Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Apple: DVD e Blu-ray su iCloud

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 12 Marzo 2012, alle 10:20 nel canale SOFTWARE

“In occasione della presentazione del nuovo Apple TV è stata omessa una nuova e interessantissima funzionalità: i propri film in DVD o Blu-ray sono accessibili su iCloud e sincronizzabili sui propri dispositivi Apple anche a 1080p. Per ora, solo in USA”

Sulla falsa riga di iTunes Match, che consente di accedere alla propria musica - legale e non - in streaming su iCloud, Apple ha lanciato in sordina il servizio video "nella nuvola" legato al possesso di una copia in DVD o Blu-ray del film. Una volta inserito il disco nel vostro PC o Mac, potrete registrare il film su iTunes tramite l'apposito codice incluso nella custodia e accedere così gratuitamente alla copia digitale del film, accessibile poi in streaming o download da iCloud su tutti i vostri dispositivi iOS (tra cui i nuovi iPad e Apple TV) o PC / Mac con iTunes installato. Al momento il servizio è disponibile esclusivamente negli Stati Uniti e solo con alcune case di distribuzione: Fox e Universal, ad esempio, non hanno ancora aderito all'iniziativa, ma dovrebbero presto essere della partita.

Chi ha avuto modo di provare il nuovo servizio ha scoperto alcune piacevoli sorprese: anche in possesso di una copia DVD del film, la registrazione consente l'accesso della copia digitale fino a 1080p e con audio Dolby Digital 5.1 (ove disponibile). In più, cancellando la "copia DVD" e riscaricandola nuovamente da iCloud, il film viene proposto a quel punto completo di contenuti iTunes Extra, potendo così riprodurre materiale che magari non è presente tra gli extra del DVD originale stesso.

Apple non sta al momento promuovendo il servizio, probabilmente in attesa di avere un'adesione più ampia da parte di tutte le case di distribuzione home-video e di poterne estendere i vantaggi anche ad altri mercati.

Fonte: Flatpanels HD



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Nihil pubblicato il 12 Marzo 2012, 10:39
Molto lieto di queste nuove funzionalità (per gli USA...) però mi chiedo: ma da noi quando partirà iTunes Match per la musica???
Commento # 2 di: frai17 pubblicato il 12 Marzo 2012, 11:35
ma al momento ci sono prove sulla qualità dei video in itunes a 1080p? si sa se è qualcosa di vagamente paragonabile al disco blu o non ci devo nemmeno sperare?
Commento # 3 di: EmaGuzzetti pubblicato il 12 Marzo 2012, 11:57
I 1080p di iTunes son pensati per esser visti via streaming da iCloud nella apple tv... Direi che non possono esser evidentemente paragonabili a un bluray... Di sicuro sono migliori della copia digitale che forniscono le case e un buon compromesso spazio/qualità... Ma non paragonabili al bluray
Commento # 4 di: Pegamush pubblicato il 12 Marzo 2012, 15:08
mi sono sempre chiesto, ma c'è qualcuno che è veramente interessato ai contenuti extra dei film? (scusate se sono OT)
Commento # 5 di: fantasminoformaggino pubblicato il 14 Marzo 2012, 23:57
La cosa triste moooolto triste, e' che tra un po di anni se continua cosi, scompariranno i SUPPORTI fisici , e non e' bella questa cosa , anche perche' il mercato di chi come noi predilige la qualita' senza compromessi equivale ad un 5% del mercato, uguale NON FATTURATO per le major, mentre ben venga in caso che la qualita' sia 1:1 identica in tutto e per tutto come il supporto fisico, ma ci credo poco , sopratutto in italia dove le linee ADSL sono del tempo di garibaldi e le fibre ottiche sono in pochissimi ad averle, per cui.... il futuro e' veramente triste imho .
Commento # 6 di: teo_ pubblicato il 15 Marzo 2012, 20:50
Originariamente inviato da: frai17;3450707
i sono prove sulla qualità dei video in itunes a 1080p?

A me sembra un buon compromesso: http://arstechnica.com/apple/guides...ay-shootout.ars
Commento # 7 di: fantasminoformaggino pubblicato il 21 Marzo 2012, 11:25
Ecco , gia si parla di compromessi , NON CI SIAMO, personalmente se il futuro sara totalmente liquido, io PRETENDO che la qualita' sia come quella identica e spiccicata del relativo supporto, se non addirittura meglio, dato che essendo liquida appunto, non c'e' piu il problema dello spazio occupato ma ho il sospetto che non sara' per niente cosi