Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

L'incredibile storia dell'Isola delle Rose

di Fabrizio Guerrieri, pubblicata il 28 Ottobre 2020, alle 11:45 nel canale CINEMA

“Attraverso le deliziose immagini del trailer ufficiale, il regista Sidney Sibilia ci porta nell’universo utopico dell’ingegner Giorgio Rosa, interpretato da Elio Germano, che nel 1968 decise di costruire una piattaforma in mare aperto fondando così un suo Stato indipendente”


- click per ingrandire -

 

Il 1° maggio 1968 l’ingegnere bolognese Giorgio Rosa decide di fondare un suo Stato indipendente col nome di Isola delle Rose (in esperanto Insulo de la Rozoj, nome ufficiale Repubblica Esperantista dell'Isola delle Rose) su una piattaforma di 400 metri quadrati a 11 km al largo delle coste di Rimini e 500 metri al di fuori delle acque territoriali italiane. Il regista Sidney Sibilia - che ha diretto i tre capitoli di Smetto quando voglio - ci racconta la vera storia di quell’utopico tentativo in L'incredibile storia dell'Isola delle Rose. La ricostruzione delle scene e dei costumi dell’epoca accanto a un impianto fotografico quasi fiabesco - una sorta di I Love Radio Rock italiano - è assolutamente affascinante e pieno di felici malinconie, come si vede nelle prime immagini del trailer ufficiale.

 

 

Protagonista nei panni di Giorgio Rosa è Elio Germano che in questo complicato anno ha ricevuto l'Orso d'Argento come miglior attore al Festival di Berlino per la straordinaria interpretazione del pittore e scultore Antonio Ligabue nel biografico Volevo nascondermi. Assieme a lui un cast di tutto rispetto: nel ruolo di Gabriella Chierici, la ragazza di Giorgio c’è Matilda De Angelis, Fabrizio Bentivoglio è l’allora Ministro dell’Interno Franco Restivo, Luca Zingaretti è il Presidente del Consiglio Giovanni Leone, François Cluzet è Jean Baptiste Toma', mentre Andrea “il Poiana” Pennacchi veste i panni di Ulisse, il padre di Giorgio. Prodotto da Groenlandia, il film esce, COVID-19 permettendo, in cinema selezionati a dicembre e sulla piattaforma (streaming) di Netflix a partire dal 9 dicembre.

 


- click per ingrandire -

 

fonte: Netflix

 



Commenti