Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Evento Mitsubishi: Il Full HD si fa in tre

di Luca Carosi , pubblicato il 24 Novembre 2008 nel canale PROIETTORI

“Tre nuovi proiettori, tutti con risoluzione Full HD, pensati espressamente per il cinema in casa. Accanto al prestigioso terzetto, che si caratterizza per dei prezzi molto aggressivi, Mitsubishi ha presentato anche degli interessanti modelli dedicati al mondo business”

Introduzione: FL7000 e HC7000


L'HC7000 (a sinistra) e l'FL7000: top di gamma consumer e professionale

- click per ingrandire -

I più attenti ricorderanno come, un paio d'anni fa, Mitsubishi fu la prima azienda ad introdurre un proiettore Full HD destinato espressamente all'utenza consumer e basato sulla tecnologia LCD. Da allora il costruttore giapponese ha continuato ad essere in prima linea in questo segmento di mercato con una serie continua di nuove proposte, una politica dell'innovazione che ha raggiunto l'apice proprio in questi ultimi mesi con il lancio ravvicinato di ben tre nuovi modelli a risoluzione piena, in grado di coprire ogni esigenza in fatto di qualità e prezzo. La presentazione ufficiale in Italia è avvenuta pochi giorni fa, "condita" anche dalla presenza di interessanti apparecchi destinati all'utilizzo business.


Le diverse caratteristiche di connettività dei due proiettori Mitsubishi Full HD
- click per ingrandire -

Sullo stesso tavolo, di fronte ad uno schermo con tre metri di base, stazionavano i due nuovi top di gamma, vale a dire l'HC7000 (Full HD consumer) e l'FL7000 (Full HD business). Il primo, costo di 3.490 euro, si presenta come una primissima scelta nell'ambito della proiezione LCD con numeri importanti quali il il livello di contrasto pari a 72.000:1, raggiunto con un nuovo Iris ad alta velocità, e l'incredibile silenziosità, appena 17 dB prodotti. Altro elemento forte, la durata della lampada pari a 5000 ore. Per quel che riguarda la connettività, è disponibile un doppio ingresso HDMI nonché un set completo di prese analogiche. Quanto all'FL7000, la sua diversa destinazione si evince soprattutto dal contrasto inferiore, 1.000:1, e dalla luminosità sensibilmente superiore per proiettare su schermi di grandi dimensioni (5.000 Ansi Lumen contro i 1.000 dell'HC7000). Diverso anche il parco ingressi, dove accanto alla presa HDMI c'è anche un connettore DVI-D mentre a livello analogico è possibile sfruttare un set completo di BNC.