Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

MWC: Spazzolino Oral-B White Pro 700

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 24 Febbraio 2014, all 09:43 nel canale MOBILE

“Il nuovo spazzolino "smart" di Oral-B, attraverso un collegamento BT4.0, una app da scaricare e nuovi sensori, permette di trasformare l'igiene dentale quotidiana in una esperienza nuova, migliore e più divertente”


Barcellona, 24 Febbraio 2014. Tutto avrei immaginato in questo Mobile World Congress 2014 eccetto di dover parlare di spazzolini da denti. E invece, il nuovo White Pro 7000 di Oral-B, prodotto in collaborazione con Braun, prennuncia una nuova serie di prodotti "Connected Tooth-Brush" e promette di elevare le operazioni di igiene dentale quotidiana ad un nuovo livello di esperienza, sicuramente più divertente ma anche più utile e interessante. Attraverso una app, che sarà disponibile per iOS e Android, sarà possibile interagire con alcuni sensori presenti nello spazzolino (come quello di pressione) per migliorare l'azione di pulizia e per seguire passo-passo le operazioni su entrambi gli archi dentali.

In più, considerati i lunghi minuti necessari per le operazioni di pulizia, la app permette di visionare anche news e video. Non mancano neanche le statistiche su tutte le operazioni quotidiane. Il nuovo Oral-B White Pro 7000 sarà disponibile in Germania, in pochi esemplari, già entro la primavera. La app per iOS sarà disponibile a Maggio mentre quella Android sarà disponibile in Agosto. Successivamente arriveranno altri spazzolini per formare una vera e propria serie "Connected Tooth-Brush". Il prezzo per i primi modelli sarà di 219 Euro IVA inclusa. Per maggiori informazioni: connectedtoothbrush.com



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: bradipolpo pubblicato il 24 Febbraio 2014, 14:16
connessione blue tooth, ovviamente

vabbè, mi eclisso!
Commento # 2 di: stazzatleta pubblicato il 24 Febbraio 2014, 14:24
bella bradi, ovviamente imprescindibile

non mi stupirei che uscissero applicazioni anche per oggetti che sfruttano la vibrazione in altro modo. ormai ci manca solo quello
Commento # 3 di: nano70 pubblicato il 24 Febbraio 2014, 16:35
Commento # 4 di: semac pubblicato il 24 Febbraio 2014, 16:57
vibrazioni

Esistono gia' da qualche mese.
:-)
Si muovono al ritmo di musica trasmessa via bluetooth.
Fai una ricerca su google con la parola BlueMotion.
Mi astengo da ulteriori commenti.