Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Open Planet Ideas di Sony e WWF

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 16 Febbraio 2011, all 12:56 nel canale ACCESSORI

“Sony vuole contribuire alla creazione di un ambiente più sostenibile per le generazioni presenti e future e, in collaborazione con il WWF, ha lanciato da qualche mese il progetto "Open Planet Ideas" dove tutti possiamo dare il nostro contributo”

Sony Europe, in collaborazione con WWF, l'organizzazione internazionale per la conservazione della natura, ha lanciato da qualche mese Open Planet Ideas, una nuova comunità virtuale che mira a diventare un “laboratorio” per l'elaborazione collettiva di soluzioni tecnologiche applicabili ai problemi ambientali più delicati. Questo progetto si inserisce nel più ampio impegno di Sony a favore della sostenibilità, che spazia dalla ricerca e sviluppo di prodotti ad alta efficienza energetica alla scelta responsabile di materiali riutilizzabili e riciclabili. Open Planet Ideas invita i partecipanti a riconsiderare l'uso intelligente delle tecnologie contemporanee per affrontare questioni ambientali di primaria importanza, come i cambiamenti climatici, la biodiversità e la conservazione delle risorse idriche.

I membri della comunità, provenienti da ogni angolo del pianeta, possono trarre spunto dalle informazioni disponibili sulla piattaforma, dove è tracciato un quadro d'insieme degli attuali problemi ambientali, sulla base dei dati più recenti elaborati dal WWF. Gli utenti sono inoltre incoraggiati a lasciarsi ispirare da una miriade di tecnologie Sony, come unità GPS, console portatili PSP, celle solari DSSC e sensori di presenza. Chi visita la piattaforma può proporre innovazioni radicali, partendo da un totale di nove tecnologie di base, da impiegare individualmente o in combinazioni inesplorate. Un approccio di questo genere, una sorta di “collage” che permette di dare nuova vita alle tecnologie esistenti, è stato messo in pratica da Sony per la prima volta nel 2009, nell'ambito del progetto Forest Guard. Un gruppo di ragazzi californiani, con il supporto di Sony, ha ideato un progetto nel quale telecamere per la videosorveglianza, reti wireless e programmi di photo-stitching a marchio Sony venivano utilizzati congiuntamente per creare una comunità virtuale di cittadini-guardie forestali, impegnati a monitorare aree ad alto rischio di incendio boschivo.

A distanza di qualche mese Sony e WWF hanno annunciato l'idea che verrà realizzata nell'ambito dell'innovativa community: si tratta del concept "GreenBook" di Paul Frigout. "GreenBook" è un'applicazione trasversale a più piattaforme, che si prefigge l'obiettivo di fare presa sulla generazione di Facebook, reinventando il modo di fare attivismo. Sfruttando le utility di geolocation e i social game, amici e conoscenti provenienti dalla stessa area geografica potranno aggregarsi dando vita a mobilitazioni su base volontaria (flash mob) per compiere attività di breve durata. Questo strumento consentirà di pubblicare le proprie esigenze o proporre i propri servizi, effettuare donazioni, firmare petizioni on line, ricevere informazioni o ricompense per la partecipazione, nonché condividere le proprie esperienze. Ora è possibile continuare a dare il proprio contributo aiutando i tecnici che stanno sviluppando il progetto inviando commenti e suggerimenti durante l'intera fase di realizzazione pratica del progetto.

Per maggiori informazioni: www.openplanetideas.com - Greenbook

Fonte: Sony Italia



Commenti