Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

JVC dà l'addio al VHS

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 29 Ottobre 2008, all 16:51 nel canale HT

“L'azienda che ha messo a punto lo standard VHS - Video Home System - ne annuncia oggi l'interruzione definitiva della produzione. Questo sancisce di fatto la morte di questo supporto, visto che JVC era una delle ultime aziende a produrre ancora le meccaniche anche per altri marchi”

Personalmente non vedo più una videocassetta da quasi 10 anni, ovvero da quando ho acquistato il mio primo lettore DVD. Però è con una certa tristezza che mi accingo a scrivere questa notizia. JVC ha infatti annunciato l'interruzione della produzione dello standard che aveva essa stessa introdotto sul mercato a fine 1976. Nel corso degli anni '80, il VHS è riuscito a imporsi nei confronti della concorrenza di Sony con il suo Betamax e di Philips con il suo Video2000.

Seppur riconosciuto da tutti come uno standard qualitativamente inferiore ai due concorrenti citati, il VHS ha avuto l'indubbio merito di portare nelle case di tutti noi la possibilità di riprodurre i film e di registrare i programmi televisivi. Come me, immagino che molti di voi si siano avvicinati all'Home Theater proprio grazie alle videocassette VHS, sopratutto con l'avvento dei primi modelli con doppia testina stereo e sopratutto con i primi film codificati in Dolby Surround.

Ovviamente, capiamo (e tutto sommato condividiamo) perfettamente la scelta di interrompere la produzione dei videoregistratori VHS. Di passi avanti nel mondo dell'intrattenimento casalingo ne sono stati fatti tanti e parlare ancora oggi di videocassette - sia per motivi qualitativi che meramente economici - ci sembra anacronistico. In 32 anni di glorioso servizio sono stati venduti circa 900 milioni di videoregistratori VHS e da appassionato dico solo un ultimo: grazie di tutto!

Fonte: Victor Company of Japan



Commenti (26)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: rossoner4ever pubblicato il 29 Ottobre 2008, 16:53
Il mondo va avanti...dopo tutto le VHS sono durate un quarto di secolo.
Commento # 2 di: PandaR1 pubblicato il 29 Ottobre 2008, 17:37
Nessuno standard tecnologico durera' mai piu' cosi' tanto...
Commento # 3 di: rossoner4ever pubblicato il 29 Ottobre 2008, 17:38
Concordo... oggi si va decisamente più veloci.... con tutti i vantaggi e gli svantaggi.
Commento # 4 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 29 Ottobre 2008, 17:59
Il vinile ancora resiste...così come la pellicola cinematografica...e risalgono entrambi a molto prima del VHS!

Gianluca
Commento # 5 di: wasabi pubblicato il 29 Ottobre 2008, 18:57
Ma io cmq un svhs jvc ce lo ancora, anche se lo uso sporadicamente.
Commento # 6 di: GIANGI67 pubblicato il 29 Ottobre 2008, 19:08
Giu' il cappello,addio.
Commento # 7 di: StarKnight pubblicato il 29 Ottobre 2008, 20:15
Ricordo ancora il primo registratore VHS, un Philips, che era entrato in casa nostra con un po' di malinconia... erano i primi anni ottanta.

Indubbiamente era ora che andasse in pensione... l'aveva spuntata su formati tecnicamente superiori solo grazie all'industria a luci rosse...

Propongo tuttavia un minuto di silenzio... dopotutto molti di noi da bimbi son cresciuti guardando cartoni animati e registrando dalla TV su quel supporto
Commento # 8 di: rossoner4ever pubblicato il 29 Ottobre 2008, 20:28
Originariamente inviato da: StarKnight
Propongo tuttavia un minuto di silenzio... dopotutto molti di noi da bimbi son cresciuti guardando cartoni animati e registrando dalla TV su quel supporto

Ottima idea...
Commento # 9 di: gattapuffina pubblicato il 29 Ottobre 2008, 21:52
Originariamente inviato da: Gian Luca Di Felice
Il vinile ancora resiste...così come la pellicola cinematografica...e risalgono entrambi a molto prima del VHS!


Perchè sono tutti standard analogici. La differenza di velocità nell'aggiornamento delle tecnologie la fa principalmente il digitale.
Commento # 10 di: valebon pubblicato il 29 Ottobre 2008, 23:13
Originariamente inviato da: PandaR1
Nessuno standard tecnologico durera' mai piu' cosi' tanto...


Sbagliato

Lo standard CD audio, messo a punto da Sony e Philips alla fine dei '70, e commercializzato a partire dal 1980, è ancora ben vivo e vegeto (anche se ovviamente le vendite sono calate a favore di altri supporti e del download).

Sopravvive quindi da ben 28 anni, e se è lecito presumere che da qui a 5-10 anni il VHS possa definitivamente scomparire anche dalle case, vai tranquillo che il CD sarà ancora ottimamente piazzato (se non altro perchè non ho nessuna intenzione di gettare alle ortiche la mia collezione di 1000 CD e come me credo molti altri...).

byezz
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »