Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Repubblica sul consumo dei PDP

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 15 Gennaio 2009, all 16:53 nel canale DISPLAY

“Qualche giorno fa è uscito un articolo su Repubblica che rilanciava una notizia sul presunto ostracismo del Governo inglese contro gli schermi al plasma, accusati di consumare troppa energia”

Nell'articolo di Repubblica, firmato da Enrico Franceschini e disponibile a questo indirizzo, si legge che un TV al plasma da 50" consumerebbe fino a 822 watt per ora mentre un televisore LCD di pari dimensioni ne consumerebbe fino a 350. Nello stesso articolo si legge che un TV a tubo catodico ne consumerebbe circa 322. Purtroppo nell'articolo non vengono citate le fonti di tali consumi quindi non mi è possibile verificare se si tratti di un refuso oppure se sia la fonte del corrispondente di Repubblica ad essere palesemente in errore. Su alcuni blog sembra che la fonte sia "The Independent": un quotidiano inglese piuttosto autorevole. Ecco il link all'articolo.

Nell'articolo originale di Geoffrey Lean e Jonathan Owen, i numeri sono gli stessi ma l'unità di misura cambia: gli 822 watt all'ora si riducono a 822 kilowatt/ora all'anno. Ipotizzando che il TV rimanga acceso per 8 ore al giorno e per 365 giorni all'anno, secondo The Independent i display al plasma da 50" consumerebbero circa 280W. Applicando lo stesso calcolo, un display LCD di pari dimensioni consumerebbe circa 120W mentre un vecchio caro CRT da 32" consumerebbe circa 110 W. Questi dati sono probabilmente corretti per i display al plasma e per i CRT da 32" ma forse non del tutto esatti per i display LCD da 50".

La storia che il plasma sia il TV a più bassa efficienza e che i display LCD sono invece da preferire per il loro basso consumo non è completamente esatta. Eviterò di entrare nel dettaglio del funzionamento dei due tipi di display e mi limiterò a citare alcuni fatti incontestabili e verificabili, come i dati ufficiali presenti nel sito governativo dell'Energy Star, raggiungibile a questo indirizzo. Si tratta di dati ottenuti mediante un protocollo che personalmente non condivido e che è penalizzante per i plasma ma che è universalmente utilizzato. Per fare un esempio, sul sito dell'Energy Star il TV LCD Sony da 52" KDL-52S4100 ha un consumo di 280W (514 kWh all'anno). Nello stesso sito dell'Energy Star, viene indicato il consumo per il display al plasma Panasonic TH-50PZ850U che vale 307W (562 kWh all'anno). Si tratta di due display di nuova generazione, entrati in catalogo nell'ultimo quadrimestre dell'anno e ancora in vendita.

C'è anche da dire che per alcuni display LCD di pari diagonale viene indicato un consumo inferiore. Un esempio? Il  Sony KDL-52W4100 (sempre da 52"), secondo l'Energy Star consuma 194W (355 kWh all'anno). Sarei curioso di verificare il consumo dei nuovi Pioneer Kuro o dei nuovi Samsung con retroilluminazione a LED "a zona", in cui il consumo dovrebbe essere ancora più ridotto. All'orizzonte c'è anche la tecnologia OLED a matrice passiva dei TV Sony (foto qui in alto), accreditata di un'efficienza ancora superiore.

Entro la fine di quest'anno ci saranno tre importanti appuntamenti. Il primo riguarda la commercializzazione dei nuovi televisori che utilizzeranno i pannelli al plasma Panasonic con tecnologia NEO-PDP, caratterizzati da un consumo dimezzato a parità di luminanza, annullando di fatto il gap con i migliori display LED-LCD. Entro la fine dell'anno dovrebbero arrivare anche i nuovi pannelli LED-LCD di Sharp, con prestazioni addirittura superiori: si stima un consumo inferiore ai 100W per televisori con diagonale di 50" (foto di apertura). Terza ed ultima cosa, entro la fine dell'anno dovrebbe arrivare una certificazione Energy Star che sia al passo dei tempi e che elimini alcuni controsensi che sono nell'attuale protocollo di verifica attualmente utilizzato.



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: rider4ever pubblicato il 15 Gennaio 2009, 17:37
Ci volevo proprio questo articolo chiarificatore contro l'ingiustificata demonizzazione dei plasma. Bravo Emidio, ora però dovresti pubblicarlo anche su Repubblica!
Commento # 2 di: MiKeLezZ pubblicato il 15 Gennaio 2009, 18:23
Pensavo fosse conoscenza comune che i plasma consumano più degli LCD, anche i valori di 280W vs 120W per un 42 mi sembrano piuttosto coerenti (minore la diagonale, meno i Plasma sono efficienti).

Non deve neppure stupire il fatto il CRT abbia valori così bassi: stiamo usando un 32, mentre per il LCD abbiamo un 42, percui il LCD vince anche sui CRT.

Facile capire come mai la tecnologia LCD sia così efficiente: basti vedere a confronto il retro (scoperchiato) di un Plasma, di un CRT, e di un LCD, per farsi già un'idea, poi il sapere che gli LCD utilizzano le lampade comunemente chiamate a risparmio energetico dovrebbe fare il resto.

Certo è però che gli ultimi Plasma sono mooolto migliorati rispetto ai modelli precedenti, che per il 50 arrivavano a toccare anche picchi di 500W, quasi il doppio.

Infine, esistono comunque anche TV LCD più efficienti rispetto al TV LCD Sony KDL-52S4100 preso ad esame, come ad esempio alcuni Sharp (230W) e il TV LCD Samsung LN52A540P2F, anch'esso da 52, e dal consumo di 210W (70W in meno del Sony).

Con 210W per il TV LCD Samsung e 307W per il TV Plasma Panasonic, significa che il secondo consuma comunque un notevole 46% in più (che, con un utilizzo medio di 6 ore al giorno per 300 giorni l'anno si traducono in circa 30 euro / 40 euro di più nella bolletta).

C'è comunque un errore di fondo piuttosto grave in questa trattazione, ovvero affidarsi alle TV listate sul sito di Energy Star.
Questo significa che è semplicemente impossibile trovare Plasma 52 dal consumo di più di 320W (e ne esistono, eccome!), datosi questo è il limite massimo per ricevere tale certificazione.
Si è applicato una specie di filtro passa-basso dell'informazione!
Commento # 3 di: ciocia pubblicato il 15 Gennaio 2009, 18:39
Il mio LCD samsung LE46F71 con l'opzione risparmio di energia su off, cioe' i led al massimo ( accecante al buio ) consuma 260W
Alzando il risparmio energetico ( basso, medio, alto ) il consumo scende velocemente, a 200-145-120w.
A medio (145w circa) e' accettabilissimo anche con luce
Commento # 4 di: Gioppino pubblicato il 15 Gennaio 2009, 19:00
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
C'è comunque un errore di fondo piuttosto grave in questa trattazione, ovvero affidarsi alle TV listate sul sito di Energy Star.


Osservazione giusta ma inutile, inoltre tralascio di commentare l'ultimo periodo.
La questione è imho molto più semplice: l'articolo originale non cita le proprie fonti, ma ho il sospetto che riporti dati vecchi, riferiti cioè a prodotti non più in commercio da anni e quindi perfettamente inutili, specie perchè confluiti all'appello che invita a non acquistare tv al plasma, nuovi.
Quanto all'esempio fatto da Emidio, si riferisce solo ed esclusivamente ai due prodotti da lui riportati, non ha la pretesa di estendere a media del pollo quanto rilevato, e lo stesso vale per i prodotti elencati nel sito energy star.
Da nessuna parte poi vedo scritto che quanto si trova in commercio rientri nella forbice di consumi in elenco, nè sul sito nè, tantomeno, nelle parole di Emidio.
L'unico appunto è portato al metodo di rilevazione che è sfavorevole alla tecnologia plasma.
Commento # 5 di: mandragola pubblicato il 15 Gennaio 2009, 22:10
[...] Entro la fine dell'anno dovrebbero arrivare anche i nuovi pannelli LED-LCD di Sharp, con prestazioni addirittura superiori: si stima un consumo inferiore ai 100W per televisori con diagonale di 50 [...]

non saranno 50 pollici ma questo ci è già vicino: Philips 42PFL5603D

http://reviews.cnet.com/4520-6475_7-6400401-3.html

mica male, no?
Commento # 6 di: JOEGAF pubblicato il 16 Gennaio 2009, 11:04
Non ne posso più di questo ecologismo da quattro soldi. il riscaldamento globale, la desertificazione, le polveri sottili...tutto è sempre ricondotto all'uomo e ai suoi sprechi. ogni cosa inquina, le energia è sempre sprecata, ma chi ci dice qual'è il giusto utilizzo di una fonte energetica. se guardare la tv, fare ricerche in google e usare l'auto inquino, in teoria dovrei rimanere immobile allo stato vegetale per essere eco-friendly. l'essere umano respirando produce co2, quanta ne produce in un giorno, immagino più di una ricerca online perciò la soluzione è sterminare 100 milioni di persone e rispetteremo i parametri di kyoto....ovviamente esagero, ma il concetto è che la vita non può sempre essere ricondotta a semplici numeri e dati statistici.
Commento # 7 di: mandragola pubblicato il 16 Gennaio 2009, 11:26
Originariamente inviato da: JOEGAF
sterminare 100 milioni di persone e rispetteremo i parametri di kyoto....


l' uomo è il problema. Io sono la soluzione
Commento # 8 di: zerothehero pubblicato il 16 Gennaio 2009, 17:20
Il mio vecchio crt 28 trinitron 100hz consumava circa 150watt, non 100 (see, magari).
Poi ho un 24 lcd dell che consuma con luminosità al minimo 44-45 watt..
per il plasma il discorso si fa più complicato...il mio 42 con schermo tutto bianco consuma sui 400watt, ma in media per un film arriva sui 220-230 watt, il che non è così eccessivo.
Un lcd arriverà a consumare forse un 160-170watt..certo, con le scene luminonose un lcd consuma nettamente meno, lo stesso non si può dire per la visione dei film, dove il guadagno è marginale. (ammesso e non concesso che la qualità sia la medesima).
Commento # 9 di: AlexanderIII pubblicato il 16 Gennaio 2009, 20:48
...ma scusatemi ma voi il consumo come o con cosa lo misurate?
Cioè avete strumenti in grando di farlo in casa?
Commento # 10 di: MiKeLezZ pubblicato il 19 Gennaio 2009, 10:32
Certo, esistono strumenti apposta, e vanno bene anche quelli da 10 euro che si trovano in MediaWorld (oltre ebay e tutti i negozi di elettronica/briko).

Si cominciassero ad usare, anzi chè blaterare, si vedrebbero sicuramente molti meno miopi commenti.

Originariamente inviato da: Gioppino
Osservazione giusta ma inutile
Non comprendo appieno la tua logica.
Comunque,
http://reviews.cnet.com/4520-6475_7-6400401-3.html

609W per il Plasma Panasonic 58