Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

IC: proiettori DLP 4K ad Agosto 2010

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 11 Giugno 2010, all 09:33 nel canale PROIETTORI

“C'è ancora tempo per la prima dimostrazione pubblica di un videoproiettore D-Cinema con tecnologia DLP e risoluzione 4K: secondo Texas Instruments, i tempi potrebbero essere maturi entro il prossimo Agosto”

Las Vegas, 10 Giugno 2010. Nonostante le grandi speranze e qualche notizia non ufficiale filtrata nei giorni scorsi, qui all'InfoComm non c'è stato (e non ci sarà) in dimostrazione pubblica alcun proiettore DLP 4K per il cinema digitale. I numerosi prototipi delle aziende maggiormente coinvolte nella produzione dovranno aspettare ancora qualche settimana prima di essere mostrati al grande pubblico.

Un insider Texas Instruments (la società che produce i microdisplay DMD che sono alla base della tecnologia DLP) ha dichiarato che la prima dimostrazione ci sarà non prima della fine di agosto. In altre parole, non ci sarà alcun tipo di anteprima neanche al prossimo Cinema Expo in programma ad Amsterdam tra il 21 e il 24 Giugno.

Per maggiori informazioni sulla tecnologia DLP: www.dlp.com



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: nano70 pubblicato il 11 Giugno 2010, 12:25
Beh, spero di vederne uno in dimostrazione al TAV di Milano a settembre...
Commento # 2 di: AlbertoPN pubblicato il 11 Giugno 2010, 13:13
Forse sarebbe meglio una location dove un proiettore del genere si possa esprimere liberamente ed al meglio ......

Magari chissà, ci saranno delle sorprese legate a questo possibile (ma non certo) avvenimento.


Mandi


Alberto
Commento # 3 di: fabry20023 pubblicato il 11 Giugno 2010, 19:05
Certo che i signori della Texas Instruments arrivano solo ora al 4k,diciamo che si sono fatti una bella dormita generale.
Hanno fatto sonni tranquilli pensando che Sony non li avrebbe mai disturbati,pensavano che il dominio incontrastato delle loro matrici sui proiettori DLP sarebbe stato inattaccabile.
Ma le cose non stanno proprio così....
Ed ora si corre ai ripari....
Commento # 4 di: AlbertoPN pubblicato il 12 Giugno 2010, 10:38
Ciao Fabry,

Originariamente inviato da: fabry20023
Certo che i signori della Texas Instruments arrivano solo ora al 4k,diciamo che si sono fatti una bella dormita generale.


Sono d'accordo, ma non solo sulla questione 4K. Per tutta una serie di buoni motivi la TI non ha portato avanti quello che aveva in cantiere tempo fa (anche a livello pro o consumer) o lo ha fatto con tempi decisamente più lunghi rispetto a quello che era in previsione. Non conosco tutti i dettagli con precisione (sono ancora vivo .... ), ma sicuramente una quota parte di questo fatto è imputabile anche a delle scelte strategiche sbagliate a parer mio.

Originariamente inviato da: fabry20023
Hanno fatto sonni tranquilli pensando che Sony non li avrebbe mai disturbati,pensavano che il dominio incontrastato delle loro matrici sui proiettori DLP sarebbe stato inattaccabile.


Tecnicamente c'è poco da disquisire in effetti, un DMD non ha tutti i limiti di una matrice LCD, quant'anche riflessiva. Chi è stato presente all'Arcadia durate l'edizione del TAV precedente all'ultima ha notato i problemi intrinseci di trascinamento sui panning lenti tipici dei tempi di commutazione di questa tecnologia, e li c'era un SXRD della Sony. Per non parlare della luminosità della macchina e di altre questioni. Oltre tutto c'è anche il D-ILA JVC con matrici 4K in giro.

Quello che ha fatto Sony, dato che tiene in mano una cospicua fetta delle Major di Hollywood, è stato più sottile (eufemismo gratuito ), anche a livello politico, in quanto TI fa solo il costruttore e fornitore di elettronica.

Originariamente inviato da: fabry20023
Ma le cose non stanno proprio così....


No, appunto !

Originariamente inviato da: fabry20023
Ed ora si corre ai ripari....


Noto un pochino di astio nei confronti della casa texana .... sarai mica azionista anche tu, arrabbiatissimo per il calo dello share no ??


Mandi !


Alberto