Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

John Williams al primo posto in classifica

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 15 Febbraio 2022, alle 08:48 nel canale SOFTWARE

A una settimana dall’uscita, John Williams · Berliner Philharmoniker – The Berlin Concert è andato direttamente al primo posto nella classifica dei 100 migliori album della Germania


- click per ingrandire -

A una settimana dall’uscita, 'John Williams - Berliner Philharmoniker - The Berlin Concert' è andato direttamente al primo posto nella classifica dei 100 migliori album della Germania. Il regalo perfetto per il leggendario compositore di film di Hollywood che ha festeggiato il suo novantesimo compleanno lo scorso 8 febbraio.


I consigli in Dolby Atmos di Marco Cicogna

Questo è uno primo posto storico in Germania sia per John Williams sia per i Berliner Philharmoniker. In particolare, è anche il primo album della Deutsche Grammophon in assoluto ad ottenere questo risultato, costruito anche grazie al successo di 'John Williams in Vienna' (anche in Dolby Atmos, la nostra recensione è in questo articolo) che è stato l'album orchestrale più venduto del 2020 ed ha raggiunto il sesto posto lo scorso anno.

Pubblicato su doppio CD e in digitale, vi consigliamo la recensione del nostro Marco Cicogna dell'edizione deluxe a tiratura limitata (2 CD + 2 dischi Blu-ray), che comprende sia la versione in Dolby Atmos - sia video che audio - sia in Surround 5.1. Il 29 aprile uscirà un'edizione limitata in vinile da 180g (2 LP) unitamente a un'esclusiva versione in vinile d'oro.

Nei prossimi mesi è in pubblicazione anche l'ultima collaborazione di John Williams con la violinista Anne-Sophie Mutter, la registrazione in prima mondiale del suo Concerto per violino n. 2 con la Boston Symphony Orchestra. L'album sarà pubblicato dalla Deutsche Grammophon nell'estate del 2022 e farà sempre parte delle celebrazioni per festeggiare il novantesimo compleanno del compositore.

Per maggiori informazioni: www.universalmusic.it

 



Commenti