Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Amazon Fire TV: player/console Android

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 03 Aprile 2014, alle 10:35 nel canale HT

“Dopo settimane di indiscrezioni, il colosso dell'e-commerce americano ha finalmente svelato il suo primo media-player Fire TV. Un piccolo set-top box 1080p con SoC quad-core, basato su S.O. Android personalizzato con accesso a servizi streaming VOD e anche videogiochi, con tanto di gamepad opzionale dedicato”

Amazon ha presentato ieri sera il suo primo streaming media-player Fire TV. Trattasi di un piccolo set-top box dotato di SoC quad-core Qualcomm Snapdragon 600 (architettura Krait 300 8064) @ 1,7GHz completo di GPU Adreno 320, con 2GB di RAM e 8GB di spazio d'archiviazione (non espandibili). Sul fronte connettività troviamo una porta Ethernet 10/100, Wi-Fi n MIMO dual-band con doppia antenna, Bluetooth 4.0, uscita HDMI 1.4, uscita audio digitale ottica e porta USB 2.0 (al momento non abilitata). Il tutto è controllato da una versione customizzata di Android (come da tradizione Amazon per i suoi tablet Kindle Fire) con interfaccia pensata per grandi schermi. A completare la dotazione di base, un telecomando Bluetooth completo di microfono e relativo tasto di attivazione delle ricerche vocali.

Fire TV è, al momento, interamente focalizzato sui servizi in streaming: film, musica e foto tutti accessibili dai vari servizi "On Demand" come Amamzon Instant Video (per gli abbonati Prime e con 30 giorni di prova gratuita), Nefflix, Hulu Plus, Vimeo, ShowTime, Pandora, TuneIn e molti altri. C'è anche il supporto a Plex, per riprodurre i vostri contenuti in streaming da PC o MAC configurati con Plex Media Server o il supporto ad Amazon Cloud Drive per caricare le vostre foto o video da riprodurre poi in streaming via Fire TV. Il dispositivo supporta filmati fino a 1080/60p con tracce audio fino a 7.1 canali in Dolby Digital Plus (via pass-thorugh HDMI) con codec H.263, H.264, MP4 e VC1, mentre per i file audio abbiamo il supporto ai formati AAC, Mp3, Dolby Digital, Dolby Digtal Plus e PCM. Per assicurare un'esperienza di streaming immediata, Amazon ha integrato la tecnologia ASAP (Advanced Streaming and Prediction) che "impara" i vostri gusti e precarica in buffer i primi minuti di film o serie TV che potrebbero interessarvi, per assicurarne poi una riproduzione instantanea.

Fire TV integra anche il supporto alla piattaforma X-Ray, che consente ai possessori di un tablet Amazon di ricevere informazioni dettagliate sul film o serie TV direttamente sul display del tablet o i testi delle canzoni che stiamo riproducendo. Naturalmente, non manca l'accesso allo Store Amazon (niente accesso al Play Store di Google) per scaricare ulteriori applicazioni, tra cui i videogiochi. Fire TV nasce infatti anche con ambizioni console (nulla che sia paragonabile a PS4 o Xbox One), con oltre 100 giochi ottimizzati per il grande schermo già disponibili, sia gratuiti che a pagamento (a partire da 0,99 dollari). Titoli come Minecraft, Asphalt 8 o The Game of Life e l'esclusivo Sev Zero, sviluppato internamene da Amazon Game Studios. Sarà possibile giocare con il telecomando in dotazione, un'app dedicata ai dispositivi mobili e soprattutto con il nuovo gamepad wireless Bluetooth dedicato, acquistabile separatamente al prezzo di 40 dollari.

Fire TV è già disponibile negli Stati Uniti al prezzo di 99 dollari e, al momento, non vi sono informazioni riguardanti un rilascio internazionale.

Per maggiori informazioni: Amazon Fire TV

Fonte: Amazon



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Kralin pubblicato il 03 Aprile 2014, 11:42
beh hanno confermato plex, il wifi e' dual band.
con amazon prime video come killer application e' un gran bel giocattolino.
se supporta i 24p sara' mio presto.
Commento # 2 di: obsidi4n pubblicato il 04 Aprile 2014, 10:11
Anche volendo non è disponibile fuori dagli States.
Commento # 3 di: Kralin pubblicato il 04 Aprile 2014, 10:26
per ora
Commento # 4 di: obsidi4n pubblicato il 04 Aprile 2014, 11:02
Esatto.

Comunque nella lista delle specifiche tecniche c'è questa voce che fa ben sperare (forse):

Regional Support Certain services may not be available outside the U.S.