Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Toshiba: display 8" 3D auto-stereoscopico

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 19 Maggio 2011, all 11:48 nel canale DISPLAY

“La casa nipponica ha presentato al SID 2011 il primo display per tablet 3D senza occhialini. La diagonale è di 8 pollici e la risoluzione di 800 x 480 punti. Al momento si tratta di un prototipo che potrebbe però presto arrivare su qualche tablet”

Toshiba sembra sempre più intenzionata a cavalcare l'onda del 3D senza occhialini. Dopo avere commercializzato i primi TV (di piccole dimensioni) e annunciato i TV 3D auto-stereoscopici da 40 pollici in su per il 2012, ha ora presentato al SID 2011 il primo display da 8 pollici compatibile 3D senza occhialini. Toshiba ha tra l'altro annunciato una gamma di piccoli display 3D che partono dai 3,3 pollici e destinati quindi a coprire una vasta gamma di dispositivi portatili: dagli smartphone fino ai tablet.

E' bene precisare che questo 8 pollici potrebbe essere il primo destinato ai tablet dotato di riproduzione 3D senza occhialini: il nuovo LG Optimus Pad è, infatti, in grado di effettuare riprese e foto in 3D, ma il display non è assolutamente di tipo auto-stereoscopico, ma si limita a riprodurre i contenuti in anaglifo (con relativi occhialini rosso e blu). Ho voluto fare questa precisazione perché in questi giorni la disinformazione sta trionfando sul web e diversi siti indicano il tablet di LG come 3D auto-stereoscopico! (Non lo è e la conferma mi è arrivata direttamente da LG Italia, n.d.r.).

Tornando al display di Toshiba, la risoluzione è di 800 x 480 punti, la luminosità di 400cd/mq e la percezione in 3D è ottimizzata per una distanza di visione compresa tra 25 e 70cm. Al momento non è stata ancora annunciata una data di commercializzazione, ma questo display potrebbe presto arrivare su tablet di nuova generazione (probabilmente nel corso del 2012).

Di seguito un filmato del display in funzione:



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 22 Maggio 2011, 04:51
[editato]