Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Arrivano i primi proiettori certificati THX

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 19 Settembre 2006, all 16:36 nel canale PROIETTORI

“Grazie alla collaborazione tra THX, Runcoi e Vidikron arriva la certificazione THX anche per i videoproiettori, disponibile per iniziare su tre videoproiettori DLP a tre chip con risoluzione 720p”

Denver, Colorado, Settembre 2006. Durante il CEDIA Expo, la fiera più importante al mondo su prodotti high-end del settore home theater, svoltasi tra a Denver nello scorso week-end, sono stati annunciati al pubblico i primi videoproiettori con tecnologia DLP da parte di Runco e Vidikron che hanno ottenuto la certificazione THX. Per il momento i primi tre videoproiettori certificati sono il Runco VX-2cx, il Vidikron Vision model 90t e il Vidikron Vision model 100t. Si tratta in tutti e tre i casi di videoproiettori con tecnologia DLP a 3 chip e con risoluzione della matrice di 1280x720 punti.

Runco e Vidikron hanno lavorato a stretto contatto con i responsabili del settore video della THX in questo ultimo periodo. Il lavoro di Runco, Vidikron e THX non si è fermato poiché nell'immmediato futuro sono attesi nuovi proiettori a piena risoluzione HD, anch'essi con certificazione THX. Il programma di certificazione prevede che il proiettore sia in grado di riprodurre materiale HDTV o SDTV con colori corretti, livelli di luminanza adeguati ed elaborazioni video (de-interlaccio e scaling) indispensabili per il raggiungimento della massima qualità possibile.

Sam Runco, fondatore e amministratore di Runco International, ha dichiarato: “Runco International ha iniziato una stretta e proficua collaborazione con THX da molti anni e niente può essere più eccitante per noi che essere loro partner nella prima presentazione di un prodotto certificato.... Abbiamo molto rispetto per gli elevati standard della THX e siamo sempre stati orgogliosi per il lavoro che abbiamo condotto insieme. Questo non farà altro che confermare non solo qualità e pèrestazioni dei nostri prodotti ma assicurerà ai consumatori che i marchi Runco e Vidikron sono ai massimi livelli".

La nuova metodica di certificazione THX per videoproiettori basa molto del suo back-ground sulla certificazione della qualità delle sale cinematografiche. Tra le verifiche non vengono tralasciate però anche le elaborazioni del segnale e le raccomandazioni del team THX sono utilissime anche per le aziende per evitare tutti quegli artefatti delle immagini leagti alle elaborazioni di de-interlaccio, scaling e noise reduction in modo che il prodotto finale possa raggiungere la massima qualità possibile.

La procedura di test della THX per display e proiettori riguarda i seguenti parametri:

Front of Screen (FOS) Testing 
Luminance 
Contrast 
Color Gamut 
Gamma 
Uniformity 
Max Resolution 
Video Signal Processing Testing 
Scaling 
Deinterlacing 
Motion/Video Conversion

Per maggiori informazioni: www.thx.com



Commenti (25)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: stazzatleta pubblicato il 19 Settembre 2006, 16:46
ne sentivamo proprio la mancanza

già non sono propriamente a buon mercato, poi aggiungiamo anche le royalties....
Commento # 2 di: kaljeppo pubblicato il 19 Settembre 2006, 16:57
Scusate l'ignoranza, qualcuno mi può spiegare quali grosse novità apporta un vpr certificato thx?
Già per l'audio nutro parecchio scetticismo verso tale certificazione, non vorrei accadesse altrettanto per il video.
Commento # 3 di: Jo-stik pubblicato il 19 Settembre 2006, 16:59
Originariamente inviato da: kaljeppo
Scusate l'ignoranza, qualcuno mi può spiegare quali grosse novità apporta un vpr certificato thx? ...


Sono ignorante anch'io....
Commento # 4 di: Raffaele pubblicato il 19 Settembre 2006, 16:59
Moo Siiiiiii, come il Pollo Amadori.....,certificato sano all'origine......
Commento # 5 di: Girmi pubblicato il 19 Settembre 2006, 16:59
Non che TriChip DLP fosse nelle mie previsioni, ma quest'altro bollino quanto costa?

Ciao.
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 19 Settembre 2006, 17:08
Non ho idea di quanto costerà il bollino. Ma se il costo superiore fosse a garanzia di una taratura con gamma 2.2, punto del bianco a 6500°k, fuoco perfetto su tutto lo schermo, aberrazioni cromatiche della lente contenute in 1/4 di pixel etc. allora direi che non sarebbero proprio soldi buttati dalla finestra.

Emidio
Commento # 7 di: Riker pubblicato il 19 Settembre 2006, 17:13
MA che senso ha fare un proiettore certificato THX se poi uno lo lascia com'è e non lo tara?
O ancora meglio se non lo tara come vorrebbe la certificazione?

Boh...
Commento # 8 di: Riker pubblicato il 19 Settembre 2006, 17:16
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
Non ho idea di quanto costerà il bollino. Ma se il costo superiore fosse a garanzia di una taratura con gamma 2.2, punto del bianco a 6500°k, fuoco perfetto su tutto lo schermo, aberrazioni cromatiche della lente contenute in 1/4 di pixel etc. allora direi che non sarebbero proprio soldi buttati dalla finestra.


Ma scusa Emidio, non si è sempre detto che la taratura dipende dal tipo di sorgente e, sopratutto, dall'ambiente in cui si proietta?
Commento # 9 di: stazzatleta pubblicato il 19 Settembre 2006, 17:17
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli
Non ho idea di quanto costerà il bollino. Ma se il costo superiore fosse a garanzia di una taratura con gamma 2.2, punto del bianco a 6500°k, fuoco perfetto su tutto lo schermo, aberrazioni cromatiche della lente contenute in 1/4 di pixel etc. allora direi che non sarebbero proprio soldi buttati dalla finestra.

Emidio


sì, ho capito, ma aberrazioni cromatiche a parte una buona taratura deve essere effettuata in loco. hai presente le mie famigerate pareti imbiancate?
Commento # 10 di: AlbertoPN pubblicato il 19 Settembre 2006, 17:30
Originariamente inviato da: stazzatleta
sì, ho capito, ma aberrazioni cromatiche a parte una buona taratura deve essere effettuata in loco. hai presente le mie famigerate pareti imbiancate?


Ma difatti i proiettori Runco o Vidikron non sono Plug & Play ... ma vanno installati e tarati da personale qualificato.

mandi !

Alberto
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »