Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter YouTube

Dune, con l'uscita streaming i primi 10 minuti in anteprima

di Fabrizio Guerrieri, pubblicata il 04 Novembre 2021, alle 05:54 nel canale CINEMA

Con l'uscita in digitale sulle principali piattaforme, sono state rese disponibili gratuitamente le prime scene del film di Denis Villeneuve con Timothée Chalamet, Zendaya, Oscar Isaac, Jason Momoa e Javier Bardem


- click per ingrandire -

Appena uscito dalle sale, sono stati resi disponibili i primi 10 minuti di Dune, il film di fantascienza diretto da Denis Villeneuve remake (o reboot) del capolavoro di David Lynch del 1984, che rappresenta la prima parte dell'adattamento cinematografico del romanzo omonimo scritto da Frank Herbert, primo capitolo del ciclo di Dune. Il film narra la storia di Paul Atreides, un giovane brillante e talentuoso, nato con un grande destino che va ben oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta - una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità - solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

Il ricco cast vede Timothée Chalamet nel ruolo di Paul Atreides, Rebecca Ferguson nel ruolo di Lady Jessica, Oscar Isaac nel ruolo del duca Leto Atreides, Josh Brolin nel ruolo di Gurney Halleck, Stellan Skarsgård nel ruolo del barone Vladimir Harkonnen, Dave Bautista nel ruolo di Glossu Rabban, Stephen McKinley Henderson nel ruolo di Thufir Hawat, Zendaya nel ruolo di Chani Kynes, Chang Chen nel ruolo del dott. Wellington Yueh, Sharon Duncan-Brewster nel ruolo della dott.ssa Liet-Kynes, Charlotte Rampling nel ruolo della reverenda madre Gaius Helen Mohiam, Jason Momoa nel ruolo di Duncan Idaho, Javier Bardem nel ruolo di Stilgar e David Dastmalchian nel ruolo di Piter De Vries. Dune è ora disponibile per l’acquisto e noleggio su Apple Tv app, Amazon Prime Video, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, Microsoft Film & TV e a noleggio su Sky Primafila e Mediaset Infinity.

Prova Amazon Prime Video: il primo mese è gratis!

leggi anche:

Netflix: le Novità di Novembre 2021

Amazon Prime Video: le Novità di Novembre 2021

Disney+: le Novità di Novembre 2021



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: the_real_redeagle pubblicato il 04 Novembre 2021, 09:08
Ma perchè parlare di remake o reboot del film di Lynch?!
Non è semplicemente un nuovo film ispirato al libro?
Commento # 2 di: darkgoky pubblicato il 04 Novembre 2021, 11:06
è un nuovo adattamento del libro di Herbert. Non è nè un remake nè un reboot.
Commento # 3 di: Metrino pubblicato il 04 Novembre 2021, 11:18
In effetti non è né un remake né un reboot del film di David Lynch.
Quello di Lynch è piuttosto un remake del libro , è abbastanza vicino al capolavoro di Herbert ma nello stesso tempo ci sono una serie di genialate di Lynch che dal libro si discostano molto e che, leggendo il libro, non ho trovato particolarmente riuscite, primo fra tutti il modulo estraniante, una cagata pazzesca direbbe Fantozzi.

Ho visto anche la serie TV prodotta in USA, il fatto che non me la ricordi e che non se la ricordi quasi nessuno è indicativo.

... e passiamo quindi a questa versione, la prima parola che mi viene in mente è: PECCATO! Peccato perché stavolta c'erano i soldi e il cast sufficiente per riportare sullo schermo il genio di Herbert, ma così non è stato. Il film si limita a riassumere gli eventi citati dal libro, ma non fa alcun tentativo di riportare il motivo per cui succedono certe cose, che è esattamente l'anima del libro di Herbert:
- Gli Atreides che cercano di acquisire potere per portare un po' più di giustizia nella galassia, e per questo sono invisi ai seguenti
- Gli Harkonnen, imparentati coi primi ma eterni nemici, spietati, puntano a divenire i padroni della galassia
- L'imperatore, malvagio, subdolo, mette le casate l'una contro l'altra a proprio uso
- La Gilda Spaziale, i cui piloti devono fare pesante uso di spezia per poter viaggiare nello spazio. hanno per questo il monopolio, ma la dipendenza dalla spezia li rende deboli.
- Le Bene Gesserit, non si pongono mai in primo piano, cercano di manipolare le altre fazioni per i propri scopi che sono molti, tra cui la selezione genetica di un uomo in grado di sopportare la spezia (le donne sono già in grado ma non ne ricavano i poter enormi che potrebbe ricavarne un uomo). Sono loro ad esempio che impiantano la religione che gli fa più comodo tra i Fremen, con secoli di anticipo, mettendosi a capo di essa.

Sapendo ciò, si capisce perché l'imperatore abbia dato Arrakis agli Atreides, invidioso del potere minaccioso che stavano acquisendo tra le altre casate. Voleva toglierli da Caladan dove erano forti e ben difesi, per mandarli su un pianeta enormemente più ricco, ma attaccandoli prima che si potessero organizzare. L'attacco lo fa condurre agli Harkonnen, che davanti alla possibilità di distruggere gli Atreides e riconquistare il pianeta non si fanno troppe domande, ma l'imperatore da anche dei Sardaukar (avrebbero dovuto essere travestiti da Harkonnen) per aiutare gli invasori che nonostante tutto non sarebbero stati in grado di vincere senza quello e senza il tradimento del Dr Yueh.

Non c'è traccia nel film di tutto ciò, chi non ha letto il libro quindi capisce solo una piccola parte dell'insieme e quindi trova il film così così.
Commento # 4 di: Artorias pubblicato il 04 Novembre 2021, 16:51
mi sai che hai spoilerato un pò... mannaggia!
Commento # 5 di: xxxxyyyy pubblicato il 04 Novembre 2021, 19:30
Originariamente inviato da: Metrino;5170992
Non c'è traccia nel film di tutto ciò, chi non ha letto il libro quindi capisce solo una piccola parte dell'insieme e quindi trova il film così così.
Ultima modifica di Metrino; Oggi alle 11:20[CUT]


Capisco perfettamente, ma e' solo il primo tempo di un film. Io, per quanto mi riguarda, sospendo il giudizio sul puro contenuto.
Sul film in se', per me e' un capolavoro, senza dubbio.
Alla fine, se mancheranno cose fondamentali (ma non credo, vista la dedizione che Villeneuve sta riversando in questo progetto) saro' sicuramente dalla tua parte.