Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Occhialini 3D più comodi da LG

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 09 Dicembre 2010, all 11:44 nel canale ACCESSORI

“Il costruttore coreano annuncia che in occasione del CES 2011 presenterà di nuovi occhialini 3D attivi più leggeri e accreditati di un maggiore confort di visione. Saranno disponibili in bundle con la gamma TV 3D del 2011”

LG ha annunciato tramite la propria filiale statunitense che verranno introdotti nei prossimi mesi dei nuovi occhialini 3D attivi. Il design dei nuovi modelli è frutto della collaborazione con il francese Alain Mikli, celebre designer di montature per occhiali. Per rendere gli occhiali più leggeri e quindi confortevoli, si è scelto di non usare alcuna plastica, ma solo componenti di metallo (non sappiamo al momento quale, ma proviamo ad ipotizzare che sia titanio? n.d.r.) e le aste sono regolabili.

I nuovi occhiali 3D di LG verranno presentati ufficialmente durante il prossimo CES 2011 di Las Vegas e verranno poi introdotti in bundle con la gamma 2011 dei TV 3D del costruttore coreano. Saranno anche disponibili per l'acquisto separato, ma al momento non è stato ancora annunciato il prezzo.

Fonte: LG USA



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: mortimer86 pubblicato il 09 Dicembre 2010, 16:25
Originariamente inviato da: Redazione
ma solo componenti di metallo (non sappiamo al momento quale, ma proviamo ad ipotizzare che sia titanio? n.d.r.)

Ma non sarebbe più realisitico (e sopratutto economico) l'uso dell'alluminio?
Commento # 2 di: ArteTetra pubblicato il 10 Dicembre 2010, 18:05
Visto che sono così a stretto contatto con il corpo, è probabile che usino un metallo biocompatibile e ipoallergenico come il titanio.
L'alluminio è escluso sicuramente.

Piuttosto, è un controsenso dire che è stato scelto il metallo al posto della plastica per farli più leggeri, come scritto nell'articolo.

Inoltre non era necessario specificare n.d.r..