

Visto il tifo da gradinata per Samsung, pensavo di leggere un articolo su DDAY, invece anche avmagazine si è arresa a Samsung.

Comunque, forse un po' di tifo per questi LCD camuffati lo faccio anch'io.

La mia speranza è che l' LG 77C8 possa un giorno avere prezzi intorno ai 5/6000 euro.

Senza concorrenza, come adesso, la vedo dura: per cui, se può servire ad abbassare il prezzo degli OLED, ben venga la spazzatura LCD.


Commento # 7 di: ostrica pubblicato il 08 Gennaio 2018, 16:05
A me della guerra Oled vs led/lcd non frega niente, e non sono certo 1 fan Samsung (anzi...)ma se effettivamente i nuovi Qled con 7000-10000zone risolvessero il problema del blooming e avessero un nero realmente nero, ma con una luminosità molto maggiore degli oled (la tv non si guarda solo in caverna al buio pesto!) e senza problemi di nearblack...con in più le HDMI 2.1, bhè allora sarebbero da tenere in seria considerazione per il 2018!
Commento # 8 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 08 Gennaio 2018, 16:50
Originariamente inviato da: thegladiator;4812094
... Emidio, il confronto mi pare improponibile, pur considerando gli aspetti del picco luminoso ...[CUT]
Originariamente inviato da: stauDLP;4812103
Visto il tifo da gradinata per Samsung, pensavo di leggere un articolo su DDAY, invece anche avmagazine si è arresa a Samsung...........[CUT]
State 'bbooooni... Punto primo, nel titolo era saltato via il punto interrogativo. Punto secondo, se c'è una soluzione che potrebbe quasi eliminare ritenzione a breve e lungo termine, aumentare le dimensioni del gamut e la profondità in bit e avvicinarsi tantissimo alle prestazioni di un monitor Dolby, perché essere così prevenuti?

Il parallelo con i monitor Dolby non è esagerato. Anche lì c'è il local dimming con migliaia di zone e fino a 4.000 NIT di luminanza. E la post in HDR di alcuni film viene fatta proprio con questo tipo di monitor.

Quello che posso dire, con ZERO sudditanza psicologica verso Samsung, è che la soluzione è molto interessante. È anche vero che ci sono tantissimi altri aspetti da considerare e da verificare per stabilire come sarà la qualità di questi nuovi Samsung. Certo, come dice qualcuno sarebbe stato meglio fossero arrivati prima. Evidentemente non era possibile.

Approfitto per ricordarvi che qui su avmagazine, da parte di chi scrive, non c'è alcun tifo per nessun brand. Se non siete d'accordo potete dirlo, senza dimenticare anche di segnalare i motivi che vi portano a dichiarare una cosa che - immodestamente - NON ESISTE.

Emidio.
Commento # 9 di: thegladiator pubblicato il 08 Gennaio 2018, 21:14
Tanto per fugare ogni dubbio il mio post era squisitamente tecnico, nessun riferimento a sudditanze di alcunché per quanto mi riguarda, a prescindere dal punto di domanda mancante. Magari non c’era bisogno di specificarlo ma non si sa mai.
Commento # 10 di: JohnTuld pubblicato il 08 Gennaio 2018, 21:54
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;4812215
È anche vero che ci sono tantissimi altri aspetti da considerare e da verificare per stabilire come sarà la qualità di questi nuovi Samsung.


Emidio, scusa ma l'immagine che si vede nell'articolo è fatta a posta per esaltare questa TV, ovvero una cosa luminosissima e colorata da una parte, nero assoluto altrove.

Ma che succede invece quando ci sono da riprodurre colori intensi, gradazioni e sfumature a basse e bassissime IRE? Come fa un LCD a mantenere quel micro-contrasto che in tali situazioni solo un OLED può restituire? (oppure qualunque altro display, senza retroilluminazione e che controlli singolarmente i pixel)

Forse sei rimasto talmente suggestionato dal THE WALL a Microled (quello sì che straccia un Oled e qualunque altra cosa) da esserti dimenticato di aver lasciato quella saletta... .

Senti, sto scherzando... credo che la dimostrazione di questi FALD Samsung sia stata sicuramente impressionante ed i difetti intrinseci agli LCD siano stati ben nascosti.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »