Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LG: nuovi investimenti negli impianti OLED

di Riccardo Riondino, pubblicata il 17 Giugno 2016, alle 13:08 nel canale DISPLAY

“Secondo l'ultimo rapporto ETNews, LG ha destinato oltre 390 M US $ per convertire la linea LCD Gen-8.5 di Paju, che alla fine del 2016 porterà a raddoppiare la produzione di TV OLED da 55 e 65 pollici, mentre ulteriori investimenti sono stati destinati alla futura linea E5 di pannelli flessibili ”

Secondo un rapporto del 16 giugno, LG ha avviato la conversione della linea P8 Gen-8.5 di Paju, da cui escono ogni mese dai 25.000 ai 26.000 substrati LCD, la cui produzione verrà spostata nell'impianto di Guangzhou. La compagnia coreana ha destinato una cifra di 391 milioni di dollari USA per attuare il procedimento, che verrà completato entro la fine del 2016. Viene stimato che il potenziamento degli impianti, combinato con la progressiva riduzione degli scarti costruttivi, dovrebbe portare nel 2017 a raddoppiare la capacità produttiva di pannelli OLED da 55 e 65 pollici.

Un ulteriore investimento di 263M US $ sarà invece destinato ad incrementare fino a 7500 substrati al mese la futura linea E5, dedicata alla produzione di schermi flessibili per dispositivi mobile e il settore automotive.

Fonte: ETNews



Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 17 Giugno 2016, 13:44
Per diffondere l'oled è necessario l'investimento di tutti, LG si è fatta carico di produrre pannelli che monteranno in molti.
Per puntare così in alto, credo che arriveranno presto pannelli di diagonali più piccole e meno costosi.
Commento # 2 di: dabliw pubblicato il 18 Giugno 2016, 11:42
Per economia di scala dubito che escano dagli stabilimenti LG pannelli di piccole dimensioni. Forse i cinesi combineranno qualcosa su questo fronte.
Commento # 3 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 18 Giugno 2016, 13:14
in quest'ottica sarebbe meglio che cominciassero ad alzare l'asticella, con l'introduzione di un nuovo taglio intermedio da 60' ed uno più grande da 70', in modo da far diventare l'attuale 65' il nuovo 55', e come noto, se in Full-HD con un 65' siamo a limite ad una distanza di visione media di 2,7m, con il 4K a 2,5m un 65' diventa una necessità!

quindi produrre degli Oled 4K per tagli sotto 55' non avrebbe senso nell'immediato futuro, meglio cercare di produrre più pannelli possibili sempre più grandi, in modo da abbattere i costi di questi ultimi e perlomeno pareggiare i conti proponendosi ad un prezzo allineato ai top di gamma full-led da 65' della concorrenza.

[IMG]http://cdn.teknolojioku.com/data/news/1/1453446407_lg-77ec9800.jpg[/IMG]
Commento # 4 di: g_andrini pubblicato il 18 Giugno 2016, 14:19
I pannelli grossi servono ad attirare una fetta di utenza piccola e delineata... Un 32 pollici full hd sarebbe perfetto.
Commento # 5 di: Plasm-on pubblicato il 18 Giugno 2016, 15:46
Originariamente inviato da: g_andrini;4588097
I pannelli grossi servono ad attirare una fetta di utenza piccola e delineata... Un 32 pollici full hd sarebbe perfetto.


Chi compra più i 32??? Nemmeno come lcd ci sono modelli di gamma alta oramai visto che questo taglio è destinato a camerette dei bambini e cucina. Oggi il taglio minimo considerato dagli utenti per il soggiorno è il 50 gia i 42 vengono considerati piccoli!
Commento # 6 di: g_andrini pubblicato il 18 Giugno 2016, 16:02
Per la tecnologia lcd già 24 pollici sono molti, oltre vengono fuori molti limiti. E' una regola di mercato quella di abbassare lentamente i prezzi delle diagonali maggiori.
Commento # 7 di: junkman1980 pubblicato il 20 Giugno 2016, 04:38
triplo...
Commento # 8 di: junkman1980 pubblicato il 20 Giugno 2016, 04:39
triplo...
mi si e' impallato Chrome...
Commento # 9 di: junkman1980 pubblicato il 20 Giugno 2016, 04:39
Originariamente inviato da: Plasm-on;4588147
Chi compra più i 32??? Nemmeno come lcd ci sono modelli di gamma alta oramai visto che questo taglio è destinato a camerette dei bambini e cucina. Oggi il taglio minimo considerato dagli utenti per il soggiorno è il 50 gia i 42 vengono considerati piccoli!


Il sud-est asiatico.
Per esempio, qui in Thailandia, lo stipendio medio [U]di un laureato[/U] e' di 350-400euro, ed i prezzi dei tv ormai sono allineati in tutto il mondo (hanno raggiunto il limite per fare ancora un piccolo margine).
Un 32 HD READY led edge Samsung, LG, Toshiba e company, a meno di 180euro IN OFFERTA non lo trovi, manco a pregare in aramaico antico.
Guarda caso, e' [U]IL TAGLIO[/U] per eccellenza (pensa, poi, ai Paesi limitrofi dove gli stipendi sono la meta' se non addirittura un terzo, rispetto alla Thailandia).
Dimmi tu se un Thailandese buttera' mai 700-800euro per avere un 50...
Per loro spendere 180-200euro per un TV e' gia svenarsi...
Dopo i Paesi Occidentali, c'e' ancora mooolto da spremere...

p.s. infatti, per i 40 in su hanno i reparti speciali (insomma roba per ricchi".
mentre sasadf, compro' proprio un 40 al supermercato come muletto... ed era pure schifato...
Commento # 10 di: junkman1980 pubblicato il 20 Giugno 2016, 05:00
Originariamente inviato da: IukiDukemSsj360;4588061
in quest'ottica sarebbe meglio che cominciassero ad alzare l'asticella, con l'introduzione di un nuovo taglio intermedio da 60' ed uno più grande da 70', in modo da far diventare l'attuale 65' il nuovo 55', e come noto, se in Full-HD con un 65' siamo a limite ad una distanza di visione media di 2,7m, con il 4K a 2,5m un 65' diventa una necessità!

..........[CUT]


io farei volentieri a meno del tv, in cambio della tipa in foto.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »