Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Mitsubishi: i 3D TV DLP per il 2010

di sabatino pizzano, pubblicata il 09 Aprile 2010, all 17:44 nel canale DISPLAY

“Mitsubishi presenta la nuova line-up di TV DLP 3D per il 2010. In arrivo 3 nuove serie 638, 738 e 838 con tagli che partono da 60 pollici per arrivare fino a 82 pollici. Prezzi a partire da 1199 dollari. ”

Mitsubishi ha annunciato l'imminente arrivo sul mercato americano della nuova lineup 2010 (quarta generazione) dei propri TV DLP 3D. Tre sono le serie previste: 638, 738 e 838, con diagonali che vanno da 60 a 82 pollici e prezzi compresi tra $1,199 e $4,499. Tutte le TV vanteranno una risoluzione del pannello rigorosamente Full HD (1080p) e 3 ingressi HDMI.

La serie 638 prevede 3 modelli, con tre differenti tagli e prezzi molto interessanti: il 60" (WD-60638) costerà $1,199, il 65" (WD-65638) costerà $1,499 e il 73" (WD-73638) costerà infine $1,999.

La serie 738 si differenzia dalle altre per la connettività Wi-Fi e la StreamTV (Flickr, Picasa e altri) e vanta invece 4 differenti modelli: il WD-60738 da 60" e prezzo di $1,399, il WD-65738 da 65 pollici e prezzo di $1,799, il WD-73738 da 73 pollici e prezzo di $2,399 e infine il WD-82738 da 82 pollici e prezzo di $3,799.

La serie top è invece rappresentata dalla nuova 838 che, a differenza delle altre, prevede ben 16 diffusori integrati. Anche in questo caso, tre sono i tagli previsti: 65" (WD-65838), 73" (WD-73838) e 82" (WD-82838) con prezzi rispettivamente di $2,199, $2,799 e $4,499. Tutti i prezzi si intendono ovviamente tasse escluse.

Attualmente non disponiamo di informazioni circa un'eventuale distribuzione in Italia di questi nuovi prodotti.

Fonte: Engadget



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: TheDarkAngel pubblicato il 09 Aprile 2010, 18:26
arrivasse in italia roba del genere
Commento # 2 di: jpjcssource pubblicato il 09 Aprile 2010, 18:40
Bisognerà poi vedere la qualità di tutto quel popo di roba.

I casi sono due:

_ mitsubishi possiede tecnologia aliena e manodopera più economica di quella vietnamita potendo così sfornare mostri del genere a quei prezzi

_ sono televisori onesti, ma che non arrivano assolutamente alla qualità mostrata dalla concorrenza così devono puntare su polliciaggio e prezzi bassi per rimanere sul mercato

Io voto per la seconda ipotesi.
Commento # 3 di: RickDeckard pubblicato il 09 Aprile 2010, 19:14
Sono RETROPROIETTORI su tecnologia DLP, un genere di TV che non ha mai attecchito in Europa ed abbastanza anacronistico nel 2010, hanno la loro ragion d'essere solo nel prezzo.
Commento # 4 di: Onslaught pubblicato il 09 Aprile 2010, 22:45
Più che altro le case, in Europa, non hanno le dimensioni che mediamente hanno negli Usa, ecco perché prodotti del genere hanno uno scarsissimo appeal, da noi: al di là del prezzo, non molti avrebbero lo spazio necessario per mettersi in casa almeno un 60.
Commento # 5 di: giamic pubblicato il 14 Aprile 2010, 16:11
Ma mitsubishi non faceva anche le laser tv? Quelle che fine hanno fatto?