Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Live-test Qumi Q6 a Roma

di Redazione, pubblicata il 10 Marzo 2016, all 11:13 nel canale PROIETTORI

“Venerdì pomeriggio 11 Marzo, presso la nuova saletta di Garman Grecia, nel quartiere Prati a Roma, Emidio Frattaroli condurrà un test in anteprima del nuovo proiettore Qumi Q6”


- click per ingrandire -

Roma, marzo 2016. Nel pomeriggio di venerdì 11 marzo, presso la nuova saletta del punto vendita Garman Grecia, nel quartiere Prati a Roma, Emidio Frattaroli effettuerà un test approfondito del nuovo proiettore portatile Qumi Q6, con tecnologia DLP a chip singolo, sistema d'illuminamento con LED RGB e risoluzione di 1280x800 punti, già annunciato lo scorso ottobre e di cui abbiamo già parlato in questo articolo.

Il nuovo Qumi Q6 si aggiunge alla famiglia di proiettori portatili Vivitek che oggi è composta da altri quattro proiettori: il modello Q4, il Q5, il Q7 lite ed il Q7 plus, con flusso luminoso dichiarato che parte dai 500 lumen dei modelli Q4 e Q5 e che arriva fino ai 1.000 lumen del modello Q7 plus. Nel "test-live" che sarà effettuato dalle 16:00 alle 19:00 nella saletta Garman Grecia, oltre alle misure sul campo saranno effettuate comparazioni con gli altri proiettori presenti, come il Vivitek H1188 oppure l'Epson TW9200.

L'ingresso è aperto a tutti. Per informazioni: www.videoproiettoriroma.com - via Boezio 6a/c Roma

 



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Doc_zero pubblicato il 11 Marzo 2016, 10:17
guarda caso sono proprio da quelle parti oggi
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 11 Marzo 2016, 13:40
Ti aspetto
Commento # 3 di: Gruppo Garman pubblicato il 11 Marzo 2016, 20:29
Grazie Doc per la tua gradita visita .
Commento # 4 di: Doc_zero pubblicato il 11 Marzo 2016, 23:04
sarei rimasto volentieri per le prove del 9200 e del 10000 ma dovevo davvero scappare
Commento # 5 di: adslinkato pubblicato il 11 Marzo 2016, 23:35
Come è andata? Non ce l'ho fatta, ma mi piacerebbe saperne qualcosa...
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 11 Marzo 2016, 23:36
Pomeriggio piacevole con uno Special Guest inaspettato: Marcello Canè di Audioquality che in piccola parte è responsabile della nascita della nuova saletta video & home theather di Garman. Peccato che io sia arrivato un po' tardi per l'anelata carbonara giallo-fosforescente de la Fraschetta. Mi rifarò la prossima volta e porterò uno spettrometro!

Tornando in tema, la saletta è davvero piccina ma di qualità, ben trattata otticamente (velluti neri super-assorbenti dove è più necessario) due schermi di proiezione (da 2,4 e 2,6 metri) su due pareti a 90°, un impianto Atmos con Yamaha RX-A1050, BDP Yamaha, diffusori Q-Acoustics e un buon numero di proiettori Epson e Vivitek, dal Qumi Q6 all'Epson LS10000 passando per DLP full HD Vivitek 1188 ed LCD full HD Epson TW9200.

Il Qumi Q6 è molto, mooolto interessante: anche se i lumen dichiarati sono a distanza siderale dalla realtà dei fatti, l'immagine su due metri e mezzo di base (quasi 4 metri quadrati) non è affatto male, con luminanza reale di circa 30 NIT e ottima scala dei grigi, sia per bilanciamento del bianco, sia per gamma. Colori ovviamente spettacolari: si tratta pur sempre di un LED RGB.

Già che ero lì ho tarato anche un Epson TW9200, il più bell'esemplare che abbia mai visto (e ne ho visti tanti): 55 NIT in eco su 2,4 metri di base, CR nativo di 5.000:1, gamma (2.15) e bilanciamento del bianco (DeltaE UV <2) a spada, ovviamente al netto della calibrazione.

Infine ho ammirato l'Epson LS10000 Tarato da Alessandro De Pasquale il giorno prima. Taratura eccellente a cui ho fatto qualche lieve modifica, salvando su un banco di memoria che ho chiamato DEPA2 e lasciando quella originale di Alessandro sul banco DEPA. Se passate di lì fatemi sapere quale preferite.

Emidio
Commento # 7 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 11 Marzo 2016, 23:45
PS: la NVidia Shield con Netflix in 4K non è affatto male. Ho visto qualche sequenza di riferimento da Marco Polo e da The Ridicolous 6, il tutto con Epson LS10000 in modalità DEPA2. Peccato solo per i 60Hz ma è comunque un limite di Netflix. Ci vorrebbe un DSP con inverse pull-down per togliere i fotogrammi in più che non servono e danno soltanto noia. Lo so: non c'è il pull-down, visto che è tutto a scansione progressiva, ma lo chiamo così giusto per rendere l'idea.

Emidio
Commento # 8 di: Gruppo Garman pubblicato il 12 Marzo 2016, 05:44
Grazie Emidio per la tua preziosa collaborazione. Per quanto riguarda la dotazione della saletta vorrei precisare che gli schermi sono quattro, ben nascosti visto che Emidio non li ha notati &#128512;&#128512;&#128512;. Quello con la resa migliore (correggimi se sbaglio Emidio) è stato sicuramente quello fisso a cornice con base 245 Jolly Sepi Screens che ha reso piena giustizia al buon Epson TW9200. Sopra a questo è montato un motorizzato con tela bianca 1.2 che stiamo per sostituire con una tela grigia alto contrasto o forse nera!!! Nel lato lungo invece abbiamo un Wave Multiformat tensionato Screenline che ci permette di incorniciare al meglio qualsiasi formato proiettato. (Base proiezione 2.59). Alle sue spalle un altro bel motorizzato tensionato Sepi Screens con base 261 e tela white black con guadagno 1.1/1.2.
Commento # 9 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 12 Marzo 2016, 07:15
Originariamente inviato da: Gruppo Garman;4546062
Grazie Emidio per la tua preziosa collaborazione. Per quanto riguarda la dotazione della saletta vorrei precisare che gli schermi sono quattro, ben nascosti visto che Emidio non li ha notati..........[CUT]
Praticamente, nella tua saletta, sono più i metri quadri di schermo che di pareti

Curiosità: che mi dici della carbonara di ieri? Oramai è ora di colazione, ho già un certo languorino ed il pensiero corre lì al giallo REC.BT.2020...

Emidio
Commento # 10 di: Gruppo Garman pubblicato il 12 Marzo 2016, 11:30
La carbonara di ieri ha destabilizzato il fine palato del bolognese ))).
Perchè critichi le dimensioni della saletta...è a dimensione d'uomo (singolare maschile) nel vero senso della parola!!! )))).
Chi non vorrebbe essere coccolato in una saletta avvolgente, senza rompiscatole vicino che chiacchierano a vanvera?!?!?! .

Fulvio
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »