Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Pioneer SC-79: sinto-ampli 9.2 con HDBaseT

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 27 Giugno 2013, alle 11:37 nel canale DIFFUSORI

“Pioneer annuncia al CE Week 2013 di New York il suo nuovo sinto-amplificatore audio-video top di gamma SC-79. Dotato di amplificazione a 9.2 canali con certificazione THX, funzionalità di upscaling video fino all'Ultra HD e DAC ESS Sabre32, è anche il primo sinto-ampli completo di connessione audio-video "Ethernet" via HDBaseT”

Il costruttore nipponico annuncia a New York l'arrivo del suo nuovo sinto-amplificatore Home Theater serie "Elite" SC-79. Il nuovo top di gamma è dotato di amplificazione in classe D da 140W per canale su 8 Ohm in configurazione 9.2 canali. La macchina è certificata THX Ultra 2 Plus ed è naturalmente compatibile con tutte le codifiche multicanale lossy e lossless di ultima generazione (inclusa l'elaborazione DTS Neo:X via uscite pre-out fino a 11.2 canali), inclusi file audio lossy (Mp3, AAC, WMA) e lossless ad alta risoluzione fino a 192 kHz / 24 bit (WAV, AIFF, Apple Lossless, FLAC e anche DSD). File audio che possono essere riprodotti anche da periferiche USB (inclusi dispositivi Apple) o in streaming via rete UPnP / DLNA (sia via Ethernet che Wi-Fi via dongle opzionale), con conversione D/A affidata a DAC ESS Sabre32 completi di funzionalità di upsampling fino a 192 kHz / 32bit e possibilità di sfruttare il DAC anche da PC o MAC via USB asincrono.

Sul fronte connessioni, troviamo 8 ingressi e 3 uscite HDMI 1.4, completi di compatibilità MHL, nonché di pass-through 3D e 4K, con l'aggiunta dell'elaborazione delle immagini fino a risoluzione Ultra HD affidata a processore Marvell Qdeo. Ma la grande novità sul fronte connessioni riguarda la compatibilità della presa Ethernet con il protocollo di trasmissione dei contenuti audio-video HDBaseT, che consente di inviare i segnali fino a risoluzione 4K con audio multicanale (anche lossless) via semplici cavi cat5e/6 fino a distanze di 100m e anche in configurazione multi-room. A completare la ricca dotazione, troviamo la compatibilità Apple AirPlay, il sistema di calibrazione MCACC, le elaborazioni sonore sviluppate in collaborazione con gli Air Studios di Londra, la sincronizzazione "anti-jitter" PQLS Bit-stream (via lettori Blu-ray Pioneer compatibili), l'accesso a varie Internet Radio e la possibilità di controllare e configurare il SC-79 via applicazione per tablet e smatphone iOS e Android iControlAV2013. Il nuovo SC-79 è stato annunciato negli USA al prezzo di listino di 3.100 dollari.

Per maggiori informazioni: Pioneer Elite SC-79 (a questo link la scheda tecnica in pdf)

Fonte: Pioneer USA



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Stefanik pubblicato il 27 Giugno 2013, 13:57
Beh sembra che questo pioneer potrebbe fare da unica macchina, dato che leggendo l'articolo potrebbe far tutto...
Commento # 2 di: cridesmo pubblicato il 27 Giugno 2013, 14:47
Si, peccato che ancora non siano uscite le nuove specifiche Hdmi altrimenti sarebbe il sinto-ampli definitivo... (Be' diciamo per almeno un lustro)
Il prezzo però è impegnativo...
Commento # 3 di: Jovi Java pubblicato il 27 Giugno 2013, 16:56
Che belle le viti in rame sul retro
Commento # 4 di: sasadf pubblicato il 27 Giugno 2013, 18:51
stesso discorso Yamaha di ieri...

......oggetto ovvero annuncio prematuro...

Senza specifiche HDMI nuove, rischia di nascere già obsoleto prima di arrivare sugli scaffali...

Pioneer resta ormai l'unica senza PRE+FINALONE

walk on
sasadf
Commento # 5 di: Stefanik pubblicato il 27 Giugno 2013, 19:00
Scusa sasa, ma per il nuovo sinto top della marantz vale lo stesso discorso?
http://www.avmagazine.it/news/8102.html
Commento # 6 di: Deimos7777 pubblicato il 28 Giugno 2013, 10:39
Quoto....è necessario il pieno supporto al 4K con le nuove specifiche HDMI...solo allora venderò il mio amato onkyo 5009..