Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Giradischi Rega Planar 10

di Riccardo Riondino, pubblicata il 25 Settembre 2019, alle 10:04 nel canale AUDIO

“Derivato dal riferimento Naiad, il nuovo giradischi Rega impiega un telaio ultraleggero con nucleo in foam Double Brace Technology, braccio RB3000 con canna in alluminio ridisegnata, nuovo piatto in ceramica, motore con cinghia EBLT e alimentatore con DSP per il controllo della velocità, disponibile a richiesta con la nuova testina MC Apheta 3 ”


- click per ingrandire -

Come già il Planar 8, anche il nuovo giradischi Rega Planar 10 si ispira al modello di riferimento Naiad più che al suo predecessore RP10. Le differenze con il Naiad sono ancora più ristrette, grazie all'impiego di una maggior quantità di materiali speciali selezionati accuratamente per ridurre la massa e incrementare la rigidità. Nel nuovo braccio RB3000 è stato perfezionato l'alloggiamento del meccanismo di articolazione brevettato, caratterizzato dalle tolleranze inferiori a 1/1000 di mm. Per la prima volta in un giradischi Rega, un supporto superiore in ceramica è stato inserito tra il braccio e il cuscinetto centrale, rafforzando ulteriormente la rigidità e migliorando la precisione.


- click per ingrandire -

La canna in alluminio è stata ridisegnata per ridistribuire la massa e ridurre ulteriormente gli attriti e le risonanze. Il design incrementa la durezza e la rigidità dell'intera struttura, riducendo ulteriormente lo stress sui cuscinetti. Ciascuna canna viene accuratamente lucidata a mano per ridurre la massa al minimo. Il Planar 10 utilizza un piatto in ceramica ad "effetto volano", prodotto con polvere di ossido di ceramica compressa, cotta e tagliata al diamante per garantire uno spessore costante sull'intera superficie. Il piatto è stato inoltre modificato per migliorare l'accoppiamento con il contro-piatto.


- click per ingrandire -

Per il telaio è stata mantenuta la costruzione con nucleo in Tancast 8, una schiuma poliuretanica di derivazione aerospaziale, utilizzata per la prima volta nel Planar 6. Il foam è contenuto tra due strati HPL (high pressure laminate) straordinariamente sottili. Lo stesso vale per la Double Brace Technology, secondo il principio sperimentato con i primi giradischi "skeletal design" RP8 e RP10, ispirato alle travi a "T" dell'edilizia. Due sostegni in resina fenolica, posti tra la sede del braccio e quella del perno di rotazione, rinforzano le zone del sistema di lettura sottoposte ad un maggiore stress meccanico Il telaio risulta più leggero del 30% rispetto al precedente RP10 ma allo stesso tempo più rigido.


- click per ingrandire -

Il motore adotta un sistema di montaggio dal basso importato da Naiad, ed è progettato per eliminare tutte le sollecitazioni mantenendo ferma la puleggia. La rotazione più precisa e la maggiore rigidità minimizzano le vibrazioni trasmesse alla cinghia EBLT. Ciascuna unità, di tipo sincrono 24V, viene ottimizzata singolarmente per l'alimentatore PL10 PSU, dotato di un DSP per la regolazione elettronica della velocità.


- click per ingrandire -

Il Rega Planar 10 è disponibile con testina montata di serie in fabbrica, in questo caso la nuova MC Apheta 3, sviluppata insieme al giradischi e dotata del più avanzato stilo Fine Line. Il prezzo del solo giradischi è di £3599, mentre la versione con testina è offerta al prezzo scontato di £4499 (il prezzo della Apheta 3 acquistata a parte è di £1250).

Per ulteriori informazioni: www.regaitalia.it - www.greensounds.it

Fonte: What Hi-Fi



Commenti