Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Finalmente film in 4K anche in Italia

di Edoardo Ercoli , Emidio Frattaroli , pubblicato il 20 Settembre 2010 nel canale 4K

“Grazie a Sony Pictures arrivano anche in Italia i primi film in digitale a risoluzione 4K, con una definizione quattro volte superiore rispetto al digitale 2K. Purtroppo nessuno degli schermi digitali in Italia con proiettore Sony 4K sarà in grado di programmarli.”

Introduzione: dal 3D al 4K

Come la maggior parte dei fruitori di cinema ormai sanno, è il "3D" che almeno da un anno a questa parte fa da padrone nelle sale mondiali. Tuttavia, la risoluzione dei film Stereo-3D è comunque la stessa dei normali film digitali 2K cioè al massimo 2048x858 per i film in Cinemascope e 1998x1080 per quelli Flat 1,85:1. Le specifiche DCI prevedono la possibilità di realizzare film 2D anche in 4K, cioè con risoluzione 4096x2160, pari a ben 4 volte quella dei film digitali attualmente distribuiti nelle sale.

Per beneficiare appieno di tale prodotto è necessario cheanche la sala che proietta contenuti in 4K sia equipaggiata con un proiettore che abbia matrici 4K. Inoltre, un film digitale in 4K è pienamente compatibile - per le specifiche DCI secondo cui è realizzato - con tutti i server e proiettori 2K, il che consente alla distribuzione, qualora abbia a disposizione un master del genere, di distribuire solo il DCP 4K a tutte le sale.

Sony Pictures Italia qualche anno fa ha distribuito così Hancock, primo ed unico titolo 4K arrivato regolarmente finora in Italia, proiettato in esclusiva lo scorso Settembre 2008 all'Arcadia di Melzo, all'interno di un evento (link all'articolo) che fu organizzato in collaborazione con Sony Italia, Sony Pictures Releasing Italia e Multiplex Arcadia e rivolto ad una selezione degli iscritti al forum di AV Magazine.