Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuove soundbar Yamaha YAS-103 e YAS-93

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 17 Febbraio 2014, alle 14:56 nel canale DIFFUSORI

“Il produttore giapponese ha lanciato due nuovi prodotti che rientrano nella tipologia dei sistemi surround frontali, con due speaker full-range da 6,5 cm, un subwoofer dual-driver da 7,5 cm ed un'erogazione complessiva pari a 120W”

Yamaha ha ampliato la sua gamma di soundbar entry-level, presentando le nuove YAS-103 e YAS-93. L'esatta denominazione di questi prodotti è "sistemi surround frontali", utilizzata per distinguerli dai proiettori sonori. Questa specificazione non è affatto capziosa o inutile: mentre i proiettori sonori sono dotati di una vera e propria configurazione multicanale, i sistemi surround frontali sono 2.1 e, di conseguenza, ricorrono ad elaborazioni proprietarie per ricostruire i canali mancanti. A questo scopo è infatti preposta la tecnologia AIR SURROUND XTREME. All'interno dello châssis troviamo due speaker da 6,5 cm ed un subwoofer a 2 driver da 7,5 cm, pilotati da un amplificatore digitale da 120W (ripartiti in 30W per canale e 60W per il subwoofer) e coadiuvati dalla tecnologia Yamaha Advanced Bass Extension Processing, che rinforza la riproduzione delle basse frequenze.

Sia YAS-103 che YAS-93 utilizzano una porta bass-reflex di forma lineare e di appropriata lunghezza, abbinata ad un cabinet ottimizzato per la resa ad alti volumi. Il tubo di accordo a tromba riduce i rumori dell'aria e migliora la qualità e la chiarezza del suono, mentre la griglia che protegge i diffusori è in saran, materiale che permette di non limitare il flusso del suono. Tra le funzioni utili segnaliamo la presenza di un ripetitore IR integrato sul retro, in modo da poter posizionare le soundbar davanti ad una TV, senza doversi preoccupare che quest'ultima non riceva più i comandi.

A segnare la differenza tra i due modelli è la presenza del modulo Bluetooth sulla YAS-103, in versione 2.1 con EDR e A2DP. Oltre a supportare lo streaming da dispositivi compatibili, questo tipo di connettività permette anche di utilizzare l'applicazione app controller (HT Controller), disponibile per iOS e Android. Gli utenti potranno quindi effettuare una varietà di operazioni, inclusa la scelta dei programmi surround o della qualità audio direttamente dal display dello smartphone.

Le connessioni disponibili includono due ingressi ottici, un coassiale, un analogico su RCA ed un'uscita per un subwoofer esterno. La disponibilità è indicativamente prevista per marzo, a prezzi non ancora annuncati.

Fonte: Yamaha



Commenti